BLOG MENU:

sabrina66, 42 anni
spritzina di venezia
CHE FACCIO? Poetessa, creativa operatrice per il benessere psi
Sono sistemato

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]


STO LEGGENDO

Tutto ciò che
riguarda l’energia e la creatività. Ahhhhh che bello!

HO VISTO

Tanti ebeti tutti in una volta, un grumo...

STO ASCOLTANDO

Il mio battito cardiaco, ma ogni tanto vi ascoltate il vostro cuore?

ABBIGLIAMENTO del GIORNO

Direi molto sexy... ihihihihih

ORA VORREI TANTO...

Nanaaaaaaaaa

STO STUDIANDO...

Energia, mente e spirito

OGGI IL MIO UMORE E'...

Al massimo

ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


1) doversi alzare da sotto il piumone alle 7 di mattina in pieno inverno

MERAVIGLIE


1) Sentire che per qualcuno tu conti davvero


Se pensi che tutto oramai sia perso... Entra nel mio blog e ti renderai conto che sei solo all’inizio di un qualcosa di nuovo!

Sentimenti, arte, poesia, benessere psico-fisico, risate e non.

Cosa mi aspetto da Voi? Tutto e di più, ossia Voi stessi e siate comprensivi, perchè tanto normale io non lo sono!


Comfort, creativit and poetry operative Sabrina Manente cristalloterapia, reiki, riflessologia plantare, creates fairies, elves and dolls in appreciated fabrics, stones and essences, poetess and writer


Bien-être, creativit et poésie Sabrina Manente opératrice cristalloterapia, reiki, réflexologie plantare crée fées, lutins et poupées en tissus estimés, pierres et essences, femme poète et écrivain


Komfort(Trost), creativit und Poesie wirkender Sabrina Manente cristalloterapia, reiki, riflessologia plantare, schafft Feen, Elfen und Puppen in geschätzten Stoffen, Steinen und Essenzen, Dichterin und Schriftsteller





(questo BLOG è stato visitato 2201 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]



lunedì 30 marzo 2009 - ore 23:58


3 aprile 2009
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Sarò ospite ad Oriago presso il centro volontari anziani in via lago di Misurina 15 serata in poesia, divertimento e musica. Presenta Alberto Barina porterò la poesia dedicata al grande Ubaldo Righetti, interpretata due settimane fa a Radio Gamma 5 dal conduttore cantante Paolo Freccia nella trasmissione "Note Dementi".

Un abbraccio Sabrina Manente

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



giovedì 26 marzo 2009 - ore 23:03


CASALINGA SHOW
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Un mio video di grandissimo successo se non riuscite a vederlo andate direttamente su you tube e cliccate "casalinga show sabrina manente" oppure sul motore di ricerca google baci sabrina

http://www.youtube.com/watch?v=u4e2TA4K5No

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



giovedì 11 dicembre 2008 - ore 18:20



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Domenica 14 dicembre 2008 ore 15.00 a Noale sotto la Loggia

Sabrina Manente Vi aspetta insieme ad altri autori, per augurarvi Buone Feste. Porterò la mia poesia, la mia allegria con la bravura di Alice Bonaventura che interpreterà le mie parole con la sua gestualità, inoltre in questa occasione sarò lieta di presentarVi l’ animatrice Marzia con la sua nuova sigla. Ho chiesto agli organizzatori se questo fosse stato possibile, in quanto io ho scritto il testo della canzone insieme a Marzia, non ci sono stati problemi, anzi grande entusiasmo per questa bella novità.

I miei ringraziamenti vanno all’ ASCOM- confersercenti del miranese - In particolar modo al Presidente

Ennio Gallo e il Signor Luigi Campigotto

Il Comune di Noale e tutte le persone che mi stanno seguendo in queste manifestazioni.

Vi aspetto numerosi grandi e piccini, perchè il divertimento non mancherà!

Altra bella novità

Sabato 13 dicembre 2008 sarò premiata per la poesia "Rosa Rossa" dedicata a Loredana Carraro, grazie mamma Lolly!

Sabrina


LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



mercoledì 19 novembre 2008 - ore 15:06



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Marzia e Sabrina a Radio Gamma 5

Venerdì 21 novembre sarò ospitata a Radio Gamma 5 dalle ore 20.00 alle ore 22.00, insieme all’animatrice Marzia che ho avuto il grande piacere di conoscere grazie a Paolo Freccia. Vi chiederete chi è Marzia... E’ una ragazza che viene dal Brasile, ci siamo incontrate per "partorire" il testo della sua sigla, che è stata registrata il 28 ottobre, se visiterete il blog di note dementi http://notedementi.blogspot.com/ troverete altre informazioni, ma quello che vi consiglio di fare è: ASCOLTATEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE LA TRASMISSIONEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

avrete anche il privilegio di sentire questa sigla molto allegra, conoscere Marzia e una mia Ode a Radio Gamma e chissà...Vi lascio con la suspence, poi c’è Paolo Freccia e quindi aspettiamoci di tutto!

VENERDI’ 21 NOVEMBRE 2008 DALLE ORE 20.00 ALLE 22.00

NOTE DEMENTI SUI 94 MHz messaggiate al 331 7906788



LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



venerdì 24 ottobre 2008 - ore 15:13



(categoria: " Vita Quotidiana ")


La Vostra beneamata Sabrina è tornata!

Non litigate Vi prego, ce n’è per tutti… Ehi cosa avete capitoooooo!

Dopo questo periodo di assenza per un mio dolore molto sentito, ho riflettuto parecchio su tante cose… Oggi farò questa considerazione e mi farebbe piacere avere un Vostro commento a riguardo. Da molti anni sto studiando la natura, l’evoluzione della terra, il nostro essere; tornando indietro nel tempo, precisamente quando andavo a scuola, partendo dalle elementari fino alle medie, metto anche le superiori, si viveva un’atmosfera molto tranquilla, figli, genitori, nonni, fratelli, io in quel periodo non ho mai sentito parlare di genitori dei miei compagni morti di cancro, leucemie e similari. Mai partecipato ad un funerale di compagni o genitori, eppure eravamo in tanti a scuola, proprio delle belle classi pienotte che arrivavano a sezioni tipo H. Siamo nel 2008, io ho iniziato la scuola nel 1972 cosa è successo in tutti questi anni? In pochi anni mia figlia che è in seconda media ha avuto il dispiacere di perdere un’amica ed un altro bambino, inoltre anche dei genitori dei suoi compagni che erano della mia generazione. Senza contare che sono al corrente di altre persone ammalate… Le cose sono cambiate, sicuramente è successo qualcosa che ha influito nel nostro fisico, pur sapendo che molte malattie partono da un qualcosa di interiore. E’ inutile che facciamo finta di niente e che ce la diano a bere dicendo che si sta facendo qualcosa per migliorare il nostro pianeta, il nostro clima, il cibo e via dicendo. Non siamo scemi! Ci hanno insegnato la matematica e anche bene, senza tanto girarci intorno con schemi, schemini, teorie, giri di parole, 1 + 1 = 2 .

Continuiamo così, tanto sotto ci sta sempre un discorso o politico o di denaro e alla fine crepiamo con queste atroci malattie, si perché, dai oggi con i missili eh sì perché noi dobbiamo anche cercare le verità nell’Universo, dobbiamo trovare Dio, magari invitarlo a cena e chidergli come sta Maria e San Giuseppe, trovare l’essenza e intanto manda su missili, micro- macro- esplosioni, ma perché non restiamo un po’ qua nel nostro pianeta e ci facciamo i cavoli nostri? E poi ci starà bene se un giorno ci arriverà una bella astronave e ci prenderanno come le cavie per fare i loro esperimenti! E chi dobbiamo ringraziare noi poveri umili poveri cittadini umani… Di sicuro non el Padre Eterno che è costretto ad andare a cena coi tochi grossi (Signori importanti). La butto con l’ironia, ma sono molto arrabbiata, basterebbe così poco, intanto la Volontà a ripristinare la nostra Terra, cercare di essere onesti con sé stessi, magari abbandonare un po’ di tecnologia e di tanto in tanto ritornare alle nostre origini e vecchie tradizioni, impiegare energie alternative e ci sono, vivere una Vita più Sana e decorosa, sì perché in questi ultimi anni, di decoroso c’è ben poco, mi sembra di essere nel dopo guerra, per tirare avanti bisogna far economia anche sul pane, non fatelo a casa pensando di risparmiare, perché l’energia elettrica per il forno è un lusso che ti paghi a fine mese e appena apri la bolletta ti viene la tachicardia. Eravamo più sereni in quegli anni ’70, si andava a scuola, si tornava a casa, si mangiava con la mamma ed i fratelli, poi si giocava fuori con gli amici, aria, sole, ginocchia sbucciate, ganasse rosse screpolate dal gelido, si rientrava un cartone animato e i compiti. Non si era stressati, non esisteva ‘sto correre, per le attività sportive, rientri, incontri, c’era una tranquillità di fondo, una sicurezza in famiglia, il pesce era pesce, la carne era carne e la verdura aveva il gusto di verdura, mi vien da sorridere perché l’altra settimana mia figlia con il boccone di pesce in bocca mi fa: “ Mamma gli anelli hanno il gusto del pollo!” Non c’è da stupirsi con tutti gli esperimenti che si fanno, vai a sapere te se hanno accoppiato una seppia con un pollo, sto pensando da dove usciranno le uova… (risatina… naturalmente con la tuta da sub e maschera con ossigeno)

Dicono che il fumo nuoce alla salute… Stai fumando una sigaretta? Attento ti provoca il cancro!…

Sei incinta? Stai fumando? Il tuo bambino potrebbe nascere con malformazioni!… e via discorrendo… Ma porcaccia di una miseria ladra… Allora TU metti in commercio il cancro?!

Eh sì, logico una persona che oramai è succube del fumo, come fa a dir non mi compro la cicca? La vendono, magari si farà male, ma poi non così tanto male, se la vendono!

Allora TU che scrivi che il fumo provoca il cancro ai polmoni, alla trachea ecc ecc, invece di scriverlo,

PERFAVORE LE ELIMINI DAL COMMERCIO?! E TI IMPEGNI AD AIUTARE LE PERSONE ORAMAI COINVOLTE IN QUESTO CIRCOLO DANNOSO A CURARSI A SPESE TUE?



E poi non stupiamoci se nostro figlio ci chiede - Ma papà/mamma perchè fumi se qui c’è scritto che ti può far morire e può far morire pure me che ti sto vicino?-

Sfido chiunque a dare una spiegazione logica ad un bambino che fa una domanda simile, chissà quali pensieri nella sua testolina, noi dovremmo essere l’esempio, la fortezza, la coerenza che in questo caso va a farsi benedire...

Detto ciò e non sarebbe finita con la mia lista, datemi il tempo… Ed ora di cosa vogliamo parlare di prevenzione, di ricerche, di cure? Se queste sono le nostre leggi!

D’altronde c’è chi vive e sguazza nelle disgrazie altrui, auguro a Voi tutti di non essere partecipi alla sofferenza di una persona che muore di queste terribili malattie…

Con sincerità e cuore in mano

Vostra Sabrina Manente



LEGGI I COMMENTI (5) - PERMALINK



venerdì 24 ottobre 2008 - ore 15:12



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Ciao Mamma Lolly,
dentro di me ti ho sempre chiamata così, anche se rispettosamente ti chiedevo "Signora cosa vuole?" Il tuo nome Loredana non ti è mai andato giù, chissà perchè! Sai mi dispiacerà non sentire il tuo colpetto di tosse che stava ad indicare che avevi finito quella minestrina o che avevi bisogno di un qualcosa... ci volevi fregare domenica con: "Dammi una sigaretta!" Ma come si poteva fare??? Non respiravi bene e volevi la cicca donna viziosa, così di corsa siamo corsi a prenderti i cioccolatini, meglio morire con il dolce in bocca che con il fumo di una dannata sigaretta vero? Hai fatto la furbetta eh sì, me l’ hai data buca! Eri riuscita ultimamente a tirarti un po’ su, avevi ripreso a mangiare di gusto, quasi ti leccavi il piatto e dovevamo andare a ballare, già a ballare... Sono sicura che ce la saremmo cavata anche con la bombola d’ossigeno, magari potevamo dire che faceva parte del nostro look, tanto non avrebbe fatto male neppure a me una boccata d’ossigeno in disco, visto che c’è sempre quell’aria così viziata con assemblamento di odori alcolici misti al vomito sbleaaaaaaa. Mamma lolly , mamma lolly (sospirone), altro che buca me l’hai data, mi hai tirato un grosso pacco! Ho un ematoma al cuore... Ma l’avevo capito che mi avresti fatto un tiro birbo, il tuo respiro ansimante, la fatica a tener aperti gli occhi, quando mi sono avvicinata per darti i due bacetti, hai tirato su il capo e ti sei buttata verso di me ed ho sentito le tue labbra aride sul mio viso, il tuo sguardo oramai di quel grigio velato, mi hanno fatto capire che te ne saresti andata, a distanza di tre settimane hai raggiunto mastro Antonio il padre dei tuoi figli.
Io oggi non ti dedico una poesia, perchè tu lo sai che la poesia che ho per te rimarrà dentro di me per sempre... Mamma lolly me l’ha data buca!

Ciao tua Sabrina
ti ho rotto le scatole lo sò, ma sò anche che mi volevi tanto bene...

LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK



venerdì 24 ottobre 2008 - ore 15:11



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Omaggio al Signor Antonio
13 settembre 2008


Mastro Antonio



Se gli alberi potessero

scrivere di te,

comporrebbero

suoni di Magica Poesia.

L’Anima tua si

plasmava alla linfa di

ogni singolo pezzo

di legno e tu…

gli davi un corpo.

Se spoglio di quell’abito

di foglie che oramai

non si agitavano più

al vento,

tu ridestavi con le tue ruvide

mani la Vita in esso adagiata.

Ora veste di tessuti sontuosi,

gingilli preziosi, lustrato a cera

con profumi di resine e

attempati muschi.



“Ti sei sacrificato albero,

chi come te finisce in un caminetto

per scaldare

i contadini nelle sere d’inverno

sfiniti dal massacrante

lavoro dei campi,

e chi come te si lascia

trasformare.

Mi inginocchio e ti

stringo offrendoti tutto me stesso

impregnandoti del mio sudore e

“lacrime” del mio sangue,

leggerezza di un umile Mastro!

Ti ho modellato con la mia fantasia,

e, ti ho amato, hai ricambiato

e mi hai dato da Vivere:

i miei figli… una Donna e una Madre

li ha partoriti,

sono cresciuti e sono adulti,

come i tuoi rami ricchi di foglie

e gustosi frutti… Ricordi?”



Il mutamento del nostro Essere,

ma noi continueremo ad Esistere

oltre i confini dell’Eterno!

Mastro Antonio la tua Anima

ora è in ogni grande capolavoro

che tu hai creato… I tuoi Alberi,

i tuoi Figli e… una Donna.



Sabrina Manente



Il mio Omaggio ad Antonio, ho avuto modo di conoscerlo da poco tempo, ma quello che mi ha donato, dalle sue parole, dalla sua grande forza di volontà e la voglia di vivere fino all’ultimo istante, è un qualcosa che porterò sempre dentro di me. Grazie Signor Antonio...
Sabrina

LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK



venerdì 24 ottobre 2008 - ore 15:10



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Madrina alle case AIL

Lunedì ore 12 a Mirano Venezia c’è stata l’inaugurazione della casa AIL del gruppo volontari di DOLO , mi hanno chiesto di fare da Madrina, sono molto emozionata ed onorata, il mio impegno nello scrivere il libro dedicato a Linda Bovo "Con le Ali di un Angelo", ha contribuito a questa bella inziativa dell’AIL, che con il ricavato di offerte, lotterie, uova pasquali, stelle di natale, mercatini ed altro, ha portato a questi risultati. Spero tanto che questo sia stimolo per tante persone a continuare ad aiutare l’AIL , il mio grazie giunga ai cuori di tutti coloro che hanno contribuito e seguito il mio percorso insieme a mamma Regina, papà Graziano e fratellino Antonio (la famiglia di Linda)... le famiglie di tanti bambini ammalati di Leucemia e Linfomi.
Sabrina Manente

L’Associazione italiana contro le leucemie sezione di Venezia, gruppo Riviera del Brenta

inaugurazione della nuova casa AIL, situata a Mirano in via del Murialdo n. 2 e che già dal 1° agosto 2008 è a disposizione per la residenza temporanea dei pazienti ematologici non residenti sul territorio in regime di day hospital e dei parenti dei pazienti ricoverati.

In particolare l’appartamento, che si trova in prossimità dell’Ospedale di Mirano, è stato diviso in due unità immobiliari allo scopo di poter ospitare simultaneamente due differenti nuclei familiari garantendo loro la massima privacy durante il periodo di trattamento e di cura. A tal fine i due appartamenti dispongono di 4 posti letto ciascuno. Essi verranno messi a disposizione gratuitamente, anche ai pazienti in cura presso la divisione ematologia dell’Ospedale di Mestre, dal gruppo Riviera del Brenta previa verifica della disponibilità.

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



venerdì 24 ottobre 2008 - ore 15:06



(categoria: " Vita Quotidiana ")


"Equilibrio, Arte e Natura"
Associazione culturale &quot, no profit, fondata il 9 settembre 2008 a Scorzè da Sabrina Manente non solo scrittrice, ma come ben sapete operatrice del benessere naturale, lunghi percorsi con molteplici esperienze, corsi di formazione, ma soprattutto grande sensibilità. Fanno parte di questo gruppo le persone che mi hanno seguito con grande diligenza, voglia di trasmettere e tanta umiltà, hanno partecipato ai corsi tenuti da Sabrina Manente, diventando dei bravi operatori in cristalloterapia, inoltre pure loro hanno avuto i loro individuali percorsi, ve li presento:
Alessandra Rosa, Alice Bonaventura, Chiara Frasson, Mara Tonon e Stefano.
Vi racconterò in futuro cosa faremo in questo gruppo, ho anche intenzione di spiegarvi alcune cose riguardanti queste meravigliose terapie, che non stanno a sostituire la medicina tradizionale, sottolineo noi non siamo medici e non facciamo diagnosi! Si parte da un concetto ben diverso,(anche se in quest’ultimi tempi la medicina tradizionale stà confermando che molte malattie sono causa di conflitti interiori, tipo lo stress, l’ansia, i traumi, la difficoltà di accettare le problematiche della Vita) equilibrio dello Spirito per la salute fisica del nostro Corpo.
Un abbraccio da Sabrina e dal nuovo gruppo culturale "Equilibrio Arte e Natura"
Ossia EAN

LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK



sabato 6 settembre 2008 - ore 00:56


Vi dono una mia poesia
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Una fetta di torta

La mia vita,
una torta
spartita a fette.

Non sai quale sarà
il momento in cui
sarà degustata e soppesata:
rigurgitata o divorata?

Guardo bocche
avide che si ingozzano di
spregevoli pensieri e
sputano verdetti;
altre inebriate
dalla saggezza e
passione di
gustare il prelibato
piatto dell’ Amore.

Briciole sparse i
ricordi della mia vita,
distacchi consapevoli,
rabbia,
orgoglio,
logorata nel mio io,
sentimento a senso unico
o forse solamente…Lontano.

Ho tamponato
il mio cuore lacerato,
Amaro quel rigagnolo che
segna il mio viso,
lacrime traditrici,
che scoprono i miei
“falsi” e tristi sorrisi.

Come fette di torta,
le “mie” Creature,
spartite coi tempi,
con i luoghi e
con gli affetti.

Una Figlia,
una Donna,
una Madre;

Dolce crema Chantilly!

Io…Una fetta di torta,
guarnita con la mia
variegata Poesia.

di Sabrina Manente






Questa poesia è strettamente personale, la dedico a tutti coloro che nella loro Vita si sono sentiti fette di Torta. La poesia è stata presentata a marzo 2008 in occasione della Festa della Donna ad Oriago Venezia, dove sono stata invitata come ospite, presso il centro Volontari di Oriago, ha presentato la serata il grande Alberto Barina, che saluto con affetto e grande stima.

LEGGI I COMMENTI (6) - PERMALINK




> > > MESSAGGI PRECEDENTI
Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG

BLOG che SEGUO:


walter_basso maestron alberto11 moreno_morello sokin percy chimivuole allistaire xgeryx ardito.ale Desmoclau cielonero alby84

BOOKMARKS


SCORZE'
(da Arte e Cultura / Poesia )
Chi è Sabrina
(da Arte e Cultura / Poesia )


UTENTI ONLINE:



OTTOBRE 2019
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31