BLOG MENU:
STO LEGGENDO

*Chesil Beach / Ian McEwan

Che tu sia per me il coltello / David Grossman

HO VISTO

gli Zen Circus

STO ASCOLTANDO

LA FINESTRA, NEGRAMARO
REQUIEM, VERDENA
MINUTES TO MIDNIGHT, LINKIN PARK



ABBIGLIAMENTO del GIORNO

ABBANDONATI I COLORI INVERNALI, STO INIZIANDO A COLORARE UN Pò IL GUARDAROBA!!!!
COMPLETINO INTIMO VERDE ACIDO...NN DICO ALTRO

ORA VORREI TANTO...

AVER FINITO DI ARREDARE LA CASA!!!

STO STUDIANDO...

LETTERATURA PER L’INFANZIA

OGGI IL MIO UMORE E'...

sonnolento

ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


Nessuna scelta effettuata

MERAVIGLIE


1) svegliarsi accanto alla persona che si ama


Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG

BLOG che SEGUO:




BOOKMARKS


Nessun link inserito: Invita l'utente a segnalare i suoi siti preferiti!

UTENTI ONLINE:



"Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L’opera dello scrittore è soltanto uno strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza il libro, non avrebbe forse visto in se stesso"

Marcel Proust


(questo BLOG è stato visitato 2868 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]



mercoledì 30 luglio 2008 - ore 14:34


GIARDINO DI CASA MIA
(categoria: " Vita Quotidiana ")




MA KI SARA’ LA PERSONA MISTERIOSA CON ME NELLA FOTO??




LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



sabato 26 luglio 2008 - ore 09:32


COMPLEANNO MIMMO
(categoria: " Vita Quotidiana ")


sabato scorso ho finito di lavorare, sono corsa a casa e sono andata a letto perchè dovevo preparare il fisico per la super serata...
Compleanno di Mimmo a casa dei genitori di Giulia...quindi super villona con ettari (nn so quanti ma a perdita d’occhio) di parco e ovviamnete piscina da favola!
La tipologia dell’invitato era alquanto variabile...chi si è presentato in costume e ciabatta, chi con abito da sera, chi, nell’indecisione, vestito estivo con borsa mare al seguito. Morale, ad un certo punto c’erano 20 persone in piscina, altrettante a bordo piscina, altre al buffet, altre al tavolo cocktails ecc...
Volete sapere di quale categoria ero io?
Vestito da sera...nn strascichi e paiettes, ma tacco alto ecc ecc...perkè sapevo ke ad un certo punto la festa si sarebbe spostata in altri luoghi, quindi ero già pronta...
Fino all’1 circa (dalle 19.30) siamo rimasti lì..poi tour dei soliti locali, solo che eravamo già tutti più che molto ubriachi...figuratevi un tavolo con tutto quello che si può desiderare da bere, in quantità industriali, compreso di spinatrice per birra e coca cola, ghiaccio, menta, lime, fragole, canna da zucchero...
vabbè..diciamo che la festa è andata bene, e ogni giorno che vedo una persona che era presente alla serata, imparo dei particolari del tutto dimaneticati...giusto giusto giovedì, un mio amico, trovato al Movida, mi ha ricordato che volevo specchiarmi in una tovaglietta che c’era sul bancone


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



sabato 19 luglio 2008 - ore 09:12


BUONGIORNO!!
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Per chi, come me, il sabato mattina lavora...BUONGIORNO!!!!
Ho dormito malissimo, bò, forse temevo di nn sentire la sveglia, quindi mi sembra di essere stata cosciente tutta notte e chissà perchè, credevo di dovermi alzare alle 6.30...cioè mi alzo sempre 7.20 / 7.30 e quindi nn capisco!




LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



sabato 28 giugno 2008 - ore 09:44


NUOVO LOCALE
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Da settimana scorsa lavoro in un nuovo locale...è un chiosco molto carino, si chiama El pampero. I proprietari sono 2 ragazzi, lei brasiliana bellissima (come le tipe ke si vedono in tv), lui mantovano simpaticissimo!
Credo ci sarà da divertirsi!!!

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



sabato 31 maggio 2008 - ore 11:28


FESTA ADDIO NUBILATO
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Tutto pronto per domani sera...io e Giulia ci abbiamo messo del nostro per gli addobbi...Marcella si vergognerà da morire, ma è la giusta penitenza per chi ha deciso di sposarsi!!

Dunque la lista completa dovrebbe essere la seguente:
-falli di ogni dimensione da appendere al collo, modellati con maestria da me e giulia col dash
-cartellino di riconoscimento plastificato per ogni amica della festeggiata, da appuntare sulla maglia
-velo da sposa
-cartelloni con numero di telefono di Marcella da appendere ai finestrini delle auto
-oggettistica varia by sexy shop

direi che nn manca nulla

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



sabato 31 maggio 2008 - ore 11:05


AUTORE DEL GIORNO
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Segnalo, per gli amanti del Fantasy, un nuovo promettente scrittore:
ALESSIO GALLERANI di Cento (FE).
Ieri sera, in biblio da me, abbiamo presentato il suo nuovo lavoro:

ROOT WORLD - LA RADICE OSCURA

primo capitolo di una trilogia...provare per credere
per info:
http://www.fantasymagazine.it/notizie/8829/



COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



giovedì 29 maggio 2008 - ore 09:20


ADDIO NUBILATO DI MARCELLA
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Ieri sera io e Giulia abbiamo dato sfogo al nostro estro artistico, modellando e plasmando con il dash tanti piccoli souvenir da distribuire alle invitate all’addio al nubilato di Marcella che si terrà domenica 1 giugno in quel di "Corte degli Angeli" Cerea (VR).
Ora, trattandosi di un addio al nubilato, non ci vuole questa gran fantasia per capire di cosa si tratti...
abbiamo imbrattato tutta la sala da pranzo di Giulia col dash, capelli, faccia, piedi...praticamente due sceme allo sbaraglio! Ad un certo punto sono arrivati la Rossa e il Frank, di ritorno da una cena e Giulia mi ha abbandonata per andarsi a lavare e vestire di tutto punto per uscire...io ho finito le opere d’arte e mesta mesta me ne sono tornata a casetta!!! Alla notte ho avuto gl’incubi....

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



sabato 12 aprile 2008 - ore 10:28


NOTTE IN BIANCO
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Cena da Giulia a base di tigelle...ha chiesto a ciascuna delle invitate (solo donne) di portare qualcosa..io avevo lo speck, il gorgonzola e il vino...(di mio ho aggiunto lardo di colonnata e philadelphia al salmone)...ho scoperto che anche le altre dovevano portare un affettato, formaggio e vino...eravamo in 7 come i 7 nani...quindi tutto moltiplicato per 7...una marea di roba da mangiare!!! io mi sono offerta ai fornelli, perkè le tigelle devono essere cotte bene, nn bruciate e se lasciavo Giulia ai fornelli, forse ne avremo mangiate 2 a testa, al posto di 10...in realtà ce n’erano molte di più, ma quando è troppo è troppo!!!
Poi al minimostorico a bere qualcos’altro...(ancora??)
poi io sono andata a prendere Itan che era in custodia da mia mamma e sono andata a casa...perkè questa mattina dovevo venire al lavoro!!!

Dunque, per chi non lo sapesse, Itan abita nella casa dove abitavo col mio ex...ovviamente col mio ex..non da solo. Quando Michele è via per lavoro o dalla sua nuova tipa, io vado a dormire a casa sua con Itan...quindi ieri, prima di andare a cena, mi ero preparata lo zainetto per il cambio di questa mattina, all’1 ero a letto..anzi...eravamo, perkè itan ha abbandonato il suo divano e mi ha raggiunta...
Morale: tra lui che è andato su e giù un sacco di volte, il letto che nn è il mio, le tigelle e il vino che navigavano nella pancia...alle 7.20 è suonata la sveglia e io non avevo ancora chiuso occhio!!

Ora sto morendo...conto i secondi che passano e per di più questa mattina ho pure litigato con un utente recidivo che mi ha riconsegnato la tessera della biblioteca...manco fosse un distintivo...sai cosa ti dico utente recidivo? FOTTITI (fa molto film americano)

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



giovedì 3 aprile 2008 - ore 09:09


MINERVA
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Fu la divinità romana della guerra, e la protettrice degli artigiani. Da un punto di vista mitologico, la figura di Minerva deriva da quella di Atena, suo corrispettivo nella mitologia greca.

Titoli e ruoli
Il termine Minerva fu probabilmente importato dagli etruschi che la chiamavano Menrva. I romani ne confusero il nome straniero con il loro lemma mens (mente) visto che la dea governava non solo la guerra, ma anche le attività intellettuali.

Minerva era la figlia di Giove e di Metide. Venne considerata la divinità vergine dei guerrieri, della poesia, della medicina, della saggezza, del commercio, delle arti, nonché inventrice della musica. Con il termine di Minerva Medica, fu la protettrice della medicina e dei dottori.

Adattando il mito greco di Atena, i Romani le attribuirono una nascita non naturale, dovuta piuttosto ad una terribile emicrania di Giove. Vulcano ne aprì la testa traendone Minerva, già dotata d’armatura e scudo; questa immagine ha influenzato gli scrittori occidentali nel corso degli anni.


Culto
MinervaPublio Ovidio Nasone la definì divinità dai mille compiti. Minerva fu adorata in tutta l’Italia, nonostante solo a Roma assumesse un aspetto da guerriera. Viene solitamente raffigurata mentre indossa una cotta di maglia ed un elmo, completa di lancia

I Romani ne celebravano la festa dal 19 al 23 marzo nei giorni che prendevano il nome di Quinquatria, i primi cinque successivi alle Idi di marzo, a partire dal diciannovesimo nel Calendario degli Artigiani. Una versione più contenuta, la Minusculae Quinquatria, si teneva dopo le Idi di giugno, il 13 giugno, con l’uso di flautisti, molto usati nelle cerimonie religiose. Il culto di Minerva era tenuto sul Campidoglio e faceva parte della Triade Capitolina, insieme a Giove e Giunone. Nella Roma attuale si può visitare la Piazza della Minerva, nei pressi del Pantheon.

Nel 207 a.C. una gilda di poeti e attori venne creata per fare offerte votive nel tempio di Minerva sull’Aventino. Tra gli altri membri merita una menzione speciale Livio Andronico. Il Santuario Aventiniano di Minerva rimase un importante centro culturale per gli artisti per la maggiorparte della Repubblica Romana.

In un’opera di Plutarco, "Pericle", Minerva appare a Pericle in sogno ordinando delle cure per un cittadino malato di Atene. Dopo questo episodio venne eretta una statua in bronzo in onore di Minerva.

Calculus Minervae
Il calculus Minervae era la pietra di Minerva, cioè il voto decisivo in un organo collegiale che fosse in istallo per parità di voti su di una proposta, equamente approvata ed avversata dal medesimo numero di componenti.

Si tratta della traduzione latina dell’Athenas psephos, il coccio che il presidente deponeva nell’urna per ultimo nella Boulè dei Cinquecento (l’organo legislativo nella Costituzione di Clistene, che però esercitava anche una funzione giurisdizionale). Tale definizione era data sull’esempio del leggendario voto di Pallade Atena in favore di Oreste, ricordato da Eschilo nelle Eumenidi, decisivo per mandare esente da pena il matricida.

Nell’antica Roma la definizione fu ripresa nel 30 a.C. quando, nei processi criminali, un senatoconsulto riconobbe ad Ottaviano il calculus Minervae, il privilegio di aggiungere il suo voto a quello della minoranza, e quindi determinare l’assoluzione, qualora la sentenza fosse stata pronunciata con la maggioranza di un solo voto.

Nel mondo moderno la funzione del Presidente con voto decisivo in caso di parità è garantita in vari ordinamenti, tra i quali il Senato degli Stati uniti d’America e la Commissione per la verità e la riconciliazione del Sudafrica (nella quale il presidente Desmond Tutu espresse un voto decisivo nell’ultima seduta [1]). Ciò si distingue dallo swing vote, che è il voto oscillante di un componente non ideologizzato in un organo collegiale dispari, che tendenzialmente è portato a decidere chi vince: il caso del giudice Sandra O’Connor della Corte suprema degli Stati Uniti è considerato quello più appropriato a rendere il concetto, almeno nei tempi più recenti.



COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



giovedì 3 aprile 2008 - ore 09:03


UNA CANZONE PER DIRE ADDIO
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Placebo > Meds (2006)

Song To Say Goodbye

You are one of God’s mistakes
You crying, tragic waste of skin
I’m well aware of how it aches
And you still won’t let me in
Now I’m breaking down your door
To try and save your swollen face
Though I don’t like you anymore
You lying, trying waste of space

My, oh my
A song to say goodbye
A song to say goodbye
A song to say -
Before our innocence was lost
You were always one of those
Blessed with lucky sevens
And the voice that made me cry

My, oh my

You were mother nature’s son
Someone to whom I could relate
Your needle and your damage done
Remains a sordid twist of fate
Now I’m trying to wake you up
To pull you from the liquid sky
’Cause if I don’t we’ll both end up
With just your song to say goodbye

My, oh my
A song to say goodbye
A song to say goodbye
A song to say
Before our innocence was lost
You were always one of those
Blessed with lucky sevens
And the voice that made me cry

It’s a song to say goodbye




COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK




> > > MESSAGGI PRECEDENTI


venus12, 32 anni
spritzina di
CHE FACCIO? faccio leggere la gente
Sono sistemato

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]
OTTOBRE 2019
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31