BLOG MENU:

treasure, 3x anni
spritzina di Dreemland
CHE FACCIO? spero sogno sospiro
Sono sistemato

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]


STO LEGGENDO



HO VISTO



STO ASCOLTANDO



ABBIGLIAMENTO del GIORNO



ORA VORREI TANTO...



STO STUDIANDO...



OGGI IL MIO UMORE E'...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


Nessuna scelta effettuata

MERAVIGLIE


Nessuna scelta effettuata

Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG

BLOG che SEGUO:




BOOKMARKS


Nessun link inserito: Invita l'utente a segnalare i suoi siti preferiti!

UTENTI ONLINE:






(questo BLOG è stato visitato 955 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]



venerdì 18 febbraio 2011 - ore 12:00



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Ieri sera nella cassetta delle lettere c’era una cartolina gialla .....RACCOMANDATA IN ARRIVO.
Sono in ansia.......MULTA?????????
Spero tanto di no

LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK



martedì 15 febbraio 2011 - ore 09:24



(categoria: " Vita Quotidiana ")


La giornata inizia decisamente con una nota negativa!
Ma quanto mi irritano quelle persone CHE SANNO TUTTO LORO!!!!
Ma sanno proprio TUTTO LORO eh!!!!!!
Sono dottori, sono sarti, sono meccanici, sono veterinari, sono avvocati, sono consulenti, sono cuochi, sono economi, SONO ELETTRICISTI, SONO IDRAULICI.....insomma sanno e SONO tutto loro!!!!!
Ma se poeeeee?????!!!!!

Che poi il bello è che ti danno la loro consulenza GRATUITA!!!
Stai parlando con altri e zac ecco che loro si intromettono.

Ma chi ti ha chiesto qualcosa????????

Ma mi domando
Bisogna frequentare corsi particolari x essere TUTTOLOGI????????




COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



lunedì 14 febbraio 2011 - ore 16:08



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Ho perso le parole
eppure ce le avevo qua un attimo fa
dovevo dire cose
cose che sai
che ti dovevo
che ti dovrei
Ho perso le parole
può darsi che abbia perso solo le mie bugie
si son nascoste bene
forse però
semplicemente
NON ERANO MIE


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



venerdì 11 febbraio 2011 - ore 09:21


Love is
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Ma qualcuno se li ricorda????!!!!
Ho appena fatto un tuffo nel passato
Quand’ero piccola avevo l’album ...ovviamente figurine PANINI



LEGGI I COMMENTI (3) - PERMALINK



martedì 8 febbraio 2011 - ore 08:53



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Ma secondo voi OGGI guadagnamo di più a vendere la nebbia a KG o a FETTE?

LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



lunedì 31 gennaio 2011 - ore 16:45


PENOSO
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Ohooooo! Che tristesss
Questo mese è davvero un mese terrificante.
A casa dei mie c’erano 3 quattrozampe scodinzolosi.
Al 3 gennaio io sottoscritta ho dovuto affrontare l’ingrato compito di portare a miglior vita una cagnolina.
E giuro gente che è stato uno strazio strappa cuore....non pensavo una bestiolina facesse così male.....e guai a chi mi viene dire ERA SOLO UN ANIMALE........
In questo preciso istante i miei stanno accompagnando a miglior vita l’altra cagnolina, quella più vecchia
Dooooolore!
Messa così sembra che la mia famiglia sia peggio di un campo di concentramento
Ma non è così! Figuraiamoci!!!! Noi quelle bestiole le coccolavamo e le trattavamo come esseri umani. Ce le siamo spupazzate per ben 12 anni una e 16 l’altra. Erano parte della famiglia! Tra un pò le inserivamo anche quando in alcuni moduli c’era da scrivere "il numero dei componenti della famiglia"

A natale sotto l’albero c’era sempre un osso impacchettato x loro!

Che tristezza gente!!!

Adesso rimane l’ultimo. Spero solo tenga botta almeno x un pò.....xkè è stata dura ridurre le zampe da 12 a 8, e in velocità da 8 siam passati a 4........
Sigh

LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



mercoledì 26 gennaio 2011 - ore 11:46



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Nessuna idea x il regalo di compleanno della mia metà! In compenso ieri sera mi son dilettata a giocare al piccolo chimico
E già la premessa è tutto un programma
Senza tirarla x le lunghe, mi son spotacciata e impomatata i capelli, tutto ovviamente FAI DA TE, ottenendo un orripilante rosso mogano
Sta mattina c’è chi mi dice MA CHE BENE CHE STAI..... mentre dall’altra parte ogni volta che mi guardo allo specchio io che penso MI FACCIO CAGARE
Sta sera quando vado a casa ho deciso di girare tutti gli specchi per i prox 20 gg x non essere obbligata a guardarmi
Ahahahah....ma figuriamoci!!!! Xò così imparo a chiedere consiglio all’omo!

LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK



mercoledì 26 gennaio 2011 - ore 08:44



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Giorno!
Niente
La lampadina non s’è illuminata
Mai avuto una carestia così grande d’idee

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



martedì 25 gennaio 2011 - ore 13:50



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Panico!
E’ la prima volta che mi ritrovo al giorno prima del compleanno della mia dolce metà e non mi è venuta ancora nessuna idea!!!!
Son 20 gg che mi spremo le meningi alla ricerca che si accenda una lampadina, mi venga un’idea folgorante. Ma niente ciò!
Le cose qui son due. O al mio cervello non arriva più l’elettricità e di conseguenza la lampadina non può accendersi, o dopo un’eternità di vita di coppia gli ho regalato proprio tutto
Ho frugato in qualsiasi angolo della mia mente, ma non ho trovato proprio nulla

Sono ben accetti suggerimenti

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



venerdì 17 dicembre 2010 - ore 09:33


Sacro santa verità!!!!
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Natale, tempo di crisi (di coppia)


C’è solo un evento al mondo in grado di mettere in grave pericolo la sopravvivenza di una qualsiasi coppia, anche la più affiatata e collaudata, e non sto parlando né dell’avvento del mercoledì di coppa per lui né di quello del primo giorno di mestruo per lei, ma dell’arrivo delle festività natalizie.

Il pranzo dalla suocera. Partiamo da una premessa fondamentale. Non è che una suocera in quanto suocera debba essere necessariamente citata nella prefazione della Guida Rossa Michelin assieme all’enoteca Pinchiorri. E’ pieno zeppo di suocere che cucinano male o poco più che discretamente, di suocere che per insaporire il brodo dei tortellini ci sciolgono otto dadi Star e sei da Monopoli, provocando nei commensali un’arsura pari a quella di un cammello dopo il tour delle sette oasi. Di suocere che per tagliare l’arrosto si devono servire di seghe circolari e che ti schiaffano la fetta di carne affogata in una strana sostanza oleosa che tu non sai se è il sugo dell’arrosto o un campione della marea nera in Alabama. Di suocere che anziché compre il panettone preconfezionato si ostinano a farlo in casa e tu sei lì che vorresti chiedergli se l’ha fatto in casa sì, ma quella del vicino idraulico visto che l’uvetta ha la consistenza di una brugola zincata e che per farlo scendere giù oltre l’epiglottide ci vuole la pompa sturalavandini. E credetemi, lo so che nonostante questa doverosa premessa lui, il vostro ignobile compagno di una vita, qualsiasi cosa gli venga servita nel piatto dall’adorata madre, che sia un cappone ripieno o una gomma da neve al gratin, sorriderà grato. Lo so che, incredule, lo vedrete ingurgitare alimenti che in casa vostra dichiara di detestare e si rimpinzerà di schifezze di ogni sorta, ma voi fregatevene. Tornate a casa. Poi, quando sprofonda nel sonno da digestione, sfilategli la carta di credito dal portafogli e spendete cinquemila euro da Prada. All’arrivo dell’estratto conto, dichiarate serafiche: “E’ un boccone amaro, lo so, ma del resto è tua madre quella che cucina bene!”. Da quel momento, farà la scarpetta anche quando il vostro piatto del giorno sarà pantegana ai ferri.

Le decisioni inerenti il dove e con chi trascorrere le feste. La faccenda, apparentemente innocua, sotto Natale provoca faide familiari che per efferatezza e ritorsioni sono paragonabili solo a quelle scoppiate a Scampia tra i Di Lauro e gli scissionisti alla fine degli anni Novanta. Se la sera della vigilia si fa a casa dei genitori di lei, la suocera minaccia di suicidarsi ingoiando la bomba carta “Fabrizio Corona” già acquistata sottobanco per i botti di Capodanno. Se il pranzo di Natale si fa a casa dei genitori di lui, la nonna di lei prende in ostaggio il babbo natale arrampicatore e minaccia di girare a lui la pensione. Se i due fanno il Natale ognuno a casa propria lei, al telefono, gli lancia accuse tipicamente natalizie quali: “L’albero di Natale in corridoio ha più palle di te!”. Se poi qualcuno ha la geniale idea di mettere insieme i parenti di lei e quelli di lui attorno alla stessa tavola, allo scoccare della mezzanotte le rispettive suocere sono già lì che litigano su chi debba lavare i piatti e se li lava una poi il giorno dopo commenterà: “Certo, la signora aveva paura di scheggiarsi lo smalto fresco di manicure!” e l’altra: “Certo, la signora doveva far vedere che è una donna di casa, come se non si sapesse che c’ha più filippine lei di Camilla Parker Bowles!”.
Insomma, possiamo affermare con certezza che l’unica coppia che regge, Natale dopo Natale, è quella formata dal bue e l’asinello.



COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK




> > > MESSAGGI PRECEDENTI
DICEMBRE 2019
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31