BLOG MENU:


sweety_, 29 anni
spritzina di padova
CHE FACCIO? vorrei saperlo anch'io
Sono sistemato

utente certificato [ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]



Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG


STO LEGGENDO



HO VISTO



STO ASCOLTANDO



ABBIGLIAMENTO del GIORNO



ORA VORREI TANTO...



STO STUDIANDO...



OGGI IL MIO UMORE E'...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


1) scoprire di non essere più di nessun aiuto per il/la tuo/a migliore amico/a
2) non aver avuto il coraggio di dire in tempo ad una persona quanto importante fosse per te e scoprire che ora non puoi più farlo...

MERAVIGLIE


1) ascoltare della musica lounge sorseggiando una buona tazza di the accanto al camino...in dolce compagnia!
2) ...svegliarsi con la canzone preferita, sotto le copertine, abracciando la persona che si ama...
3) Mangiare il tuo gelato preferito direttamente dalla vaschetta, magari col cucchiaio grande, facendo una cucchiaiata a testa con la tua migliore amica mentre guardate un bellissimo film alla tele e nessuno scoccia!



BLOG che SEGUO:




BOOKMARKS





UTENTI ONLINE:




(questo BLOG è stato visitato 12901 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]

GIUGNO 2020
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30




domenica 20 gennaio 2008 - ore 11:55



(categoria: " Vita Quotidiana ")


sarebbe davvero bello che ritornassi sui tuoi passi e mi corressi nuovamente incontro a braccia aperte.

sarebbe davvero magico riprovare le emozioni di un tempo.

sarebbe folle ma non impossibile far sparire in una bolla di sapone tutti questi giorni di silenzio.

è necessario però che io continui a vivere sperando che col tempo le nostre strade si possano rincrociare.

anche se la paura di ammettere che il più bel periodo della mia vita si sia definitivamente chiuso, è purtroppo davvero forte.

solo per quest’ unica ragione, non c’è alcun motivo che io scriva ancora....e quindi
CHIUDO IL BLOG.

voglio però lasciarlo così con le medesime risposte nel profilone, perchè nel mio cuore da quel maledetto 8 agosto non è cambiato nulla.

voglio vivere con la speranza di riprendere a parlare di me prima o poi scrivendo a caratteri cubitali

"oggi è tornato......e finalmente possiamo nuovamente sorridere"






LEGGI I COMMENTI (3) - PERMALINK



domenica 6 gennaio 2008 - ore 12:46



(categoria: " Vita Quotidiana ")




Cade la pioggia e tutto lava
cancella le mie stesse ossa
Cade la pioggia e tutto casca
e scivolo sull’acqua sporca
Si, ma a te che importa poi
rinfrescati se vuoi
questa mia stessa pioggia sporca
Dimmi a che serve restare
lontano in silenzio a guardare
la nostra passione che muore in un angolo
e
non sa di noi
non sa di noi
non sa di noi
Cade la pioggia e tutto tace
lo vedi sento anch’io la pace
Cade la pioggia e questa pace
è solo acqua sporca e brace
c’è aria fredda intorno a noi
abbracciami se vuoi
questa mia stessa pioggia sporca
Dimmi a che serve restare
lontano in silenzio a guardare
la nostra passione che muore in un angolo
E dimmi a che serve sperare
se piove e non senti dolore
come questa mia pelle che muore
che cambia colore
che cambia l’odore
Tu dimmi poi che senso ha ora piangere
piangere addosso a me
che non so difendere questa mia brutta pelle
così sporca
tanto sporca
com’è sporca
questa pioggia sporca
Si ma tu non difendermi adesso
tu non difendermi adesso
tu non difendermi
piuttosto torna a fango...si ma torna
E dimmi che serve restare
lontano in silenzio a guardare
la nostra passione non muore
ma cambia colore
tu fammi sperare
che piove e senti pure l’odore
di questa mia pelle che è bianca
e non vuole il colore
non vuole il colore
no..
no..
La mia pelle è carta bianca per il tuo racconto
scrivi tu la fine
io sono pronto
non voglio stare sulla soglia della nostra vita
guardare che è finita
nuvole che passano e scaricano pioggia come sassi
e ad ogni passo noi dimentichiamo i nostri passi
la strada che noi abbiamo fatto insieme
gettando sulla pietra il nostro seme

a ucciderci a ogni notte dopo rabbia
gocce di pioggia calde sulla sabbia
amore, amore mio
questa passione passata come fame ad un leone
dopo che ha divorato la sua preda ha abbandonato le ossa agli avvoltoi
tu non ricordi ma eravamo noi
noi due abbracciati fermi nella pioggia
mentre tutti correvano al riparo

e il nostro amore è polvere da sparo
il tuono è solo un battito di cuore
e il lampo illumina senza rumore
e la mia pelle è carta bianca per il tuo racconto
ma scrivi tu la fine
io NON sono prontA


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



lunedì 31 dicembre 2007 - ore 12:27



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Ci fanno compagnia certe lettera d’amore
parole che restano con noi,
e non andiamo via
ma nascondiamo del dolore
che scivola, lo sentiremo poi,
abbiamo troppa fantasia, e se diciamo una bugia
è una mancata verità che prima o poi succederà
cambia il vento ma noi no
e se ci trasformiamo un po’
è per la voglia di piacere a chi c’è già o potrà arrivare a stare con noi,
siamo così
è difficile spiegare
certe giornate amare, lascia stare, tanto ci potrai trovare qui,
con le nostre notti bianche,
ma non saremo stanche neanche quando ti diremo ancora un altro "si".
In fretta vanno via della giornate senza fine,
silenzi che familiarità,
e lasciano una scia le frasi da bambine
che tornano, ma chi le ascolterà...
E dalle macchine per noi
i complimenti dei playboy
ma non li sentiamo più
se c’è chi non ce li fa più
cambia il vento ma noi no
e se ci confondiamo un po’
è per la voglia di capire chi non riesce più a parlare
ancora con noi.
Siamo così, dolcemente complicate,
sempre più emozionate, delicate ,
ma potrai trovarci ancora quì
nelle sere tempestose
portaci delle rose
nuove cose
e ti diremo ancora un altro "si",
è difficile spiegare
certe giornate amare, lascia stare, tanto ci potrai trovare qui,
con le nostre notti bianche,
ma non saremo stanche neanche quando ti diremo ancora un altro "si"


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



mercoledì 26 dicembre 2007 - ore 20:19



(categoria: " Vita Quotidiana ")


A NATALE TUTTI DOBBIAMO ESSERE PIU’ BUONI.

MA CHI L’HA DECISO?

IO NON VOGLIO ESSERLO





COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



lunedì 17 dicembre 2007 - ore 22:31



(categoria: " Vita Quotidiana ")


...necessito tranquillità, relax, serenità...




COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



sabato 15 dicembre 2007 - ore 16:40



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Amor mio, nell’ora
più oscura sgrana
il tuo sorriso, e se d’improvviso
vedi che il mio sangue macchia
le pietre della strada,
ridi, perché il tuo riso
sarà per le mie mani
come una spada fresca.

Vicino al mare, d’autunno,
il tuo riso deve innalzare
la sua cascata di spuma,
e in primavera, amore,
voglio il tuo riso come
il fiore che attendevo,
il fiore azzurro, la rosa
della mia patria sonora.

Riditela della notte,
del giorno, della luna,
riditela delle strade
contorte dell’isola,
riditela di questo rozzo
ragazzo che ti ama,
ma quando apro gli occhi
e quando li richiudo,
quando i miei passi vanno,
quando tornano i miei passi,
negami il pane, l’aria,
la luce, la primavera,
ma il tuo sorriso mai,
perché io ne morrei.


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



lunedì 10 dicembre 2007 - ore 09:54



(categoria: " Vita Quotidiana ")






You’ll be given love
You’ll be taken care of
You’ll be given love
You have to trust it

Maybe not from the sources
You have poured yours
Maybe not from the directions
You are staring at

Twist your head around
It’s all around you
All is full of love
All around you

All is full of love
You just aint receiving
All is full of love
Your phone is off the hook
All is full of love
Your doors are all shut
All is full of love!


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



giovedì 6 dicembre 2007 - ore 20:27



(categoria: " Vita Quotidiana ")




COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



lunedì 26 novembre 2007 - ore 22:00



(categoria: " Vita Quotidiana ")






COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



mercoledì 21 novembre 2007 - ore 21:22



(categoria: " Vita Quotidiana ")


sensuale ed ipnotica
la musica di anoushka shankar





COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK




> > > MESSAGGI PRECEDENTI