Spritz.it - tamburelli's HOME - BLOG DIRECTORY - IL TUO BLOG - Segnala qs BLOG




NICK: tamburelli
SESSO: m
ETA': 28
CITTA': vigonovo
COSA COMBINO:
STATUS: middle

[ SONO OFFLINE ]
[PROFILONE COMPLETO]

[ SCRIVIMI ]



STO LEGGENDO
insound


HO VISTO
di peggio


STO ASCOLTANDO
troppi discorsi poco interessanti


ABBIGLIAMENTO
del GIORNO
sporco


ORA VORREI TANTO...
star zitto


IN QS PERIODO STO STUDIANDO...
rudimenti sul tamburo...ancora?!..si! Ancora!!


OGGI IL MIO UMORE E'...
diverso da ieri


ORA VORREI TANTO...


ORA VORREI TANTO...


ORA VORREI TANTO...




PARANOIE
Nessuna scelta effettuata

 


MERAVIGLIE

Nessuna scelta effettuata




“vorrebbe essere una bacheca in cui posso dare spazio a ciò che mi va senza troppe previsioni e quindi preclusioni. di tutto un pò...sarà quindi ’na bacheca che mi assomiglia!
cose varie e sparse di cui il denominatore unico è la mia voglia di metterle qui!
Difficile definire prima un punto d’arrivo! ”

(questo BLOG è stato visitato 4085 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite,


ULTIMI 10 messaggi
(per leggere i precedenti naviga attraverso il calendarietto qui a destra:
i giorni linkati sono quelli che contengono interventi )


lunedì 19 novembre 2007
ore 11:06
(categoria: "Vita Quotidiana")


siena agosto
ci sono molti modi

E’ quello che sai che ti uccide o è quello che non sai
a mentire alle mani, al cuore, ai reni
lasciandoti fottere forte
per spingerti i presagi
via dal cuore su in testa, sopprimerli
non sai
non sai
che l’amore è una patologia
saprò come estirparla via
torneremo a scorrere
torneremo a scorrere
Eroe del mio inferno privato
se in giro d routin
indossi il vuoto con classe
è tutto ciò che avrai
perchè quando il dolore è più grande
poi non senti più
e per sentirti vivo
ti ucciderò
ti ucciderò
vedrai
vedrai se il mio amore è una patologia saprò come estirparla via
torneremo a scorrere
torneremo a scorrere
torneremo a scorrere
torneremo a scorrere
lo sò
lo sò che il mio amore è una patologia vorrei che mi uccidesse ora

manuel agnelli


COMMENTA (0 commenti presenti) - SEGNALA questo BLOG

lunedì 19 novembre 2007
ore 03:01
(categoria: "Vita Quotidiana")


galleggiando
TEMO SARA’ PRODI A QUESTO PUNTO A BUTTARSI GIU’ DA SOLO!
SI SONO SPENTE LE BOCCHE SICURE ED INCENDIATE DI TANTI IMPRENDITORI DEL MARKETING E DELL’OPINIONE...
PRODI:TOCCA A TE ANCHE SE NON VUOI!
...MONARCHIA DOVUTA. NUOVO SISTEMA ORGANIZZATIVO ITALIANO.

sull’acqua ti sostieni e le vertigini non temi.
bella la mIA vENEZIA!


COMMENTA (0 commenti presenti) - SEGNALA questo BLOG

giovedì 1 novembre 2007
ore 18:30
(categoria: "Vita Quotidiana")


alla ricerca dell’indecisione
caso, a caso.
la poesia del destino rende tutto meno tosto.
ogni istante è la scena di un film in cui si sa solo chi è l’attore e del copione scopri presto che è stitico di suggerimenti.
io, contro-io, super-io, porco d’io
materia densa. piombo nel cervello. me stesso.
stimoli smorzati come lo spavento in un orgasmo.
piana e bonaccia che addormentano il sonno nella tristezza.
spiegare, aprire, portare in luce.
persone. corpi e menti fuori sincrono con se stessi.
facce sbagliate vestono crani pallidi, bianchi come ravanelli in cui è scolpita la scadenza, farciti di sale insipido e pepe che non brucia, vuoti di gustosi ripieni.
precisamente uguali.
sciacalli ascari. vichinghi ferocemente tristi in cerca di terre da distruggere impugnano la lama delle universali incertezze. untori moderni di un masochismo da tardo medioevo. flagellatori paghi del mezzo gaudio per questo bramosi di confratelli. suore in vesti meno succinte ma ugualmente frastornate a caccia di totem per saziare il vuoto che sentono dentro. divoratrici di speme alla ricerca dell’infinito.

noia e depressione. stress e confusione.
non resta che lavorare.
liberarsi delle zavorre correre e trovarsi ancora al punto di partenza;
ma del tempo è passato e qualcosa è cambiato ciò che non serve è chiedersi se si è sbagliato.

amare i sorrisi
non fingere di capire e
lasciarsi stare



COMMENTA (0 commenti presenti) - SEGNALA questo BLOG

martedì 9 ottobre 2007
ore 03:04
(categoria: "Vita Quotidiana")


movimento
sento vento fresco con molte novità in allegato.
dicono sarà un inverno rigido. sarà un inverno di neve. "sotto la neve pane" speremo ben!
cristina donà la chaima Quinta stagione, è la stagione di mezzo. E’ simile ad ogni cambiamento di stagione, si assomogliano tutti i ’cambio stagione’. Adesso ci siamo e si sente. Come mutano i colori, gli odori, gli umori!


PS----
un abbraccio a chi rimane!
ciao Cosma,
poco ti ho visto.
poco ti ho parlato.
ti saluto.
spero che tu stia ridendo di gioia con tutta quella rabbia che ti sarà rimasta dentro.
e noi rimaniamo qui a sentirci vivi di quei dubbi che anche e soprattutto tu ci lasci addosso.
non so se ringraziarti per questo...
mio padre ti stimava, eri uno dei pochi che lo faceva ridere.
complimenti!
ciao!----SP.





COMMENTA (0 commenti presenti) - SEGNALA questo BLOG

mercoledì 26 settembre 2007
ore 14:03
(categoria: "Vita Quotidiana")


grazie miro!




la pioggia di oggi mi ha fatto tornare con la mente alla bella estate vissuta e ai concerti abbruzzesi.


LEGGI I COMMENTI (3) - SEGNALA questo BLOG

lunedì 24 settembre 2007
ore 03:08
(categoria: "Vita Quotidiana")


sveglio
sveglio.
questa è l’immagiine che desidero si abbia di me per questo ho pensato di cambiare foto al profil’1.

ho un grillo in gabbia e si è gia giocato l’ora d’aria.
al mercato delle pulci ho visto il cranio di uno sciamano e mi sono comperato un nuovo hard disc. ma il logo dell’inter non si tocca.
ironia della violenza? mi chiamo martello.

in continua fuga da un lavoro che mi sta cercando


LEGGI I COMMENTI (2) - SEGNALA questo BLOG

martedì 31 luglio 2007
ore 02:42
(categoria: "Vita Quotidiana")


londoncafe
NUOVO SITO da VISITARE!

è sempre un brivido passare su questo mio spazio.
non ho mai il tempo.
maledetto correrre maledetto arrivare maledetto partire.
ancora in piedi

buongiorno vale!


COMMENTA (0 commenti presenti) - SEGNALA questo BLOG

venerdì 6 luglio 2007
ore 11:34
(categoria: "Vita Quotidiana")


filosofi
non riesco a mettere il link su you tube. non so nommeno se si possa riuscire. era l’intervista a silvano agosti bambino. curioso! consiglio

LEGGI I COMMENTI (1) - SEGNALA questo BLOG

venerdì 11 maggio 2007
ore 00:40
(categoria: "Vita Quotidiana")


ogni tanto ci vuole!

Evaporato in una nuvola rossa
in una delle molte feritoie della notte
con un bisogno d’attenzione e d’amore
troppo, "Se mi vuoi bene piangi "
per essere corrisposti,
valeva la pena divertirvi le serate estive
con un semplicissimo "Mi ricordo":
per osservarvi affittare un chilo d’era
ai contadini in pensione e alle loro donne
e regalare a piene mani oceani
ed altre ed altre onde ai marinai in servizio,
fino a scoprire ad uno ad uno i vostri nascondigli
senza rimpiangere la mia credulità:
perché già dalla prima trincea
ero più curioso di voi,
ero molto più curioso di voi.

E poi sorpreso dai vostri "Come sta"
meravigliato da luoghi meno comuni e più feroci,
tipo "Come ti senti amico, amico fragile,
se vuoi potrò occuparmi un’ora al mese di te"
"Lo sa che io ho perduto due figli"
"Signora lei è una donna piuttosto distratta."
E ancora ucciso dalla vostra cortesia
nell’ora in cui un mio sogno
ballerina di seconda fila,
agitava per chissà quale avvenire
il suo presente di seni enormi
e il suo cesareo fresco,
pensavo è bello che dove finiscono le mie dita
debba in qualche modo incominciare una chitarra.

E poi seduto in mezzo ai vostri arrivederci,
mi sentivo meno stanco di voi
ero molto meno stanco di voi.

Potevo stuzzicare i pantaloni della sconosciuta
fino a farle spalancarsi la bocca.
Potevo chiedere ad uno qualunque dei miei figli
di parlare ancora male e ad alta voce di me.
Potevo barattare la mia chitarra e il suo elmo
con una scatola di legno che dicesse perderemo.
Potevo chiedere come si chiama il vostro cane
Il mio è un po’ di tempo che si chiama Libero.
Potevo assumere un cannibale al giorno
per farmi insegnare la mia distanza dalle stelle.
Potevo attraversare litri e litri di corallo
per raggiungere un posto che si chiamasse arrivederci.

E mai che mi sia venuto in mente,
di essere più ubriaco di voi
di essere molto più ubriaco di voi.

amico fragile
de andrè fabrizio


COMMENTA (0 commenti presenti) - SEGNALA questo BLOG

venerdì 27 aprile 2007
ore 02:11
(categoria: "Vita Quotidiana")


tempo denso
c’è sempre qualcosa che dovrei e vorrei fare!
vedo un po’ di discesa e nell’attesa prendo la mira per la caduta.
volo tra i dubbi nella corrosione.
E’ BELLO SCOPRIRE CHE OGNI TANTO QUALCHE SCUDETTO PASSA TRA I PETTI NERI E AZZURRI:E FORZA INTER!...E VAFFANCULO!
...lo scudetto meno cagato l’abbiamo vinto noi:eccezionali anche in questo!


COMMENTA (0 commenti presenti) - SEGNALA questo BLOG


> > > MESSAGGI PRECEDENTI
OTTOBRE 2019
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31

RICERCA:
Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG


BLOG che SEGUO:

jurgencafe xociojazz ash2ashes lucadido Mist Pol-fujiko stex crx CASBAH


BOOKMARKS

masturbation

(da Fotografia / Grandi Fotografi )

Londoncafé

(da Musica / Cantanti e Musicisti )

UTENTI ONLINE: