BLOG MENU:


gege, 18 anni
spritzino di cuoiocappiano
CHE FACCIO? iuston
Sono single

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]
STO LEGGENDO



HO VISTO



STO ASCOLTANDO



ABBIGLIAMENTO del GIORNO



ORA VORREI TANTO...



STO STUDIANDO...



OGGI IL MIO UMORE E'...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


1) doversi alzare da sotto il piumone alle 7 di mattina in pieno inverno
2) scoprire di appartenere,seppur alla lontana,alla famiglia berlusconi....oh my god....sudo freddo al solo pensiero.
3) lo schizzo d'acqua nel sedere dopo una sana defecata
4) ...e se poi la vita mi riservasse la solitudine?
5) ammettere che non hai capito nulla...
6) cercare in tutti i modi la perfezione e rendersi conto di essere tanto distratti da fare errori madornali....

MERAVIGLIE


1) Sentire che per qualcuno tu conti davvero
2) riuscire con un solo sorriso a dare tanto amore a chi ne ha veramente bisogno, ma non trova le parole per chiedertelo.
3) Il calore di due corpi nudi stretti in un abbraccio
4) VEDERE VALENTINO ROSSI CHE SI FREGA BIAGGI E GIBERNAU OGNI DOMENICA!!!!!!!! E POI VEDERE CHE LI SFOTTE NEGLI SPOT PUBBLICITARI
5) fare le cinque di mattina con i tuoi amici, andare a mangiare un panino esagerato dallo sporco, andare a casa a guardare un film e addormentarsi tutti insieme appassionatamente sul divano..
6) B A D O L E !







(questo BLOG è stato visitato 1944 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]



martedì 4 aprile 2006 - ore 08:32


Reading Bukowski
(categoria: " Poesia ")


Non ce la fanno
i belli muoiono tra le fiamme:
sonniferi, veleno per i topi, corda,
qualunque cosa........
si strappano le braccia,
si buttano dalla finestra,
si cavano gli occhi dalle orbite,
respingono l’amore
respingono l’odio
respingono, respingono.
non ce la fanno
i belli non resistono,
sono le farfalle
sono le colombe
sono i passeri,
non ce la fanno.
una lunga fiammata
mentra i vecchi giocano a dama nel parco
una fiammata, una bella fiammata
mentre i vecchi giocano a dama nel parco
al sole
i belli si trovano all’angolo di una stanza
accartocciati tra ragni e siringhe, nel silenzio,
e non sapremo mai perchè se ne sono andati,
erano tanto
belli.
non ce la fanno
i belli muoiono giovani
e lasciano i brutti alla loro brutta vita.

amabili e vivaci: vita e suicidio e morte
mentre i vecchi giocano a dama sotto il sole
nel parco



- PERMALINK



sabato 18 marzo 2006 - ore 12:34


Domande Esistenziali
(categoria: " Pensieri ")


La mia piccola mente ottenebrata si pone continuamente domande a cui nessuno sa rispondere.Spero ke qualcuno riesca ad appagare la mia sete di sapere rispondendo alle domande esistenziali ke mi sono venute in mente a letto ieri sera mentre filosofeggiavo con il mio cane sull’essere ol non essere.

I gatti possono guardare in cagnesco?

Perchè gli aeroplani non vengono fatti con lo stesso materiale delle scatole nere degli aeroplani?

se la cicala cicaleggia xkè il gallo non galleggia?

Il caffè in bagno va servito in tazza?

ma un donnaiolo incallito dove li ha i calli?

Una donna scollata è una donna senza collao o ke cade a pezzi xkè senza colla?

Il compito a casa si da anke agli studenti sfrattati?

un tornado all’andata cos’è?

le mucche quando si mettono vicine fanno i mucchi?

se la pecora bruca, il bruco ke fa?

Undici righelli fanno una squadra?

le suore Orsoline vanna in letargo?

se quelli ke vanno al mare a fare i bagni si chiamano bagnanti,come si chiamano quelli che vanno in piscina?

quando si spedisce del polistirolo con cosa lo si imballa?

cosa contano le pecore x addormentarsi?

le tende da sole soffrono di solitudine?

se lavorare fa bene,xkè non lo lasciamo fare agli ammalati?

ma ki ha la coscienza pulita è xkè non la mai usata?

xkè "separato" si scrive tutto insieme quando "tutto insieme" si scrive separato?

quale è il sinonimo di sinonimo?



- PERMALINK



lunedì 20 febbraio 2006 - ore 09:40


Consigli
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Ecco i miei personali consigli x fare un’ottimo tema di Itagliano....

1. Evita le allitterazioni, anche se allettano gli allocchi.

2. Non è che il congiuntivo va evitato, anzi, che lo si usa quando necessario.

3. Evita le frasi fatte: è minestra riscaldata.

4. Esprimiti siccome ti nutri.

5. Non usare sigle commerciali & abbreviazioni etc.

6. Ricorda (sempre) che la parentesi (anche quando pare indispensabile) interrompe il filo del discorso.

7. Stai attento a non fare... indigestione di puntini di sospensione.

8. Usa meno virgolette possibili: non è "fine".

9. Non generalizzare mai.

10. Usare le parole straniere non è bon ton e potrebbero portare a misunderstanding.

11. Sii avaro di citazioni. Diceva giustamente Emerson: "Odio le citazioni. Dimmi solo quello che sai tu."

12. I paragoni sono come le frasi fatte.

13. Non essere ridondante; non ripetere due volte la stessa cosa; ripetere è superfluo (per ridondanza s’intende la spiegazione inutile di qualcosa che il lettore ha già capito).

14. Solo gli stronzi usano parole volgari.

15. Sii sempre più o meno specifico.

16. La litote è la più straordinaria delle tecniche espressive.

17. Non fare frasi di una sola parola. Eliminale.

18. Guardati dalle metafore troppo ardite: sono piume sulle scaglie di un serpente.

19. Metti, le virgole, al posto giusto.

20. Distingui tra la funzione del punto e virgola e quella dei due punti: anche se non è facile.

21. Se non trovi l’espressione italiana adatta non ricorrere mai all’espressione dialettale: peso e! tacòn del buso.

22. Non usare metafore incongruenti anche se ti paiono "cantare": sono come un cigno che deraglia.

23. C’è davvero bisogno di domande retoriche?

24. Sii conciso, cerca di condensare i tuoi pensieri nel minor numero di parole possibile, evitando frasi lunghe - o spezzate da incisi che inevitabilmente confondono il lettore poco attento - affinché il tuo discorso non contribuisca a quell’inquinamento dell’informazione che certamente (specie quando inutilmente farcito di precisazioni inutili, o almeno non indispensabili) una delle tragedie di questo nostro tempo dominato dal potere dei media.

25. Gli accenti non debbono essere nè scorretti nè inutili, perchè chi lo fà sbaglia.

26. Non si apostrofa un’articolo indeterminativo prima del sostantivo maschile.

27. Non essere enfatico! Sii parco con gli esclamativi!

28. Neppure i peggiori fans dei barbarismi pluralizzano i termini stranieri.

29. Scrivi in modo esatto i nomi stranieri, come Beaudelaire, Roosewelt, Niezsche, e simili.

30. Nomina direttamente autori e personaggi di cui parli, senza perifrasi. Così faceva anche il maggior scrittore lombardo del XIX secolo, l’autore del 5 maggio.

31. All’inizio del discorso usa la captatio benevolentiae, per ingraziarti il lettore (ma forse siete così stupidi da non capire neppure quello che vi sto dicendo).

32. Cura puntiliosamente l’ortograffia.

33. Inutile dirti quanto sono stucchevoli le preterizioni.

34. Non andare troppo sovente a capo.
Almeno,
non quando non serve.

35. Non usare mai il plurale majestatis. Siamo convinti che faccia una pessima impressione.

36. Non confondere la causa con l’effetto: saresti in errore e dunque avresti sbagliato.

37. Non costruire frasi in cui la conclusione non segua logicamente
dalle premesse: se tutti facessero così, allora le premesse conseguirebbero dalle conclusioni.

38. Non indulgere ad arcaismi, apax legomena o altri lessemi inusitati, nonché deep structures rizomatiche che, per quanto ti appaiano come altrettante epifanie della differanza grammatologica e inviti alla deriva decostruttiva - ma peggio ancora sarebbe se risultassero eccepibili allo scrutinio di chi legga con acribia ecdotica - eccedano comunque le competente cognitive del destinatario.

39. Non devi essere prolisso, ma neppure devi dire meno di quello che.

40. Una frase compiuta deve avere


- PERMALINK



sabato 11 febbraio 2006 - ore 12:45


ritorno alle origini
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Dopo circa un mese penso proprio ke questo sabato pomeriggio lo passerò in compagnia dei miei due soci in Plaza...

...sempre ke gli altri due componenti della triade del male non siano sponati (ce l’ho proprio con te raffo...)

ke belli ke siamo ma non riusciremo mai a raggiungere certi livelli come questi tre mafiosi qui sopra...

però sono sicuro ke un giorno o l’altro sarò come lui...l’uomo delle plusvalenze!!I LOVE YOU SERGIO



- PERMALINK



sabato 4 febbraio 2006 - ore 12:55


Lezione di religione
(categoria: " Vita Quotidiana ")


tutti si sono sempre chiesti: ma Gesù di che colore aveva la pelle? Di che origini era, da quale paese proveniva?
IO ho una mia teoria...

TRE MOTIVI PER DIRE CHE GESU’ ERA IRLANDESE:
Non si è mai sposato
Non ha mai avuto un lavoro fisso.
La sua ultima richiesta è stata qualcosa da bere.

TRE MOTIVI PER DIRE CHE GESU’ ERA PORTORICANO:
Si chiamava Jesus.
Aveva costantemente guai con la legge.
Sua madre non era sicura di chi fosse suo padre.

TRE MOTIVI PER DIRE CHE GESU’ ERA NERO:
Chiamava tutti "fratello".
Non aveva un indirizzo fisso.
Nessuno lo voleva assumere.

TRE MOTIVI PER DIRE CHE GESU’ ERA UN FREAKETTONE:
Non si tagliava mai i capelli.
Era sempre scalzo.
Ha inventato una nuova religione.

E FINALMENTE, LA PROVA CHE GESU’ ERA ITALIANO:
E’ andato a lavorare nell’impresa di suo padre.
Ha vissuto in casa fino a 33.
Era convinto che sua madre fosse vergine.
Sua madre era convinta che lui fosse Dio.






- PERMALINK



sabato 28 gennaio 2006 - ore 12:14


I cartoni animati portano alla droga
(categoria: " Pensieri ")


Con questo articolo intendo sensibilizzare tutte quelle persone che, volenti o nolenti, devono assumersi la responsabilità di educatori : genitori, insegnanti, preti, ecc... Non lasciate che i vostri pargoli assistano inermi a bombardamenti televisivi atti a spingerli verso l’uso di sostanze stupefacenti ! Liberateli da questa schiavitù prima ancora che ci siano caduti dentro ! Ebbene sì, se pensavate che i Puffi (blu come solo certe occhiaie lo sono...) fossero portatori dell’innocenza, vi sbagliavate di grosso ! Ma per dimostrarvi che non sto vaneggiando, eccovi, nero su bianco, gli esempi più tangibili.

I Puffi e le loro sospette pozioni.


Vi siete mai chiesti cosa fossero in realtà gl’intrugli ampollosi che Grande Puffo maneggia sempre con tanta gioia, rimettendo le cose a posto ? Secondo me non è possibile stabilire a priori la composizione di tali sostanze, ma, vista la loro predisposizione a calmare le acque, si deve trattare per forza di psicofarmaci e tranquillanti. Il bambino che cresce con queste idee distorte in testa, penserà in futuro di poter risolvere tutti i suoi problemi tramite l’assunzione non di tisane naturali, bensì di intrugli sintetici da vendersi solo su prescrizione medica. Che dire poi di Gargamella, un vero e proprio tossicomane allucinato, che pensa persino che il suo gatto parli proprio come me quando torno al sabato con il mio cane...



Sampei e le canne magiche

Ascoltando e riascoltando la sigla di questo cartone animato, si odono palesi le seguenti parole : "...amica tua, una CANNA FATTA di magia, il tuo amo è una calamita, impossibile cambiare strada...". Devo aggiungere altro ? Secondo voi, la canna menzionata nei versi satanici di cui sopra può mai essere una comune canna da pesca ? E da quando in qua le canne da pesca portano magie di non si sa quale natura ? Per non parlare della sottile allusione alla calamita, e alla strada "impossibile da cambiare".... Nuovo dubbio: e se ci fosse un errore di scrittura e fosse "una canna fatta di MARIA"?



Mimì e le ragazze della pallavolo

Anche la sigla di questo cartone contiene messaggi che inducono all’uso di droghe, sentite qua : "Ad ogni TIRO Mimì, SENZA RESPIRO Mimì...".
Più di così....





Anna dai capelli rossi

Mi fanno notare che anche l’innocentissima anna dai capelli rossi aveva nella sigla un messaggio subliminare :"Anna dai capelli rossi ha, due grammi di felicità chiusi dentro all’anima e al mondo vuol sorridere". Saranno gli effetti di questi due grammi? Non sono un po’ tantini?






Sembra talco ma non è...

...serve a darti l’allegria ! Se la mangi o la respiri ti dà subito allegria ! CorocoroPollon ! Ma, dico io, esisterà un’allusione più chiara e diretta ? Ovvio che non è borotalco ! E’ una polverina "magica" bianca che gli assomiglia, si respira e si può ingerire. Cosa può mai essere ?





Heidi

Anche qui la sigla contiene allusioni chiarissime ! Come è possibile che Heidi veda i monti che le sorridono e le capre che le fanno "ciao" senza aver prima assunto apposite e non determinate sostanze. Stavolta il messaggio parla degli effetti degli stupefacenti, invogliando chi lo riceve ad assumerli.





La spada di King Arthur

Il titolo del trafiletto, che ci crediate o meno, è esattamente lo stesso del cartone in questione. Ma vi rendete conto ? Qui si parla addirittura di "spade" ! ! ! Ma stiamo scherzando ? I nostri bambini dovrebbero assistere a spettacoli così altamente diseducativi ? Non sia mai, piuttosto si convincerà Lancillotto a fare un’eccezione e battersi con re Artù...



Cristina DA VENA canta "Siamo FATTI così"

"Siamo PROPRIO FATTI così..." Beh, se questo non è un inno all’assunzione di stupefacenti, ditemi voi cosa potrebbe esserlo. In sostanza, una mediocre presunta cantante è riuscita a rovinare un’intera generazione di giovani, sotto gli occhi distratti della censura di casa Mediaset.





- PERMALINK



martedì 24 gennaio 2006 - ore 09:27


come scoprire se tuo figlio si fa le canne
(categoria: " Riflessioni ")



Carissimo genitore interessato per gli affari di tuo figlio, eccoti un ottimo metodo scientifico per determiare l’utilizzo di sostanze stupefacenti (dette "droghe leggere") da parte dei tuoi figli.

Sintomi per i quali preoccuparsi:


Vostro figlio mostra un improvviso attacco di pacifismo, spesso legato all’abuso di reggae, di cappellini con la visiera e delle seguenti espressioni linguistiche: sto traumato, sto crepato, sto rovinato, sto da buttà.


Vostro figlio rivela una inspiegabile fiammata ecologica, che si manifesta sotto forma di amore per i parchi, i funghi, l’erba e le colture batteriche sui propri vestiti. Nei soggetti più gravi è possibile riscontrare la nascita di piante con foglie a cinque punte nei vasi del balcone (peavy).


Vostro figlio torna a casa e senza togliersi la giacca, corre in cucina e si prepara una baguette con Nutella, speck e provola affumicata (Buckley...tortellini crudi!!!!!!).


Vostro figlio inizia una collezione di pipette.


Vostro figlio si fa spedire a casa materiale informativo dal Ministero del Turismo Jamaicano e vi da la buonanotte dicendo: "Bellaaaaaa!".


Ogni tessera nel portafoglio di vostro figlio perde irrimediabilmente centimetri quadrati. I biglietti del tram ed i vostri biglietti da visita sono sempre strappati in striscioline di egual misura ed arrotolati...


Vostro figlio vi presta un accendino, voi l’accendete e la fiamma annerisce il soffitto.


Vostro figlio cerca di convincervi, indossando una maglietta crivellata, a votare Pannella alle prossime elezioni, pronunciando un monologo delirante infestato dai "calcola" e concluso con "In finale è così".


Vostro figlio si sveglia nel cuore della notte convinto di aver visto Berlusconi entrare dalla finestra per riprendersi l’euroconvertitore.


Durante i mondiali di calcio scoprite che vostro figlio intona fra i denti l’inno nazionale olandese e progetta segretamente un viaggio in camper verso Amsterdam con almeno due amici dotati di soprannomi incomprensibili.


Vostro figlio scoppia improvvisamente a ridere fino alle lacrime seduto sul divano, di fronte alla televisione spenta(raffo).


Vostro figlio lascia ad essiccare al sole filamenti di banana.
(questa la provo domani NdB)


Vostro figlio si dichiara nell’ordine: buddista, bonghista, anarchico, zapatista, rastaman, filo-palestinese, post punk, no global, recordman di Winning Eleven e a metà della lista si dimentica di cosa diavolo sta parlando(freak).

Ma il modo più infallibile per determinare l’uso di queste sostanze consiste nel provare a sussurrare nel bel mezzo di un pranzo: "Chi mi fa un filtro?"e controllare le reazioni del soggetto.





- PERMALINK



sabato 21 gennaio 2006 - ore 14:01


IL MIO PRIMO POST
(categoria: " Vita Quotidiana ")


questo è il mio primo post e mi trovo un’attimo disorientato anche perche devo capire bene come riordinare le foto, ridimensionarle e ... beh, come si puo dire? "entrare" a far parte di spritz in pieno...

In questo mio primo scritto volevo rendervi tutti partecipi che tra tutti i miei amici ce n’è uno in particolare che amo fisicamente ma non uomosessualmente

ossia il mio amico CECCHI !!!

qui in una foto di repertotio con giulio e una malboro (la piu intelligente probabilmente dei 3)



lo amo alla follia e potrei fare di tutto per lui , senza se e senza ma , lo considero una persona d’oro sensibile e disponibile (a volte anche sessualmente che non guasta MAI!!!)

ora vi lascio alla prossima !!!

un linguoso bacio d’amore NON UOMOSESSUALE

GEGE

- PERMALINK



Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG

BLOG che SEGUO:




BOOKMARKS


Nessun link inserito: Invita l'utente a segnalare i suoi siti preferiti!

UTENTI ONLINE:



OTTOBRE 2020
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31