BLOG MENU:


santoddio, 28 anni
spritzino di Nessuna scelta effettuata
CHE FACCIO? moltiplico trote x pagnotte = panini alle sarde
Sono sistemato

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]


STO LEGGENDO

Nessuna scelta effettuata




HO VISTO

Nessuna scelta effettuata

STO ASCOLTANDO

Nessuna scelta effettuata

ABBIGLIAMENTO del GIORNO

Nessuna scelta effettuata

ORA VORREI TANTO...

Nessuna scelta effettuata

STO STUDIANDO...

Nessuna scelta effettuata

OGGI IL MIO UMORE E'...

Nessuna scelta effettuata

ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


Nessuna scelta effettuata

MERAVIGLIE


Nessuna scelta effettuata







(questo BLOG è stato visitato 5735 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]





martedì 2 ottobre 2007 - ore 19:29


Ehm...
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Per chi non lo conoscesse esiste un sito di t-shirt più o meno simpatiche o divertenti. Ho partecipato a un altro concorso senza avere un idea precisa ma non sempre le idee contano. a volte basta che qualcuno metta un BEL voto anche contro la propria volontà. State attenti perchè il sito mi manda nome e cognome dei chi ha letto queto post e NON HA VOTATO... come non è affar vostro.
SI VOTA qui

Per chi inoltre volesse prenderne qualcuna e dividere le spese me lo faccia sapere..
MA SOOOOOLO SE HA VOTATO PER ME.
se no è bruto e cativo.

E NON è TUTTO: c’è una casellina in cima a i numeri con cui si vota con scritto "I’D BUY IT". non è VINKOLANTE. semplicemente ti fanno sapere se viene stampata. MA è un ULTERIORE aiuto al voto.
mersì, mersì bucù. letresanfè, sciappò, renevaplù, parblè,eccè eccè

LEGGI I COMMENTI (22) - PERMALINK



mercoledì 26 settembre 2007 - ore 13:24


Parco Sempione
(categoria: " Vita Quotidiana ")



Gran pezzo, testo e musica bai elio e le storie tese

parco sempione live

Parco Sempione, verde marrone
Dentro la mia città,
metto su il vibro, leggo un bel libro
Cerco un po’ di relax.
All’improvviso, senza preavviso
si sente un pim PAM pum
un fricchettone, forse drogato
SUONA E NON SMETTE PIU’

BON-GHI
questo fatto mi
TUR-BA
perchè suona di
MER-DA
non ha il senso del
RIT-MO
e non leggo più il
LI-BRO
quasi quasi mi
AL-ZO
vado chiedergli
PER-CHè
ha deciso che
CA-ZZO
proprio oggi
NIENTE LO FERMERà

PIANTALA CO STI BONGHI
NON SIAMO MICA IN AFRICA
PORTI I CAPELLI LUNGHI
MA DEVI FARE PRATICA
SEI SEMPRE FUORI TEMPO
COSì MI UCCIDI L’AFRICA
CHE AVRà PURE TANTI PROBLEMI MA
DI SICURO NON QUELLO DEL RITMO

caro signore
sa che le dico
questa è la libertà
suono sbagliato
sono drogato
anche se a lei non va
non vado a tempo
lo so da tempo
non è una novità
io me ne fotto
cucco di brutto
grazie al mio pim pum pam

BON-GHI
quetso fatto mi
TUR-BA
e mi sento di
MER-DA
quasi quasi mi
SIE-DO
ed ascolto un pò
ME-GLIO
forse forse mi
SBA-GLIO
forse ho preso un’
A-BBAGLIO
forse forse un bel
CA-ZZO
fai cagare
QUEST è LA VERITà

ORA TI SFONDO I BONGHI
PER VENDICARE L’AFRICA
QUELLA CHE CUCINAVA
L’ESPLORATORE IN PENTOLA
TI VESTI COME UN RASTA
MA QUESTO NO NON BASTA
SARAI PURE SENZA PROBLEMI
MA DI SICURO C’HAI QUELLO DEL RITMO

ecco spiegato
cosa succede
in tutte le città
io suono i bonghi
tu me li sfondi
di questo passo
dove si finirà

ECCO PERCHè QUALCUNO
PENSA CHE SIA PIù PRATICO
RADERE AL SUOLO UN BOSCO
CONSIDERATO INUTILE
ROBA DI QUESTO TIPO
NON S’é MAI VISTA IN AFRICA
CHE AVRà PURE TANTI PROBLEMI
MA DI SICURO NON QUELLO DEI BOSCHI

VORREI SUONARE I BONGHI
COME SE FOSSI IN AFRICA
SOTTO LA QUERCIA NANA
IN ZONA PORTA GENOVA
16000 FIRME
NIENTE CIBO PER ROCCO TANICA
MA QUEL POSTO L’HANNO RASATO
MENTRE LA GENTE ERA VIA PE R IL PONTE ...

SE NE SONO SBATTUTI IL CAZZO
ORA TIRANO SU UN PALAZZO
MI HAN DISTRUTTO IL BOSCO DI GIOIA
QUESTI GRANDISSIMI FIGLI DI TROIA




LEGGI I COMMENTI (5) - PERMALINK



venerdì 7 settembre 2007 - ore 14:55


Richard D.James
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Richard D. James, nato nel 1971 in Cornovaglia, noto ai più sotto la sigla Aphex Twin (ma non si contano le uscite a firma AFX, Caustic Window, Blue Calx, The Dice Man, Gak, Polygon Window) è uno dei misteri più affascinanti della musica contemporanea. Ha lo stesso nome che i suoi genitori – conosciutisi mentre lavoravano in un ospedale psichiatrico canadese – avevano dato nel 1968 al primogenito morto subito dopo il parto. Due Richard D.James, allora: la lapide del primo compare sulla copertina del singolo Boy/Girl inciso dal secondo.

Aphex TwinMusicista con patente di eccentrico cementata dall’acquisto di un carro armato, di un’auto corazzata dell’esercito britannico, di un edificio dipinto color argento, ex sede di una centrale elettrica della metropolitana di Londra. Spiccata attitudine a presentarsi in pubblico in pose non proprio da star (durante il tour del 1996 se ne stava tranquillamente sdraiato sul palco a fumarsi un sigaro, circondato da una fauna inquietante di culturiste e attori che indossavano costumi da animali); croce della signora Ciccone che da anni gli dà la caccia per farsi produrre un disco. Intervistarlo? Tirargli fuori qualcosa sul concetto di brain dance della quale è unanimemente considerato un guru? Un’impresa. Alla rivista italiana ‘Rumorè (n.117, ottobre 2001) ha risposto via e-mail in maniera a dir poco elusiva. Nessuna rivelazione circa i trenta brani di Drukqs, nuovo doppio album su etichetta Warp (quadruplo nella versione vinile). La situazione non migliora molto visitando i due siti paralleli (www.drukqs.com e www.drukqs.net ): sul primo c’è una conversazione tra due sballati a proposito di musica e business, sul secondo cinque ‘aperitivi’ audio scaricabili (Avril 14th; Meltplace 6; Taking Control; Jynweythekylow; Nanou 2).

Aphex Twin

FAQ: Chi è Aphex Twin? Ottimo argomento per una puntata di X-Files, ragazzi.

“Suona veramente arrogante, ma la mia è la musica che preferisco in assoluto. La preferisco a quella di chiunque altro.”

FAQ 2: È un extraterrestre buono o cattivo?

La leggenda lo vuole precocemente attratto dalla possibilità di esplorare e manipolare suoni naturali ed artificiali. A dodici anni, stanco di picchiare sui tasti del pianoforte di casa, compra un sintetizzatore, lo fa a pezzi (“Non valeva niente”), sviluppa un amore viscerale per i circuiti integrati. Il punk gli viene presto a noia, preferisce Cage, Satie, Stockhausen, la musica classica, Philip Glass (al quale, nel 1995 chiederà di curare gli arrangiamenti orchestrali per il brano Icct Hedral). Registra i primi esperimenti nella sua stanza (in parte raccolti nell’album Selected Ambient Works 1985/1992), poi si innamora della techno e debutta come dj fisso al Bowgie Inn di Truro insieme all’amico Grant Wilson Claridge. Fitta la discografia: tra singoli, E.p.’s, brani composti per videogiochi, album interi (non tutti rintracciabili sul mercato ufficiale), collaborazioni sparse, un vero dedalo. Ecco, in breve, chi è l’uomo di Drukqs (termine che, precisa R.D.J., non ha niente a che fare con le droghe). Fiumi d’inchiostro su vita ed opere dell’autore di Come to Daddy e Windowlicker (indimenticabili i rispettivi videoclip da incubo girati da Chris Cunningham), dell’inventore di un genere che non è ambient, né techno, tantomeno dance (nell’accezione commerciale del termine) proprio per le sue profonde radici nella musica concreta. “Faccio musica col computer” dice R.D.J. “Non uso più le tastiere, solo il mio computer .” Si dichiara stanco dello showbitz e delle case discografiche (fatta eccezione per la Rephlex, sua etichetta personale), minaccia un imminente ritiro dalle scene e, in tono beffardo, sostiene di aver assemblato Drukqs con brani di suoi emuli pescati su internet. Dovremmo credergli? Prima ancora che alle zone alte delle classifiche di vendita, Drukqs è un album destinato alla storia della musica. Un lavoro colossale e rigoroso che offre all’ascoltatore una sintesi perfetta tra pop e musica colta, alchimia di suoni che nascono dalla sfera onirica di R.D.J. (“Compongo in stato di dormiveglia”) e si riversano sugli strumenti utilizzati in fase di registrazione. Non somiglia a nessuno dei dischi incisi fin qui (come Aphex Twin o altro), eppure sembra riassumere la ricerca di un’intera vita da artista solitario e sregolato. Per molti, non per tutti.
da blackmailmag.com



LEGGI I COMMENTI (7) - PERMALINK



giovedì 6 settembre 2007 - ore 10:56


eh beh
(categoria: " Vita Quotidiana ")


pesante però tutta una giornata di "guests" . da sobri poi. non passa più.



LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



venerdì 31 agosto 2007 - ore 14:39


impossibile. non ho vinto.
(categoria: " Vita Quotidiana ")


questo è un fatto che non riesco proprio a spiegare con argomentazioni che non attingano all’immonda pozzanghera del paranormale.
Penso che contatterò l’avvocato.
Signori....siamo di fronte a uno squallido caso di votazioni pilotate.


LEGGI I COMMENTI (11) - PERMALINK



venerdì 10 agosto 2007 - ore 18:39


Attenzione! se non sapete come perdere i prossimi 5 secondi...
(categoria: " Vita Quotidiana ")


...potreste,MOLTO, MOLTO CORTESEMENTE, raschiando dalle pareti di QUELL’ENORME SILOS DI BUONI SENTIMENTI CHE POI è il vostro GRANDE CUORE, votare il mio desain su maglietta a questo LINK ?

Pare che il voto popolare influisca in parte sulla selezione.
Non so come ringraziarvi.
Diciamo un grosso bacio e siamo a posto. ahahahaha
(ok. se vinco qualcosa offro da bere)


cazzo. adesso ho la mania di offrire in cambio di qualcos’altro

LEGGI I COMMENTI (10) - PERMALINK



giovedì 2 agosto 2007 - ore 17:14


Elio e le storie tese - Bonghi
(categoria: " Vita Quotidiana ")


l’inizia del testo trovato in un forum a caso.
è nuovo pezzo di elio che uscirà col disco in ottobre
Offro birra piccola ad ogni straccio di testo in più.
birra grande e petting con la pinzi a chi lo sa per intero.

Parco Sempione, verde marrone
Dentro la mia città,
metto su il vibro, leggo un bel libro
Cerco un po’ di relax.
All’improvviso, senza preavviso
si sente un pim PAM pum
un fricchettone, forse drogato
SUONA E NON SMETTE PIU’
Bonghi

[...]

Piantala co sti bonghi, non siamo mica in Africa
porti i capelli lunghi, ma devi fare pratica
Sei sempre fuori tempo, così mi uccidi l’Africa
che avrà pure tanti problemi, ma di sicuro non quello del ritmo


LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



venerdì 20 aprile 2007 - ore 16:00


IO NON MI STUPISCO MA LE LORO MAMME DEVONO AMMETTERE L’ERRORE
(categoria: " Poesia ")


Articolo di Marco Travaglio apparso su L’unità l’altro ieri

Cari lettori, quando il Parlamento approva una legge all’unanimità, di solito bisogna preoccuparsi. Indulto docet. Questa volta è anche peggio. L’altroieri, in poche ore, con i voti della destra, del centro e della sinistra (447 sì e 7 astenuti, tra cui Giulietti, Carra, De Zulueta, Zaccaria e Caldarola), la Camera ha dato il via libera alla legge Mastella che di fatto cancella la cronaca giudiziaria. Nessuno si lasci ingannare dall’uso furbetto delle parole: non è una legge “in difesa della privacy” (che esiste da 15 anni) nè contro “la gogna delle intercettazioni”. Questa è una legge che, se passerà pure al Senato, impedirà ai giornalisti di raccontare - e ai cittadini di conoscere - le indagini della magistratura e in certi casi persino i processi di primo e secondo grado. Non è una legge contro i giornalisti. È una legge contro i cittadini ansiosi di essere informati sugli scandali del potere, ma anche sul vicino di casa sospettato di pedofilia. Vediamo perché.

Oggi gli atti d’indagine sono coperti dal segreto investigativo finché diventano “conoscibili dall’indagato”. Da allora non sono più segreti e se ne può parlare. Per chi li pubblica integralmente, c’è un blando divieto di pubblicazione, la cui violazione è sanzionata con una multa da 51 a 258 euro, talmente lieve da essere sopportabile quando le carte investono il diritto-dovere di cronaca. Dunque i verbali d’interrogatorio, le ordinanze di custodia, i verbali di perquisizione e sequestro, che per definizione vengono consegnati all’indagato e al difensore, non sono segreti e si possono raccontare e, di fatto, citare testualmente (alla peggio si paga la mini-multa). È per questo che, ai tempi di Mani Pulite, gli italiani han potuto sapere in tempo reale i nomi dei politici e degli imprenditori indagati, e di cosa erano accusati. È per questo che, di recente, abbiamo potuto conoscere subito molti particolari di Bancopoli, Furbettopoli, Calciopoli, Vallettopoli, dei crac Cirio e Parmalat, degli spionaggi di Telecom e Sismi.

Fosse stata già in vigore la legge Mastella, Fazio sarebbe ancora al suo posto, Moggi seguiterebbe a truccare i campionati, Fiorani a derubare i correntisti Bpl, Gnutti e Consorte ad accumulare fortune in barba alle regole, Pollari e Pompa a spiare a destra e manca. Per la semplice ragione che, al momento, costoro non sono stati arrestati né processati: dunque non sapremmo ancora nulla delle accuse a loro carico. Lo stesso vale per i sospetti serial killer e pedofili, che potrebbero agire indisturbati senza che i vicini di casa sappiano di cosa sono sospettati.

articolo integrale


LEGGI I COMMENTI (7) - PERMALINK



lunedì 5 febbraio 2007 - ore 15:14


Buon Lunemerdì 5 Smembraio
(categoria: " Vita Quotidiana ")


e un cordiale fastidio a tutti.
Qualcuno mi ha parlato del male che colpisce la gente che lavora a computer. è una contrazione che si sviluppa sulla schiena verso l’alto dal lato opposto al braccio che muove il topo.
Ve lo dico. è una merda. e ci porterà a morire storti, piegati in due dal lato sbagliato, un gomito puntato nella milza, le orecchie tra le caviglie, un alluce in bocca e l’altro nel..beh....AH BEH..l’altro io direi....beh .....AAAAbehbehbehbehbeh.......mi vergogno un po, non sono cose da dire , ma insomma sì, insomma no, ma dimmi io sto bene e tu, tutto bene grazie,saluta i tuoi, hai visto che tempo, no me ne parlare, che inverno caldo ,che estate fredda, che primavera autunnale, gli orsi bianchi non vanno in letargo,non riescono a dormire perchè gli orsi bruni spacciano di notte, e via vai,e le foche che battono, e i pinguini non intervengono, " MISTEEEEER....(rullo di tamburi) ... BUUUUUUCO DEL CULOOOOO!!!! "


e la folla impazzita in stendingovetto "YYYEEEAAAAAAAHHH! SEI IL MIGLIOREEEEEE clap clap clap clap clap clap clap clap clap clap

adesso sto meglio
buona giornata



LEGGI I COMMENTI (17) - PERMALINK



lunedì 29 gennaio 2007 - ore 15:28


Thylacine video
(categoria: " Vita Quotidiana ")


video dela tigre della tasmania

P.S.= Che maleducato, quasi dimenticavo.
Buon lunemerdì a tutti e vaffanculo agli ottimisti, buontemponi e chiunque abbia il coraggio di iniziare la settimana con un sorriso. Vergogna. Non si fa. Buuuu


LEGGI I COMMENTI (7) - PERMALINK




> > > MESSAGGI PRECEDENTI
DICEMBRE 2019
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31


Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG


BLOG che SEGUO:


cyba pazzz styge chiachiara mate ka jslf batista snowy temporale sanja aristopank jek-dyb lunapark agorafobic ArChItEcT ienaferox sicapunk lercio punkettina bacco gaiaccia rigapank weld mayamara chobin detta medrano syst3m yomy cateye gianfra Nessuna scelta effettuata Nessuna scelta effettuata Nessuna scelta effettuata Nessuna scelta effettuata



BOOKMARKS


chet zar
(da Arte e Cultura / Cartoni & Fumetti )
Daniele Luttazzi (blog)
(da Informazione / Notizie del Giorno )
pleix videoclips
(da Cinema / Archivi )
political videogames
(da PC e Internet / Acquisti )
Russia Anim
(da Arte e Cultura / Cartoni & Fumetti )
HappyTreeFriends
(da Arte e Cultura / Cartoni & Fumetti )
propaghandi G7
(da Informazione / Agenzie di Stampa )
malleusdelic
(da Arte e Cultura / Cartoni & Fumetti )
burodestruct
(da Arte e Cultura / Cartoni & Fumetti )
thedesignersrepublic
(da Arte e Cultura / Cartoni & Fumetti )
TOOL
(da Musica / Cantanti e Musicisti )



UTENTI ONLINE: