BLOG MENU:


emmegi.75, ?? anni
spritzino di Schio
CHE FACCIO? potatoes eater
Sono single

[ SONO ONLINE! ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]



Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG


STO LEGGENDO

ho finito:



HO VISTO

La fine del tunnel e l’inizio di un altro subito dopo...





inviati
ricevuti

STO ASCOLTANDO

TANGO!!!!

RMC2

RADIO 105


Radio QUEEN!!

Radio 24

Radio Cafè

Cliccate sul Link, si dovrebbe
"materializzare" il browser della RADIO selezionata ON-LINE!!! Buon ascolto

Lo ZOO di 105

SkiosKO!!!
Ha finalmente riaperto!!!

Bier und Music




ABBIGLIAMENTO del GIORNO

.

ORA VORREI TANTO...

Una sistemazione indipendente.
Per...me.

Lezioni private di napoletano tenute da Valentina Nappi.


Un conto corrente allo IOR.

STO STUDIANDO...

Cosa dover studiare

OGGI IL MIO UMORE E'...

Passiamo olter!!!

ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


Nessuna scelta effettuata

MERAVIGLIE


Nessuna scelta effettuata


BLOG che SEGUO:


chinnor Empty hailie
acido56
jacuzzo78
maestron
Drauen
ene80
trixie
RONDINE
Beat Shop
Queen
Giò78
SAEUDO
shaula
D4rK_WiTcH



con applicazione valida fino al 31 dicembre 2007

Presenza (oramai non più) costante + consulenze a richiesta
LeGiOnArIo

E poi...
Profiloni vari...



Non sono gradito a...

MoonShield

Missin’ in bloggin’...
(ovvero un po’ digggente che non aggiorna più il blog...)


ArleTTe
uèuè
split70
marziettamc
giuly23
Shiatsa
Chiara@
pantera73
stellarosa
SAMBAGT
bricius
chiachiara
Beax
dpa
82@ngel
companera
Mrsick
DISINIBITA
Ender
mspock
crisobolla
belladonna
idiotek
tatasux
Telete
dolcemare
biankaneve
be ach
MiuMiu
FRANCY86
DeCarlà
siriasun
eddy roth
Carol2009

BOOKMARKS


Magliette ZOO di 105
(da Pagine Personali / HomePage )



UTENTI ONLINE:




(questo BLOG è stato visitato 10994 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, Asterope, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]

AGOSTO 2019
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

TU PAGARE, IO DARE CAMMELLO



Per una persona ottimista, il bicchiere e’ pieno a metà.
Per una persona pessimista, e’ vuoto a metà.
Per l’ingegnere, e’ due volte più grande del necessario.

Autocritica: "Grana hai rotto il ca22o co’ tutte ’ste menate. Smettila di spurgare odio nei post."

BRATTY = Describes a child(alwayas an adult n.d.emmegi.75) who is spoiled, whiny, throws tantrums, and always wants things his way.




Se tu e io ci scambiamo un dollaro, restiamo sempre con un dollaro ciascuno.

Se invece ci scambiamo le idee, dopo tu ne hai due e io pure.



Lo volevate? Ecco, per chi me lo ha chiesto, è giunto il momento di soddisfare quel trepidante e rischioso desiderio di leggere ciò che scriverò.
Commentate, lamentatevi, ma io avevo avvisato via speedy...








Le immagini sono prese dal web e saranno subito rimosse se chi, avendone il copyright, lo chiederà.

emmegi.75@sudinoinemmenounanuvola.it







SONDAGGIO: QUINDI...




Era ora
Ma anche no

( solo gli utenti registrati possono votare )

venerdì 14 febbraio 2020 - ore 11:45



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Ci hanno insegnato che gli amori non corrisposti non servono a niente.
E’ la cultura dell’efficienza che ci domina: se uno sforzo non produce un risultato immediato allora lascia perdere, ti fai solo del male, guardati attorno che il mare è pieno di pesci. Tutto il repertorio.
Ma se è chiaro che bisogna evitare l’accanimento patologico e che si deve stare in guardia dagli amori tossici, non bisognerebbe nemmeno dimenticare che l’innesco di ogni amore, la sua energia propulsiva, ciò che letteralmente "ci sposta da noi stessi" è amare, non essere riamati. Bisognerebbe rammentare che l’amore è un dono, e che se lo spendessimo solo quando certi di ricevere un tornaconto immediato allora sarebbe una compravendita. Bisognerebbe ricordare, anche, che non sempre ci appassioniamo alle cose che ci riescono meglio. Conosco persone che amano il canto ma sono stonate come campane, eppure questo non impedisce loro di cantare. Ne conosco altre che non vinceranno mai coppe né medaglie eppure vanno a correre tutti i giorni. Ci sono individui che non diventeranno mai Hemingway né Picasso, eppure scrivono o dipingono ogni volta che possono. Non lasciano perdere. La passione più antica che io ricordi, per esempio, è il disegno, lo amo da sempre e con tutto me stesso. Ma il disegno non è mai stato un amante riconoscente, non mi ha mai ricambiato con la stessa intensità. Ho imparato a disegnare solo disegnando tanto, perché non sono mai stato uno di quei bambini davvero "portati", non ho mai avuto "la scintilla", quella che conoscevo bene perché la vedevo brillare, nella mia sola classe, in Daniele, Massimiliano e Alberto. Che poi loro non se ne siano fatti niente e abbiano scelto altre aspirazioni, mentre il sottoscritto è riuscito a diventare un disegnatore professionista, dice che nessuno di noi ha scelto l’amore più facile. Perché se l’innamoramento è una cosa che accade, e non ci si può fare nulla, l’amore invece lavora sempre, sempre sulla trasformazione e sulla possibilità. Anche quando quella possibilità è minima. Perfino quando quella trasformazione appare senza speranza.
L’amore nasce dal desiderio, e i desideri fanno così: ci mettono alla prova per vedere quanto ci teniamo davvero.
Desiderio deriva dal latino "de sidera" che significa "mancanza di (delle) stelle". Ogni desiderio esprime dunque una nostalgia, o un’aspirazione.
Il simmetrico di desiderare è considerare. Considerare deriva da "cum sidera", che significa "guardare le stelle", "prestare attenzione". Ogni considerazione esprime dunque una volontà, o un atto, una forte determinazione.
Desiderare indica la direzione che ci manca, considerare ci aiuta a non smarrire la strada.
Amare senza ritegno è un salto che ci restituisce ogni volta un posto fra gli astri, comunque vada.

Matteo Bussola

(Dedicato a tutti gli innamorati, nel giorno della loro festa, ma in tutti gli altri ancora di più).


E poi c’è il resto.

A partire da le più nobili e sofferte mediazioni per finire alle più squallide recite di convenienza personale.

Ah, rodo per gli alci realizzati.

Ultimamente la domanda che mi faccio nelle mie incazzature è: "ma tu, al posto suo?"

Risposta: "ma neanche per ’iscchherzo".


Ecco, bravo. Incavolati per altro, tipo le tue mancanze. Quelle degli altri devi solo evitare che ti danneggino.

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



sabato 8 febbraio 2020 - ore 23:18


Tutto sbagliato
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Il cantico dei cantici mi mancava. Lo cerco in rete, e che succede? mentre lo leggo le parole vengono pronunciate dalla voce di Roberto Benigni che echeggiano nel cervello.

Echeggiano perché c’è vuoto, ma che ve lo spiego a fare.
Lo sapevate.

Ma ho trovato l’antidoto all’aretino...pare funzioni:

Ezechiele 25.17: "il cammino dell’uomo timorato è minacciato da ogni parte dalle iniquità degli esseri egoisti e dalla tirannia degli uomini malvagi. Benedetto sia colui che nel nome della carità e della buona volontà conduce i deboli attraverso la valle delle tenebre; perché egli è in verità il pastore di suo fratello e il ricercatore dei figli smarriti. E la mia giustizia calerà sopra di loro con grandissima vendetta e furiosissimo sdegno su coloro che si proveranno ad ammorbare ed infine a distruggere i miei fratelli. E tu saprai che il mio nome è quello del Signore quando farò calare la mia vendetta sopra di te." Ora, sono anni che dico questa cazzata, e se la sentivi significava che eri fatto. Non mi sono mai chiesto cosa volesse dire, pensavo che fosse una stronzata da dire a sangue freddo a un figlio di puttana prima di sparargli. Ma stamattina ho visto una cosa che mi ha fatto riflettere. Vedi, adesso penso, magari vuol dire che tu sei l’uomo malvagio e io sono l’uomo timorato, e il signor 9mm, qui, lui è il pastore che protegge il mio timorato sedere nella valle delle tenebre. O può voler dire che tu sei l’uomo timorato, e io sono il pastore, ed è il mondo ad essere malvagio ed egoista, forse. Questo mi piacerebbe. Ma questa cosa non è la verità. La verità è che TU sei il debole, e io sono la tirannia degli uomini malvagi. Ma ci sto provando, Ringo, ci sto provando, con grande fatica, a diventare il pastore.
DAL FILM
Pulp Fiction





LEGGI I COMMENTI (5) - PERMALINK



venerdì 31 gennaio 2020 - ore 16:26



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Condizione malcelata di molti.

Devo farmi una domanda più spesso: "faresti mai a cambio con la sua condizione?"
La risposta è NO.

LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



venerdì 24 gennaio 2020 - ore 09:16


Post postumo(tenuto in bozza, scritto ora, ma è attuale)
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Mood

questa situazione non mi va.
La puttanata del "gioire per piccole cose" ficcatevela nell’ego.

(anche perché poi le vostre pretese saltano fuori, assieme a chi le soddisfa)





COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



venerdì 24 gennaio 2020 - ore 08:16



(categoria: " Vita Quotidiana ")




COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



giovedì 23 gennaio 2020 - ore 06:46


Incu-bi
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Allora, velocemente.

"era sera, inverno e buio. Un rappresentante di una cooperativa che piantava piantine sugli spartitraffico (nello specifico quello a Costabissara) delle rotonde allarga le mani verso di me, che ero il responsabile delle etichette stampate sulla piantina, dicendo che avevano perso tempo a piantarle in quanto c’erano 300 etichette sbajate. La lavoratrice che aveva dovuto fare il lavoro doppio, lamentava ciò. Urlando come un pazzo, mi dirigo verso l’ufficio mobile e accompagnato da Marco Travaglio, (sì, LUI) che mi diceva che non dovevo pagare niente e che mi vuole difendere tenendo 300 € in mano.

Arrivato nell’ufficio non capisco perché la tipa dei 300 € è diventata giovane e con i capelli lunghi, è restia a prendere i soldi. Glieli do, e sempre con l’occhio pallato da matto e ghigno di chi ha imposto la sua volontà, (e io pago!! Antonio de Curtis, principe bon’anima) esco dall’ufficio, e vedo che il plotter che ho acquistato stampa bene i colori in particolar modo il blu chiaro".


Analisi Froidiana a voi.
I ci vedo solo un disperato esempio di imporre il mood di diversità rispetto a una massa di personaggi assolutisti su tutto, che sembra che abbiano verità granitche in tasca, che si fanno grandi con l’ovvio.

L’ovvio scalderà i vostri piedi, ma vi rende insipidi e banali.
E pure egoisti. L’enorme generosità ostentata verso gli altri alla fine è solo un subdolo e neanche tanto celato vostro tornaconto.

Pagliacci.
"Il tempo mette ognuno al proprio posto. Ogni regina sul suo trono. Ogni pagliaccio nel proprio circo".
Ovvio, pure io nello scrivere ’sta frase.

Ah, ricordo che la frase rivolta da "vecchio esperto" alla ragazza che era stata rimborsata, a monito di "saggio tartarugato stile Kung Fu Panda" alla ragazza rimborsata è stato: "si ricordi che la gente è furba e cattiva!!"

Madonna che cojone.

unica attinenza con la realtà è che ieri sera mi sono sustato per aver fatto in una relazione un po’ di errori di battitura per fretta, as usual.
Il giramento di coglioni ha fatto il resto arrivando al subconscio facendomi sognare cose di molto strane

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



domenica 12 gennaio 2020 - ore 21:30


siamo uguali a..
(categoria: " Vita Quotidiana ")


giracchio due minuti per gli altri blog.

Alcuni sono "congelati" al 2008, altri prima.
Ho fatto malapena ad aprirne uno, poi è arrivato facebook, a quel tempo. 2008 circa. E poi, alcuni sono tornati, altri no. 10 anni di altri social vi hanno fatto scrivere la vostra storia altrove? Siete sempre voi stessi?

Pare di essere su un eremo, immobile da 10 anni, con la gente che brulica a valle come in un termitaio.

Serve il distacco a cambiare modo di valutare, relazionarsi, pensare?
Sì. È un modo di cambiare punto di vista. o affinarlo se si cambia continuamente.

"...e da te stesso non ci scappi nemmeno se sei Eddie Merckx".

Sì, ma puoi fare bellissime volate, e scatti...e le strade da percorrere, più sei allenato e hai fiato son sempre più belle.


p.s.: Ho scritto malissimo, ma la lascio così


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



domenica 17 novembre 2019 - ore 12:26



(categoria: " Vita Quotidiana ")






Play... è una delle traduzioni di recita.

Quanti di voi recitano un ruolo che si sono cuciti ad arte addosso?

Uno, nessuno, centomila.
No, non è la definizione che danno di voi gli altri.
È quella che date di voi stessi ad ogni occasione che si presenta.
Ad ogni persona dalla quale dovete cavare qualcosa per il vostro squallido tornaconto h 24, schiavi del vostro ego bulimico.

Secondo voi, chi recita nel video postato?

LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



domenica 27 ottobre 2019 - ore 09:28


Ormoni tardoadolescenziali
(categoria: " Vita Quotidiana ")


"Sono aperti, ma ovviamente non ne vogliono sapere di vedere i miei film. Mio fratello mi ha detto: "Sicuramente non guarderò mai un tuo porno, ma sembri più felice che mai, quindi sostengo la tua decisione”»."

Io no, non sostengo. Appoggio.

Da suora ad attrice

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



giovedì 3 ottobre 2019 - ore 08:22



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Quando Giallini spiega gli uomini alle sue amate figlie..

“Io mi sento di poter dividere gli uomini in quattro categorie, che più o meno vanno a coprire circa il 95% dell’universo maschile.

Categoria Numero 1: gli insoddisfatti. Tutto il giorno ripetono: la mia vita fa schifo, mia moglie non mi ama, i miei figli mi detestano. La donna che casca in questo rapporto diventa una crocerossina. Non dice mai: Io ti amo. Dice: Io ti salverò.

Categoria Numero 2: Peter Pan. Hanno di bello che non hanno crisi di mezza età perché sono fermi all’ adolescenza. Per loro sei un joystick, conquistarti vuol dire salire al primo livello, portarti a letto è vincere la partita. Prediligono donne giovani, esageratamente giovani.

Passerei senz’altro alla categoria 3, i vorrei-ma-non-posso. Di solito sposati con figli, ma in procinto di separarsi, in procinto di dirglielo, in procinto di andare via di casa. Sono sempre in procinto di, ma non fanno mai nulla, perché ora lei sta attraversando un momento difficile, perché il bambino è piccolo, perché il bambino non capirebbe. Poi, alla festa di laurea del bambino, forse capisci che il momento giusto non arriverà mai.

Infine ci sono i buoni, belli e intelligenti."

“Ah, finalmente! Qual è il loro problema?
“La mamma”.
“La mamma?”
“Sì, una presenza costante e imprescindibile, fin dall’ infanzia. E’ lì che cominciano a trasformare i loro piccoli uomini in piccoli mostri - Ma quant’ è bello ‘sto pisellino? Ma com’ è grosso ‘sto pisellino? Ma di chi è ‘sto pisellone?. Tutto il repertorio: quanto sei bello, quanto sei intelligente, quanto sei bravo. E allora, se per metà della tua esistenza una donna ti fa sentire Dio, perché accettare che per il resto della vita un’altra donna ti faccia sentire uno stronzo?"

"Papà, però scusa, tu hai parlato del 95% degli uomini. E il restante 5%?"
“Sono quelli decenti. Buona caccia al tesoro amore mio”.

Monologo tratto dal film: "Tutta colpa di Freud".

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK




> > > MESSAGGI PRECEDENTI