BLOG MENU:
STO LEGGENDO

idee e opinioni(albert einstein) - il nome della rosa (unberto eco) - poesie..

HO VISTO

tante cose...forse troppe..


STO ASCOLTANDO

pain of salvation,

ABBIGLIAMENTO del GIORNO



ORA VORREI TANTO...

Farò della mia anima uno scrigno
per la tua anima,
del mio cuore una dimora
per la tua bellezza,
del mio petto un sepolcro
per le tue pene.
Ti amerò come le praterie amano la
primavera,
e vivrò in te la vita di un fiore
sotto i raggi del sole.
Canterò il tuo nome come la valle
canta l’eco delle campane;
ascolterò il linguaggio della tua anima
come la spiaggia ascolta
la storia delle onde.

L’amore è un tesoro prezioso, è il dono che Dio fa
agli spiriti sensibili e grandi.
Getteremo via questo tesoro e lasceremo che i porci
lo sparpaglino e lo calpestino?



STO STUDIANDO...

matematica C, fisica 2


OGGI IL MIO UMORE E'...

Mi - Ti - Co ..

ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


1) essere tradita dalla persona a cui piu\' tenevi,sentirti usata e poi derisa alle spalle...
2) -prima di un esame: la puntuale sensazione di aver dimenticato tutto ciò che si è con fatica studiato
3) quando il biscotto troppo inzuppato si spezza e cade dentro la tazza del tè, spappolandosi definitivamente...

MERAVIGLIE


1) Sentire che per qualcuno tu conti davvero
2) Essere tra le braccia della persona che si ama...sentirsi protetti...sapendo che qualsiasi cosa capiti al mondo...niente potrebbe allontanarci...aver totale fiducia in quella persona...non aver paranoie sul fatto di essere traditi o meno...vivere alla giornata e sentirsi amati e apprezzati...
3) Saper inseguire i prorpi SOGNI,costi quel che costi, e non soffrirne nè pentirsene...
4) Fissare con il fiato sospeso un paesaggio mozzafiato mentre la neve cade lenta davanti i tuoi occhi e sentire nient'altro che silenzio..come se il mondo si fermasse perchè stanco di noi.
5) essere come il mare che infrangendosi contro gli scogli trovasempre la forza di riprovarci
6) Guardare il cielo o gli alberi e sentirsi così pieni della bellezza della natura da non riuscire a contenerla e non saper smettere di sorridere
7) accorgermi che nonostante tutto la Terra continua a girare!!


Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG

BLOG che SEGUO:


L’unica ragazza dell’ACG che mi sta simpatica jekavs ..'>

appena scoperto..1 figata....
PATATAH85

un mito
cocchi84

una dott. cinica
babi--

la mia ballerina preferita
chicca87

una persona speciale
Cr|s7y


una bellissima cometa passata nel mio cielo
stella87 '>


nn è sema..ma una ragazza particolare..una bocieta che dimostra 23 anni...
...hope...

gli altri
sarabau biankaneve cicalina hackiko alix985 don marco dirindilla smikkkina bgirl @si@ glow hopeandme mimi_86 killbill3 irky romyz reyra
SexyMamba
nelson raja

BOOKMARKS


scout
(da Tempo Libero / Astrologia )


UTENTI ONLINE:



Se io potrò impedire a un cuore di spezzarsi
non avrò vissuto invano
Se allevierò il dolore di una vita o guarirò una pena
o aiuterò un pettirosso caduto a rientrare nel nido
non avrò vissuto invano.
Emily Dickinson


"Anche se parlo la lingua degli uomini e degli angeli
Anche se possiedo il dono della profezia
Ed ho una fede così grande da spostare i monti
Se non avrò Amore, non sarò nulla."

San Paolo

ALLA VITA
La vita non è uno scherzo.
Prendila sul serio
come fa lo scoiattolo, ad esempio,
senza aspettarti nulla
dal di fuori o nell’al di là.
Non avrai altro da fare che vivere.

La vita non é uno scherzo.
Prendila sul serio
ma sul serio a tal punto
che messo contro un muro, ad esempio, le mani legate,
o dentro un laboratorio
col camice bianco e grandi occhiali,
tu muoia affinché vivano gli uomini
gli uomini di cui non conoscerai la faccia,
e morrai sapendo
che nulla é più bello, più vero della vita.

Prendila sul serio
ma sul serio a tal punto
che a settant’anni, ad esempio, pianterai degli ulivi
non perché restino ai tuoi figli
ma perché non crederai alla morte
pur temendola,
e la vita peserà di più sulla bilancia.
NAZIM HIKMET


(questo BLOG è stato visitato 1863 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]



lunedì 29 gennaio 2007 - ore 21:34



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Buonasera...questo è veramente l’ultimo post che scrivo in questo sito..a breve apriro un altro blog..ma nn qui..e quando lo faro statene certi che avvisero le persone che mi interessa vadano a visitarlo..è stato un piacere conoscervi..ma ormai questo posto non fa piu per me..addio...e, in perfetto stile scout..buona strada..

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



venerdì 24 novembre 2006 - ore 22:31



(categoria: " Vita Quotidiana ")


...è passato quasi un mese dall’ultima volta che ho scritto...e negli ultimi due mesi sono successe tante cose...che mi hanno portato a cambiare modo di vedere molte delle mie idee..delle mie convinzioni....anzi..cambiare è la parola sbagliata..x il momento la parola giusta è distruggere molte delle mie convinzioni..giuste o sbagliate che fossero....ma solo cosi potro costruire qualcosa di nuovo, nella speranza che sia una cosa migliore per me e per le persone che mi sono attorno..
Un po di me è morto con la perdita di persone amiche...e di uno zio...di un gatto che mi ha tenuto compagni per ben 14 anni..che mi è rimasto vicino quando il mondo se ne era andato..e un po di me è rinato con l’aver ritrovato vecchi amici..e una nuova amica che mi ha sopportato per ben due lunedi sera consecutivi davanti la torre di archimede....
..le cose cambiano..e in un certo senso le responsabilita aumentano..ma ORA, x la prima volta da tanto tempo penso di poterci veramente riuscire a portarle avanti..




COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



lunedì 30 ottobre 2006 - ore 21:57



(categoria: " Vita Quotidiana ")





Lifehouse - Everything Lyrics

Find me here
And speak to me
I want to feel you
I need to hear you
You are the light
That is leading me
To the place where
I find peace again
You are the strength
That keeps me walking
You are the hope
That keeps me trusting
You are the life to my soul
You are my purpose
You’re everything

And how can I
Stand here with you
And not be moved by you
Would you tell me
How could it be
Any better than this

You calm the storms
You give me rest
You hold me in your hands
You won’t let me fall
You steal my heart
And you take my breath away
Would you take me in
Would you take me deeper now

And how can I
Stand here with you
And not be moved by you
Would you tell me
How could it be
Any better than this

And how can I
Stand here with you
And not be moved by you
Would you tell me
How could it be
Any better than this

’Cause you’re all I want
You’re all I need
You’re everything
Everything

You’re all I want
You’re all I need
You’re everything
Everything

You’re all I want
You’re all I need
You’re everything
Everything

You’re all I want
You’re all I need
You’re everything
Everything

And how can I
Stand here with you
And not be moved by you
Would you tell me
How could it be
Any better than this

And how can I
Stand here with you
And not be moved by you
Would you tell me
How could it be
Any better than this

And how can I
Stand here with you
And not be moved by you
Would you tell me
How could it be
Any better than this

Would you tell me
How could it be
Any better than this


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



lunedì 30 ottobre 2006 - ore 21:49



(categoria: " Vita Quotidiana ")





"In quel momento apparve la volpe.
<< Buon giorno >>, disse la volpe.
<< Buon giorno >>, rispose gentilmente il piccolo principe, voltandosi: ma non vide nessuno.
<< Sono qui >>, disse la voce, << sotto al melo...>>
<< Chi sei? >> domandò il piccolo principe, << sei molto carino...>>
<< Sono una volpe >>, disse la volpe.
<< Vieni a giocare con me >>, le propose il piccolo principe, << sono così triste...>>
<< Non posso giocare con te >> disse la volpe, << non sono addomesticata >>.
<< Ah! scusa >>, fece il piccolo principe.
Ma dopo un momento di riflessione soggiunse:
<< che cosa vuol dire "addomesticare"? >>
<< Non sei di queste parti tu >>, disse la volpe, << che cosa cerchi ? >>
<< Cerco gli uomini >>, disse il piccolo principe. <<
Che cosa vuol dire "addomesticare"? >>
<< Gli uomini >>, disse la volpe, << hanno dei fucili e cacciano. è molto noioso! Allevano anche delle galline. è il loro solo interesse.Tu cerchi delle galline? >>
<< No >>, disse il piccolo principe. << Cerco degli amici. Che cosa vuol dire "addomesticare" ? >>
<< è una cosa da molto dimenticata. vuol dire "creare dei legami"...>>
<< Creare dei legami? >>
<< Certo >>, disse la volpe. << Tu, fino ad ora, per me, non sei che un ragazzino uguale a centomila ragazzini. E non ho bisogno di te. E neppure tu hai bisogno di me. Io non sono per te che una volpe uguale a centomila volpi. Ma se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno l’uno dell’altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo >>.
<< Comincio a capire >>, disse il piccolo principe. << C’è un fiore...credo che mi abbia addomesticato...>>
<< È possibile >>, disse la volpe. >> Capita di tutto sulla Terra... >>
<< Oh! non è sulla Terra >>, disse il piccolo principe.
La volpe sembrò perplessa:
<< Su un altro pianeta ? >>
<< Si >>.
<< Ci sono dei cacciatori su questo pianeta ? >>
<< No >>.
<< Questo mi interessa! E delle galline ? >>
<< No >>.
<< Non c’è niente di perfetto >>, sospirò la volpe.
Ma la volpe ritornò alla sua idea:
<< La mia vita è monotona. Io dò la caccia alle galline e gli uomini danno la caccia a me. Tutte le galline si assomigliano, e tutti gli uomini si assomigliano.Ed io mi annoio perciò. ma se tu mi addomestichi, la mia vita sarà come illuminata. Conoscerò un rumore di passi che sarà diverso da tutti gli altri. Gli altri passi mi fanno nascondere sotto terra. Il tuo, mi farà uscire dalla tana, come una musica. E poi, guarda! Vedi laggiù in fondo, i campi di grano ? Io non mangio il pane e il grano, per me è inutile. I campi di grano non mi ricordano nulla. E questo è triste! Ma tu hai dei capelli color dell’oro. Allora sarà meraviglioso quando mi avrai addomesticato. Il grano, che è dorato, mi farà pensare a te. E amerò il rumore del vento nel grano....>>
La volpe tacque e guardò a lungo il piccolo principe:
<< per favore... addomesticami >>, disse.
<< Volentieri >>, rispose il piccolo principe, << ma non ho molto tempo, però. ho da scoprire degli amici, e da conoscere molte cose >>.
<< Non si conoscono che le cose che si addomesticano >>, disse la volpe. << Gli uomini non hanno più il tempo per conoscere nulla. Comprano dai mercanti le cose già fatte. Ma siccome non esistono mercanti di amici, gli uomini non hanno più amici. Se tu vuoi un amico addomesticami! >>
<< Che cosa bisogna fare? >> domandò il piccolo principe.
<< Bisogna essere molto pazienti >>, rispose la volpe. << In principio tu ti siederai un pò lontano da me, così, nell’erba. Io ti guarderò con la coda dell’occhio e tu non dirai nulla. Le parole sono una fonte di malintesi. Ma ogni giorno tu potrai sederti un pò più vicino... >>

Il piccolo principe ritornò l’indomani.
<< Sarebbe stato meglio ritornare alla stessa ora >>, disse la volpe. << Se tu vieni, per esempio, tutti i pomeriggi alle quattro, dalle tre io comincerò ad essere felice. Col passare dell’ora aumenterà la mia felicità. Quando saranno le quattro, incomincerò ad agitarmi e ad inquietarmi; scoprirò il prezzo della felicità! Ma se tu vieni non si sà quando, io non saprò mai a che ora prepararmi il cuore... Ci vogliono i riti >>.
<< Che cos’è un rito ? >> disse il piccolo principe.
< < Anche questa è una cosa da tempo dimenticata >>, disse la volpe. << è quello che fà un giorno diverso dagli altri giorni, un’ora diversa dalle altre ore. C’è un rito, per esempio, presso i miei cacciatori. Il giovedì ballano con le ragazze del villaggio. Allora il giovedì è un giorno meraviglioso! Io mi spingo sino alla vigna. Se i cacciatori ballassero in un giorno qualsiasi, i giorni si assomiglierebbero tutti, e non avrei mai vacanza >>.
Così il piccolo principe addomesticò la volpe.
E quando l’ora della partenza fu vicina:
<< Ah! >> disse la volpe, << ... piangerò >>.
<< La colpa è tua >>, disse il piccolo principe, << io, non ti volevo far del male, ma tu hai voluto che ti addomesticassi... >>
<< È vero >>, disse la volpe.
<< Ma piangerai! >> disse il piccolo principe.
<< è certo >> disse la volpe.
<< ma allora che ci guadagni? >>
<< Ci guadagno >>, disse la volpe, << il colore del grano >>.
Poi soggiunse:
<< Và a rivedere le rose. capirai che la tua è unica al mondo.
<< Quando ritornerai a dirmi addio, ti regalerò un segreto >>.
Il piccolo principe se ne andò a rivedere le rose.
<< Voi non siete per niente simili alla mia rosa, voi non siete ancora niente >>, disse. << Nessuno vi ha addomesticato, e voi non avete addomesticato nessuno. Voi siete come era la mia volpe. Non era che una volpe uguale a centomila altre. ma ne ho fatto il mio amico ed ora è per me unica al mondo >>.
E le rose erano a disagio.
<< Voi siete belle, ma siete vuote >>, disse ancora. << Non si può morire per voi. certamente, un qualsiasi passante crederebbe che la mia rosa vi rassomigli, ma lei, lei sola, è più importante di tutte voi, Perché è che ho innaffiata. Perché è lei che ho messa sotto la campana di vetro. Perché è lei che ho riparata col paravento. Perché su di lei ho uccisi i bruchi (salvo i due o tre per le farfalle).
Perché è lei che ho ascoltato lamentarsi o vantarsi, o anche qualche volta tacere.
Perché è la mia rosa >>.
E ritornò dalla volpe.
<< Addio >>, disse.
<< Addio >>, disse la volpe. <<Ecco il mio segreto. È molto semplice: non si vede bene che col cuore.
L’essenziale è invisibile agli occhi >>.
<< L’essenziale è invisibile agli occhi >>, ripeté il piccolo principe, per ricordarselo.
<< È il tempo che tu hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante >>.
<< È il tempo che ho perduto pe rla mia rosa.. >> sussurrò il piccolo principe per ricordarselo.
<< Gli uomini hanno dimenticato questa verità.
Ma tu non la devi dimenticare. Tu diventi responsabile per sempre di quello che hai addomesticato.
Tu sei responsabile della tua rosa... >>
<< Io sono responsabile della mia rosa..>> ripetè il piccolo principe per ricordarselo."

(da: "Il Piccolo Principe" di Antoine de Saint-Exupéry - "IL Piccolo Principe incontra la volpe")

LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK



venerdì 27 ottobre 2006 - ore 19:24


..film bellissimi....(frasi e pensieri x ricordare a certe persone tante cose...
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Un uomo puo’ fare una sola cosa, trovare una situazione che sia sua, crearsi un’isola attorno. Se non ti incontrero’ mai in questa vita, almeno che io senta la tua mancanza. Uno sguardo dei tuoi occhi e la mia vita sara’ tua. Dove eravamo insieme, chi eri tu ? Quello col quale ho vissuto, camminato, il fratello, l’amico. Buio da luce, conflitto da l’amore. Sono il frutto di una sola mente, il tratto di un solo volto. Oh anima mia, fa che io sia in te adesso, guarda attraverso i miei occhi, guarda le cose che hai creato. TUTTO RISPLENDE.

da "la sottile linea rossa...

L’importante non è quello che trovi alla fine di una corsa ma quello che provi mentre stai correndo

da "notte prima degli esami"..


John Nash: "Io sono qui grazie a te. Tu sei la ragione per cui io esisto. Tu sei tutte le mie ragioni."
E’ soltanto nelle misteriose equazioni dell’amore che si può trovare un’equazione logica.

Da "a beautiful mind"...


Non è quello che dici: è quello che non dici. Non un’ombra di trasalimento, un bisbiglio di eccitazione. Questo rapporto ha la stessa passione di nibbi reali. Voglio che qualcuno ti travolga, voglio che tu leviti, voglio che tu canti con rapimento e danzi come un derviscio. Abbi una felicità delirante o almeno non respingerla. Lo so che ti suona smielato, ma l’amore è passione, ossessione, qualcuno senza cui non vivi, io ti dico: buttati a capofitto, trova qualcuno da amare alla follia e che ti ami alla stessa maniera. Come trovarlo? Beh, dimentica il cervello e ascolta il tuo cuore. Io non sento il tuo cuore. Perché la verità, tesoro, è che non ha senso vivere se manca questo. Fare il viaggio e non innamorarsi profondamente, beh, equivale a non vivere. Ma devi tentare, perché se non hai tentato, non hai mai vissuto. Non respingere, chissà, esiste il colpo di fulmine!".

moltiplica ciò che stai pensando all’infinito,gettalo negli abissi dell’eternità e vedrai solo uno spiraglio di cio che vorrei dirti...

Da "vi presento joe black"..


..to be continued...



COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



martedì 17 ottobre 2006 - ore 21:49



(categoria: " Vita Quotidiana ")


..ma xk la vita sembra cosi brutta??..come si fa a spiegare a un bambino di 2 anni che il padre nn torna piu...xk lui capisce che è successo qualcosa..i bambini capiscono piu di quello che crediamo...vedono le cose in una maniera stupefacente...
Io sono fortunato..mio padre è qui..ma cm fara lui a crescere senza quella persona che ti sprona..che nn ti abbandona mai...ma che è anche quello che per primo ti riprendere se fai una cazzata...
e cosa dici alla moglie..a una zia a cui tieni tanto...
e poi ti guardi intorno..e nn riesci piu a vedere bene le cose..ti senti cosi solo..sperduto..e vedi slo nero:..genitori che fanno del male ai figli..gente che si uccide...dolore..dolore e dolore...
..e poi vedi gli amici che spariscono..che continuano la loro vita..il loro cammino..e sei felice per loro anche se magari ti mancano tantissimo...
o vedi la gente che cerca di scappare anche dai propri sentimenti..magari anche solo x paura..xk nessuno gli ha mai insegnato cosa significa amare..fidarsi delle persone..
io sono cosi..ma sto cercando di cambiare...ed è cosi difficile..lo so quanto è difficile..
Perchè dopo un periodo di merda..riesci a rimetterti in piedi..e proprio sul piu bello ti cade di nuovo tutto addosso...

e anche se è difficile cerco di essere ottimista..e spero di trovare la mia casa..la mia destinazione...ma sembra cosi difficile..

LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK



martedì 17 ottobre 2006 - ore 21:38



(categoria: " Vita Quotidiana ")


..xk è una spiegazione che condivido..grazie ..hope..e scusa se ti ho rubato l’idea..

"cos’è un’anima gemella?"

"è..bhè..è come la tua migliore amica. Ma molto di più- è la persona in questo mondo che ti capisce meglio di chiunque altro. È colei che ti rende una persona migliore. Anche se alla fine non è lei che lo fa, ma sei tu che ti rendi migliore perché loro ti ispirano. E come è successo per Harold con Maude, una volta che hanno incrociato il tuo cammino..ci restano per sempre. Anche quando sono lontane. Anche quando se ne sono andate. Un’anima gemella è qualcuno che ti porti con te in ogni momento. E’ quella persona che ti conosce, ti accetta ed è la prima che crede in te, quando nessuno altro lo fa, o lo vuole fare.. "

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



martedì 17 ottobre 2006 - ore 21:36



(categoria: " Vita Quotidiana ")


...x la mia amica ditty....xk nn riesco a farle capire delle cose..xk sia felice..

XVII sonetto

Non t’amo come se fossi rosa di sale, topazio
o freccia di garofani che propagano il fuoco:
t’amo come si amano certe cose oscure,
segretamente, tra l’ombra e l’anima.


T’amo come la pianta che non fiorisce e reca
dentro di sé, nascosta, la luce di quei fiori;
grazie al tuo amore vive oscuro nel mio corpo
il concentrato aroma che ascese dalla terra.


T’amo senza sapere come, né quando, né da dove,
t’amo direttamente senza problemi né orgoglio:
così ti amo perché non so amare altrimenti


che così, in questo modo in cui non sono e non sei,
così vicino che la tua mano sul mio petto è mia,
così vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno.

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



sabato 7 ottobre 2006 - ore 20:09



(categoria: " Vita Quotidiana ")



Itaca

Quando ti metterai in viaggio per Itaca
Devi augurarti che la strada sia lunga
Fertile in avventure e in esperienze.
I Lestrigoni e i Ciclopi
o la furia di Nettuno non temere,
non sarà questo il genere di incontri
se il pensiero resta alto e un sentimento
fermo guida il tuo spirito e il tuo corpo.
In Ciclopi e Lestrigoni, no certo
Né nell’irato nettuno incapperai
Se non li porti dentro
Se l’anima non te li mette contro.

Devi augurarti che la strada sia lunga,
che i mattini d’estate siano tanti
quando nei porti - finalmente e con che gioia -
toccherai terra tu per la prima volta.
Negli empori fenici indugia e acquista
Madreperle coralli ebano e ambre
Tutta merce fina, anche profumi
Penetranti d’ogni sorta, più profumi
Inebrianti che puoi
Va in molte città egizie
Impara una quantità di cose dai dotti.

Sempre devi avere in mente Itaca -
Raggiungerla sia il pensiero costante.
Soprattutto, non affrettare il viaggio;
fa che duri a lungo, per anni, e che da vecchio
metta piede sull’isola, tu, ricco
dei tesori accumulati per strada senza aspettarti ricchezze da Itaca.
Itaca ti ha dato il bel viaggio,
senza di lei mai ti saresti messo
in viaggio: che cos’altro ti aspetti?

E se la trovi povera, non per questo Itaca ti avrà deluso.
Fatto ormai savio, con tutta la tua esperienza addosso
Già tu avrai capito ciò che Itaca vuole significare.

Constantinos Kavafis

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



venerdì 22 settembre 2006 - ore 21:55



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Upside Down


Who’s to say
What’s impossible
Well they forgot
This world keeps spinning
And with each new day
I can feel a change in everything
And as the surface breaks reflections fade
But in some ways they remain the same
And as my mind begins to spread its wings
There’s no stopping curiosity

I want to turn the whole thing upside down
I’ll find the things they say just can’t be found
I’ll share this love I find with everyone
We’ll sing and dance to Mother Nature’s songs
I don’t want this feeling to go away

Who’s to say
I can’t do everything
Well I can try
And as I roll along I begin to find
Things aren’t always just what they seem

I want to turn the whole thing upside down
I’ll find the things they say just can’t be found
I’ll share this love I find with everyone
We’ll sing and dance to Mother Nature’s songs
This world keeps spinning and there’s no time to waste
Well it all keeps spinning spinning round and round and

Upside down
Who’s to say what’s impossible and can’t be found
I don’t want this feeling to go away

Please don’t go away
Please don’t go away
Please don’t go away
Is this how it’s supposed to be
Is this how it’s supposed to be

Testi di Jack Johnson

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK




> > > MESSAGGI PRECEDENTI


motta85, 20 anni
spritzino di padova
CHE FACCIO? ingegneria
Sono single

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]
MAGGIO 2020
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31