BLOG MENU:


ludodudu, 21 anni
spritzina di Padova
CHE FACCIO? Biotecnologie Sanitarie
Sono single

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]


STO LEGGENDO

"Orgoglio e pregiudizio"
Jane Austen

HO VISTO

« Ho visto cose che voi umani non potreste immaginarvi.
Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione,
E ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser.
E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo...
come lacrime nella pioggia.
È tempo...di morire. »
(Rutger Hauer/Roy Batty)
Ho visto il sole tramontare
e sorgere dopo mezz’ora...
Ho visto paesaggi da levarti le parole (e per levarle a me ce ne vuole)

STO ASCOLTANDO

di tutto e di più...

ABBIGLIAMENTO del GIORNO

quello che mi gira alla mattina prima di uscire... generalmente i jeans, che li abbini facilmente anche quando hai gli occhi chiusi dal sonno...

ORA VORREI TANTO...

essere in vacanza... in giro per l’asia, al caldo....

STO STUDIANDO...



OGGI IL MIO UMORE E'...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


1) essere tradita dalla persona a cui piu\' tenevi,sentirti usata e poi derisa alle spalle...
2) Litigare con le persone... soprattutto con chi consideri tuo amico!!
3) doversi alzare da sotto il piumone alle 7 di mattina in pieno inverno

MERAVIGLIE


1) Sentire che per qualcuno tu conti davvero
2) ... l'instabilità del caso ... sapere che vivere nn è una teoria matematica e in ogni attimo tutto può essere rivoluzionato anche da una semplice frase...
3) rendersi conto che nonostante tutto quello che gli altri ti hanno fatto di male, non riesci proprio ad essere un bastardo


Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG

BLOG che SEGUO:


El Franz86


marylu87


Giacomo86’s



BOOKMARKS


LEO club Padova Medoacense
(da Pagine Personali / HomePage )


UTENTI ONLINE:









(questo BLOG è stato visitato 873 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]



mercoledì 26 marzo 2008 - ore 20:10


Per i maschietti
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Questo intervento lo dedico a tutti i miei amici maschietti, prendetela con spirito, ma non troppo perchè un fondo di vero c’è! ^_^


CORSO DI FORMAZIONE PER UOMINI

TEMA DEL CORSO: io e il mio cervello - istruzioni per l’uso*

OBIETTIVO: corso di formazione che permette agli uomini di sviluppare quella
parte del cervello della quale ignorano l’esistenza.

*PROGRAMMA : 4 moduli di cui uno obbligatorio. *


MODULO 1: CORSO DI BASE OBBLIGATORIO
1. imparare a vivere senza la mamma (2000 ore).
2. la mia donna NON è MIA MAMMA (350 ore)
3. capire che il calcio non è altro che uno sport (500 ore)

MODULO 2 : VITA A DUE
1. avere bambini senza diventare geloso (50 ore)
2. smettere di dire boiate quando la mia donna riceve i suoi amici (500 ore)
3. vincere la sindrome del telecomando (550 ore)
4. non faccio pipì fuori dal water (100 ore, esercizi pratici con video)
5. riuscire a soddisfare la mia donna prima che cominci a far finta (1500 ore)
6. come arrivare fino al cesto dei panni sporchi senza perdersi (500 ore)
7. come sopravvivere ad un raffreddore senza agonizzare (300 ore)


MODULO 3 : TEMPO LIBERO
1. stirare in due tappe (una camicia in meno di due ore: esercizi pratici)
2. digerire senza ruttare mentre lavo i piatti (esercizi pratici)


MODULO 4 : CORSO DI CUCINA
Livello 1 (principianti) : gli elettrodomestici: ON = ACCESO - OFF = SPENTO
Livello 2 (avanzato) La mia prima zuppa precotta senza bruciare la pentola.
Esercizi pratici: far bollire l’acqua prima di aggiungere gli spaghetti.


*Sono inoltre previsti dei temi speciali di approfondimento; a causa della
complessità e difficoltà di comprensione dei temi i corsi avranno un massimo
di 8 iscritti: *
TEMA 1 : il ferro da stiro; dalla lavatrice all’armadio: questo processo misterioso.
TEMA 2 : tu e l’elettricità: vantaggi economici del contattare un tecnico competente per le riparazione (anche le più basilari)
TEMA 3 : ultima scoperta scientifica : cucinare e buttare la spazzatura non provocano ne’ impotenza ne’ tetraplegia (pratica in laboratorio)
TEMA 4 : perché non è reato regalarle fiori anche se sei già sposato con lei
TEMA 5 : il rullo di carta igienica: ’nasce la carta igienica nel portarullo?’ (esposizioni sul tema della generazione spontanea)
TEMA 6 : come abbassare la tavoletta del bagno passo a passo (teleconferenza con l’Università di Harvard)
TEMA 7 : gli uomini che guidano possono chiedere informazioni ai passanti quando si perdono senza il rischio di sembrare impotenti (testimonianze)
TEMA 8 : la lavatrice: questa grande sconosciuta della casa
TEMA 9 : è possibile fare pipì senza schizzare fuori dalla tazza? (pratica di gruppo)
TEMA 10 : differenze fondamentali tra il cesto della roba sporca e il suolo (esercizi in laboratori di musicoterapica)
TEMA 11 : l’uomo nel posto del passeggero: è geneticamente possibile non parlare o agitarsi convulsamente mentre lei parcheggia?
TEMA 12 : la tazza della colazione: levita da se’ fino al lavandino? (esercizi diretti da Silvan)
TEMA 13 : comunicazione extrasensoriale: esercizi mentali in modo che quando gli si dice che qualcosa è nel cassetto dell’armadio non domandi ’in quale cassetto e di quale armadio?’.


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



venerdì 15 febbraio 2008 - ore 19:53



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Non è che la vita vada come tu te la immagini. Fa la sua strada. E tu la tua. Io non è che volevo essere felice, questo no. Volevo... salvarmi, ecco: salvarmi. Ma ho capito tardi da che parte bisognava andare: dalla parte dei desideri. Uno si aspetta che siano altre cose a salvare la gente: il dovere, l’onestà, essere buoni, essere giusti. No. Sono i desideri che salvano. Sono l’unica cosa vera. Tu stai con loro, e ti salverai. Però troppo tardi l’ho capito. Se le dai tempo, alla vita, lei si rigira in un modo strano, inesorabile: e tu ti accorgi che a quel punto non puoi desiderare qualcosa senza farti del male. E’ lì che salta tutto, non c’è verso di scappare, più ti agiti più si ingarbuglia la rete, più ti ribelli più ti ferisci. Non se ne esce. Quando era troppo tardi, io ho iniziato a desiderare. Con tutta la forza che avevo. Mi sono fatta tanto di quel male che tu non puoi nemmeno immaginare.
(Oceano Mare- Baricco)

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



giovedì 24 gennaio 2008 - ore 20:05


laboratorio
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Cari HCY e HCX grazie per i bei momenti in laboratorio... Cynthia sei fuori come un balcone... la scena di oggi con sergio è stata stupenda... grande!!!!!!!!! grande anche marco che ti sei portato a casa la procaina... un mito... Cinzi ma hai svolto la tua indagine??? va beh ultima cosa... elia al prossimo laboratorio dovrai essere un po’ più loquace, va beh che compensi me e Cynthia ma noi non sappiamo nulla dei cavoli tuoi mente tu sai tutto di noi... non va mica bene...
bisogna dire una cosa... il nostro bancone poteva essere situato in un negozio di parrucchieri anche se abbiamo lavorato bene!!!!
^^ baci
HCZ

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



giovedì 24 gennaio 2008 - ore 19:58



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Ragazzi che serata ieri... Sophie mi sono divertita moltissimo ho riso un mondo... Silvio tu mi devi ancora dire la regola del 2 su 2 giù e 1 su e uno giù... Elly la prossima volta un pochino più di alcol anche per te, così magari una certa persona ti farà un certo discorso... spero bene!!!!!
grazie per ieri sera....
quando torniamo al bistrò che mi è venuta voglia di mangiare messicano... mmm voglio un margarita.... buono!!!!!!!!


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



mercoledì 16 gennaio 2008 - ore 15:15



(categoria: " Vita Quotidiana ")


I Believe

(Blessed Union of Souls)

Walk blind into the light and reach out for his hand
Don’t ask any questions and don’t try to understand
Open up your mind and then open up your heart
And you will see that you and me are very far apart
Cuz I believe That love is the answer
I believe that love will find a way



violence has spread world wide and there’s families on the street
we sell drugs to children now
oh why can’t we just see
all we do is eliminate a few to do the things we do today
miney is our insentive now so that makes it okay



but I believe that love is the answer
I believe that love will find a way
I believe that love is the answer
I believe that love will find a way



ohhhhhhhhhhh oh ohh ohhh....



I’ve been seeing Lisa now for a little over a year
She says she’d never been so happy but Lisa lives in fear
cuz one day daddy’s gonna find out she’s in love with a nigger from the streets
oh how he would lose it then but she’s still here with me
cuz she believes in love and sees it through and later understands
he’ll see me as a person and not just a black man
I believe that love is the answer
]I believe that love will find a way
I believe I beleiev I beleiev I beleiev
that love is the answer
I believe that love will find a way
love will find a way love will find a way love will find a way.....




Forse sono un inguaribile romantica, ma questa canzone è bellissima... non parlo solo della musica, ma delle parole, di quello che dice, di quello che mi trasmette... mi fa sentire molto più in pace... è una sensazione bellissima...
grazie elly di avermela passata

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



giovedì 10 gennaio 2008 - ore 19:21



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Un essere umano è parte di un tutto che chiamiamo "universo", una parte limitata nel tempo e nello spazio.
Sperimenta sé stesso, i pensieri e le sensazioni come qualcosa di separato dal resto, in quella che è una specie di illusione ottica della coscienza.
Questa illusione è una sorte di prigione che ci limita ai nostri desideri personali e all’affetto per le poche persone che ci sono più vicine.
Il nostro compito è quello di liberarci da questa prigione, allargando in centri concentrici la nostra compassione per abbracciare tutte le creature viventi e tutta la natura nella sua bellezza.

(Albert Einstein)



COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



mercoledì 19 dicembre 2007 - ore 22:54



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Caro Babbo Natale, sono due i regali che veramente vorrei quest’anno per Natale, e nessuno dei due si può comprare... Dopo questa mattina penso proprio che uno dei due lo riceverò... ma il secondo??? Martedì scorso ero convinta che a Natale avrei ricevuto il secondo e non il primo...anzi in fondo a me stessa ho sperato e spero ancora di riceverli entrambi...Chiedo troppo??? Beh se non li posso ricevere entrambi allora meglio ricevere il primo, per il secondo c’è ancora tempo^^

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



venerdì 30 novembre 2007 - ore 16:15



(categoria: " Poesia ")


SULLA BELLEZZA
KAHLIL GIBRAN

E un poeta disse:
Parlaci della Bellezza.

E lui rispose:
Dove cercherete e come scoprirete la bellezza,
se essa stessa non vi è di sentiero e di guida?
E come potrete parlarne,
se non è la tessitrice del vostro discorso?
L’afflitto e l’offeso dicono:
"La bellezza è nobile e indulgente.
Cammina tra noi come una giovane madre confusa dalla sua stesa gloria".
E l’appassionato dice:
"No, la bellezza è temibile e possente.
Come la tempesta, scuote la terra sotto di noi e il cielo che ci sovrasta".

Lo stanco e l’annoiato dicono:
"La bellezza è un lieve bisbiglio.
Parla del nostro spirito.
La sua voce cede ai nostri silenzi
come una debole luce che trema spaurita dall’ombra".
Ma l’inquieto dice:
"Abbiamo udito il suo grido tra le montagne,
E con questo grido ci sono giunti strepito di zoccoli,
battiti d’ali e ruggiti di leoni".

Di notte le guardie della città dicono:
"La bellezza sorgerà con l’alba da oriente".
E al meriggio colui che lavora e il viandante dicono:
"L’abbiamo vista affacciarsi sulla terra dalle finestre del tramonto".
D’inverno, chi è isolato dalla neve dice:
"Verrà con la primavera balzando di colle in colle".
E nella calura estiva il mietitore dice:
"L’abbiamo vista danzare con le foglie dell’autunno
e con la folata di neve nei capelli".

Tutte queste cose avete detto della bellezza,
Tuttavia non avete parlato di lei,
ma di bisogni insoddisfatti.
E la bellezza non è un bisogno,
ma un’estasi.
Non è una bocca assetata,
né una mano vuota protesa,
Ma piuttosto un cuore bruciante e un’anima incantata.
Non è un’immagine che vorreste vedere
né un canto che vorreste udire,
Ma piuttosto un’immagine che vedete con gli occhi chiusi,
e un canto che udite con le orecchie serrate.
Non è la linfa nel solco della corteccia,
né l’ala congiunta all’artiglio,
Ma piuttosto un giardino perennemente in fiore
e uno stormo d’angeli eternamente in volo.

Popolo di Orfalese,
la bellezza è la vita,
quando la vita disvela il suo volto sacro.
Ma voi siete la vita e siete il velo.
La bellezza è l’eternità che si contempla in uno specchio.
Ma voi siete l’eternità e siete lo specchio.

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



venerdì 23 novembre 2007 - ore 23:16


L’Amore
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Quando l’ amore vi chiama, seguitelo.
Anche se le sue vie sono dure e scoscese.
e quando le sue ali vi avvolgeranno, affidatevi a lui.
Anche se la sua lama, nascosta tra le piume vi può ferire.
E quando vi parla, abbiate fede in lui,
Anche se la sua voce può distruggere i vostri sogni come il vento del nord devasta il giardino.

Poiché l’amore come vi incorona così vi crocefigge. E come vi fa fiorire così vi reciderà.
Come sale alla vostra sommità e accarezza i più teneri rami che fremono al sole,
Così scenderà alle vostre radici e le scuoterà fin dove si avvinghiano alla terra.
Come covoni di grano vi accoglie in sé.
Vi batte finché non sarete spogli.
Vi staccia per liberarvi dai gusci.
Vi macina per farvi neve.
Vi lavora come pasta fin quando non siate cedevoli.
E vi affida alla sua sacra fiamma perché siate il pane sacro della mensa di Dio.

Tutto questo compie in voi l’amore, affinché possiate conoscere i segreti del vostro cuore e in questa conoscenza farvi frammento del cuore della vita.
Ma se per paura cercherete nell’amore unicamente la pace e il piacere,
Allora meglio sarà per voi coprire la vostra nudità e uscire dall’aia dell’amore,
Nel mondo senza stagioni, dove riderete ma non tutto il vostro riso e piangerete, ma non tutte le vostre lacrime.

L’amore non da nulla fuorché sé stesso e non attinge che da se stesso.
L’amore non possiede né vorrebbe essere posseduto;
Poiché l’amore basta all’amore.

Quando amate non dovreste dire:" Ho Dio nel cuore ", ma piuttosto, " Io sono nel cuore di Dio ".
E non crediate di guidare l’amore, perché se vi ritiene degni è lui che vi guida.

L’amore non vuole che compiersi.
Ma se amate e se è inevitabile che abbiate desideri, i vostri desideri hanno da essere questi:
Dissolversi e imitare lo scorrere del ruscello che canta la sua melodia nella notte.
Conoscere la pena di troppa tenerezza.
Essere trafitti dalla vostra stessa comprensione d’amore,
E sanguinare condiscendenti e gioiosi.
Destarsi all’alba con cuore alato e rendere grazie per un altro giorno d’amore;
Riposare nell’ora del meriggio e meditare sull’estasi d’amore;
Grati, rincasare la sera;
E addormentarsi con una preghiera in cuore per l’amato e un canto di lode sulle labbra.
(da " Il profeta" di G.K. Gibran)


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



martedì 20 novembre 2007 - ore 18:54


Edward & Bella
(categoria: " Vita Quotidiana ")




**Parlò lentamente: "Prima sposami"
Restai a fissarlo, in attesa "Okay. E’ uno scherzo"
Sospirò. "Così mi ferisci Bella. Ti chiedo di sposarmi e la metti sul ridere."
"Edward, per favore sii serio"
"Sono serio al cento per cento". Mi lanciò un’occhiata che non lasciava spazio alle battute.
"E dai", risposi con un velo di isteria nella mia voce "Ho soltanto diciotto anni"
"Bè, io quasi centodieci. E’ ora che metta la testa a posto"**
Edward & Bella ~ New Moon

**Nel silenzio assoluto, un’intuizione improvvisa rimise ogni dettaglio al suo posto.
C’era qualcosa di cui Edward non aveva voluto parlarmi.
Qualcosa che Jacob non mi avrebbe tenuta nascosta.
Qualcosa che aveva attirato i Cullen e i lupi nella foresta, e li aveva fatti avvicinare pericolosamente…
Tuttavia, stavo aspettando proprio quel momento.
Lo temevo, ed ero pronta ad affrontarlo, malgrado desiderassi con tutta me stessa che non arrivasse mai.
Ma i miei guai non potevano aver fine, vero?**
Edward & Bella ~ Eclipse

**"Hai detto che mi amavi"
"lo sapevi già" dissi, chinando la testa
"però è stato bello sentirlo"
Affondai la faccia nella sua spalla
"ti amo", sussurrai
"tu sei la mia vita adesso"**
Edward & Bella ~ Twilight


**"Ma come hai potuto credermi?Dopo che ti ho ripetuto migliaia di volte che ti amavo, come è stato possibile che una sola parola frantumasse la tua fiducia in me?[...]Lo vedevo nel tuo sguardo, sembravi sinceramente convinta che non ti volessi più.L’idea più assurda e ridicola...come se potessi mai trovare il modo di esistere senza aver il bisogno di te!"**
Edward ~ New Moon

Mi sentivo una luna solitaria- dopo che il mio pianeta era stato distrutto e sbriciolato da un cataclisma, come nei film - che si ostinava ad orbitare attorno ad uno spazio vuoto, facendosi beffe della gravità.
Bella ~ New Moon

**Il tempo passa. Anche quando sembra impossibile. Anche quando ogni rintocco di ogni secondo fa male come il sangue che pulsa nelle ferite. Passa in maniera disuguale, tra strani scarti e bonacce prolungate, ma passa. Persino per me.**
Bella ~ New Moon

**"E allora preparati alla fine. Preparati al crepuscolo della tua vita appena iniziata.Preparati a rinunciare a tutto"
"Non la fine, è l’inizio.E’ la luce dell’alba"[...]
"Secondo te cederei così facilmente?"
"Sognare non costa niente"
"Questo sarebbe il tuo sogno? Diventare un mostro?"
"Non proprio"risposi,rabbuiandomi alla parola che aveva scelto. Mostro, figuriamoci."più che altro sogno di restare con te per sempre".**
Edward & Bella ~ Twilight

**Gli sfiorai il viso. «Stammi a sentire. Ti amo più di qualsiasi altra cosa al mondo, senza eccezioni. Non ti basta?».
«Sì, mi basta», rispose, sorridendo. «Mi basta, per sempre»**
Edward & Bella ~ Twilight

**“E dai, non dirmi che non ti rendi conto dell’effetto che fai”
“Faccio colpo su tutti?”
“Non te ne sei accorto? Pensi che chiunque sia capace di fare quel che
desidera così facilmente?”
“Abbaglio anche te?”
“Spesso”**
Edward & Bella ~ Twilight

**“Seriamente, Edward non riesco a seguirti. Pensavo che non volessi essermi
amico”
“Ho detto che sarebbe meglio se non diventassimo amici, non che non voglio”**
Edward & Bella ~ Twilight


LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK




> > > MESSAGGI PRECEDENTI
*Ho imparato che nella vita non importa dove arrivi, ma la strada che percorri. Ho imparato che la parte migliore che puoi recitare è quella di te stesso. (L’uomo perfetto, 2005)* *O sono sposati o checche. E se non sono checche, hanno appena rotto con la donna più bella del mondo, o hanno appena rotto con una che era una puttana e che somigliava tutta a te. Ma in fase transitoria, dopo una relazione monogama, hanno bisogno di spazio; o sono stanchi di spazio ma non si vogliono impegnare; o vogliono l’impegno ma temono di avvicinarsi; o si avvicinano e tu non li vuoi tra i piedi... (Il grande freddo,1983)* *Scusa il ritardo... c’ho messo tutta la vita per arrivare da te! (Mai stata baciata ,1999)* *Qualunque cosa tu possa fare, o sognare di fare, incominciala. L’audacia ha in sé genio, potere e magia. Incomincia adesso. (Goethe)* *La danza è una poesia in cui ogni parola è un movimento. (Mata Hari)* *Vola solo chi osa farlo (Sepulveda)* *Bisogna esigere da ciascuno quello che ciascuno può dare. (Antoine de Saint-Exupery)* *E’ molto più difficile giudicare se stessi che gli altri. (Antoine de Saint-Exupery)* *Ecco il mio segreto. E’ molto semplice: non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi (Antoine de Saint-Exupery)* *E’ più facile spezzare un atomo che un pregiudizio. (Einstein)* *Il cuore ha ragioni che la ragione non conosce. (Blaise Pascal)* *Considero il mondo per quello che é : un palcoscenico dove ciascuno deve recitare la sua parte . (Shakespeare)* *I nostri sogni e desideri cambiano il mondo. (Karl Popper)* *Solo due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima. (Einstein)* *L’uomo ha bisogno di quello che ha in sè di peggiore per raggiungere ciò che di migliore esiste in lui. (P. Coelho)* *Nell’amore si devono costruire i ricordi; solo così gli attimi diventano minuti, i minuti ore, le ore giorni, i giorni vita. (P.Coelho)* *Il mio obbiettivo è comprendere l’amore. So che ero viva quando ho amato, e so che tutto ciò che possiedo ora, per quanto possa sembrare interessante, non mi entusiasma. (P.Coelho)* Non serve a niente rifugiarsi nei sogni e dimenticarsi di vivere! (J.K.Rowling) C’è chi vive per sognare e chi sogna per vivere... io vivo per sognare e il mio sogno sei tu... ti amo. (Anonimo)
APRILE 2020
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30