BLOG MENU:


diamanda, 19 anni
spritzina di Cornuda
CHE FACCIO? Lettere e Filosofia
Sono single

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]



Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG


STO LEGGENDO

Manuali di storia della lingua, antologia di letteratura italiana, linguistica. Il suicidio di Angela B.

HO VISTO

Jules et Jim

STO ASCOLTANDO

Jim O’ Rourke, ossìa l’amore del mio fratellone

ABBIGLIAMENTO del GIORNO

Felpina e jeansini

ORA VORREI TANTO...

che tutto rimanesse come ora

STO STUDIANDO...

troppo...

OGGI IL MIO UMORE E'...

so good!

ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


Nessuna scelta effettuata

MERAVIGLIE


Nessuna scelta effettuata


BLOG che SEGUO:




BOOKMARKS


Nessun link inserito: Invita l'utente a segnalare i suoi siti preferiti!


UTENTI ONLINE:




(questo BLOG è stato visitato 548 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]

NOVEMBRE 2019
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Ho sempre desiderato tenere un diario con costanza, dimostrando di saper mantenere un impegno quotidiano e a lungo termine; non ci sono però mai riuscita.
Sarà la volta buona?


venerdì 21 aprile 2006 - ore 16:10


Radici e sovrastrutture
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Penso nell’aria, di primavera, ci sia molta aggressività. La sensualità, tipica del risveglio della natura, è una forma di aggressività, se vogliamo, dovuta alla spinta di bisogni primari. Penso però ci siano troppe gabbie, troppe sovrastrutture morali e sociali che costringano questi accenni -dopotutto- vitali in spazi stipati, sottoponendo il soggetto a pressioni via via maggiori, come capita in una pentola a pressione. C’è bisogno di un ritorno alla natura, alla libera espressione della propria sensualità senza l’"imposizione" poi di un senso di colpa; c’è bisogno di sfogare la propria aggressività, c’è bisogno di arrabbiarsi e piangere e godere, senza a tutti i costi doversi dimostrare forti e "competitivi". La competizione, se ci deve essere, meglio sia fra energie naturali. Il tutto, ovviamente, nel limite democratico del rispetto dell’altro.

LEGGI I COMMENTI (10) - PERMALINK



martedì 18 aprile 2006 - ore 19:08


Foto osé
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Questa è una foto scattata dal mio ex ragazzo (aspirante fotografo), un anno e mezzo fa, quando disegnavo con molta più costanza rispetto ad ora. Era la sua preferita perché, diceva "quest’espressione non ti appartiene, ma sarebbe bello ce l’avessi più spesso"
Che scemo.

[

LEGGI I COMMENTI (9) - PERMALINK



martedì 18 aprile 2006 - ore 16:25


Che poca voglia...
(categoria: " Vita Quotidiana ")


... ma non in quel senso C’è che oggi dovrei studiare e invece fra le mie proprietà psicofisiche c’è un’inerzia che tende a infinito. Poche idee anche sul versante scrittura; la prassi è sempre la cosa più difficile. E’ facile sapere sempre cosa si vuol ottenere; il difficile è adoperarsi per ottenerlo. Vabbè, ho scoperto l’acqua calda.
Buon pomeriggio agli eventuali "visitors"
Ciao

LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



domenica 16 aprile 2006 - ore 20:17


I want to be true
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Oggi, Pasqua, le solite scene da comparatico. Ero sobriamente vestita (all’imperfetto, dato che già mi sono messa comoda, a casa, finalmente), capelli raccolti, camicetta, pantaloni neri, scarpe basse.
Tutto per darle meno motivi possibili, tutto per non catalizzare la sua attenzione ulteriormente. Nonna che appena mi ha vista m’ha dato dell’impiegata di banca. Nonno che m’ha fatto un cenno con la mano e poi ha guardato alto; che stesse ringraziando Dio o maledicendomi, questo non lo saprò mai.
Ho vestito la faccia più inerte che possiedo, eppure lei, nel coadiuvare il transito delle pietanze, nel giostrare le portate, mi sfiorava con frequenza e intensità al di là dei limiti del caso e degli accidenti.
Mi ha aspettato fuori la porta del bagno, mi si è messa davanti. Ha infilato le mani in tasca e stretto i pugni; li ho sentiti tremare nervosamente in quell’istante di corpo a corpo. Un’occhiata e poi con una volta l’ho scansata e me ne sono tornata a posto.
Finirà mai questa tensione, questa pulsione accesa quasi per errore, per il mio sciocco gusto di giocare?

LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK



sabato 15 aprile 2006 - ore 16:37


Uff...
(categoria: " Vita Quotidiana ")


... ho dovuto mettere il blocco dei pop-up! Se scrivete in troppi create solo del rumore di fondo che mi rende impossibile dar retta a chiunque!
Abbiate pietà

LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK



sabato 15 aprile 2006 - ore 15:36


There’s hell in hello but more in goodbye
(categoria: " Vita Quotidiana ")


... così dice uno splendido titolo di un brano di Jim O’Rourke (quanta bella musica mi sta facendo ascoltare mio fratello!); e allora dico che è meglio iniziare con un "Hello" e rimandare al più tardi possibile i "goodbye", sperando quindi di trovarmi bene in questa community e di non venir continuamente sommersa da questi "speedycosi" come negli ultimi 10 minuti
Ciao a tutti.
Clau.

LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK