BLOG MENU:



Squeensy, 32 anni
spritzina di padova
CHE FACCIO? Ho un diavolo per capello
Sono single

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]


STO LEGGENDO



HO VISTO

The town I LOVE:



The Strangers.
Mah!



STO ASCOLTANDO




Sixx A.M.

Soundtrack to the Heroin Diaries.




ABBIGLIAMENTO del GIORNO

Gothic Lolita.



ORA VORREI TANTO...



STO STUDIANDO...

Me stessa, con alterni risultati!





OGGI IL MIO UMORE E'...

Rifulgo di luce... basta sapermi prendere! hehe!



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


Nessuna scelta effettuata

MERAVIGLIE


Nessuna scelta effettuata

"Shadows of shadows passing.
It is now 1831, and as always, I am absorbed with a delicate thought. It is how poetry has indefinite sensations, to which end, music is an essential.
Since the comprehension of sweet sound is our most indefinite conception, music, when combined with a pleasurable idea, is poetry.
Music, without the idea, is simply music.
Without music or an intriguing idea, colour become pallor, man becomes carcass, home becomes catacomb.
And the dead are but for a moment motionless".

Edgar Allan Poe, The Fall of the House of Usher







www.myspace.com/squeensy





www.myspace.com/thegheioproject




(questo BLOG è stato visitato 13777 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]



martedì 13 gennaio 2009 - ore 18:15


ALIENAZIONE o... bisogno di FERIE?
(categoria: " Vita Quotidiana ")





Quando:

1 - Al distributore automatico di snacks nell’atrio dell’ufficio si estrae dalla tasca la propria chiave USB al posto dell’apposita chiavetta ricaricabile e, cosa ancor più grave, si cerca di inserirla nel foro preposto (della serie "mi volevo scaricare un pacchetto di crackers!") .

2 - Nel portale d’accesso alla propria posta elettronica personale si continua a digitare la password aziendale e ci si incazza perchè risulta errata (e viceversa).

3 - Squilla il telefono in ufficio e, come una massaia in ciabatte, vestaglia e bigodini, si grida:- Ma chi **** sarà mai a quest’ora???

Oggi mi sono accadute queste 3 cose assieme:
forse è il caso di "staccare"???

MAGARIIIII!







COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



martedì 13 gennaio 2009 - ore 14:41


VALZER CON BASHIR
(categoria: " Vita Quotidiana ")




Proprio in questi giorni, in cui a Gaza si consuma il massacro di civili da parte dell’esercito israeliano cui assistiamo quotidianamente nei notiziari, è uscito nelle sale un film straordinario.
Il linguaggio è quello del cartone animato, in grado di dipanarsi con disinvoltura tra la realtà brutale della guerra e l’astrazione della memoria e del sogno.
Bashir è Bashir Jemayel, il presidente libanese leader dell’estrema destra falangista assassinato, pare, da gruppi palestinesi.

Era il 1982 e la maggior parte di noi era troppo piccola per capire quello che succedeva in quelle terre lontane e desolate o aspettava addirittura di venire a questo - assurdo - mondo.
Eppure il nostro cuore sussulta nell’udire affiorare, dalla colonna sonora, i brani che abbiamo ballato alle nostre prime feste: Enola Gay (OMD) o, per i più punk (come la sottoscritta), "This is not a Love Song" dello stralunato cantante dei Sex Pistols... Era la musica che ballavano anche i ragazzi isreliani nelle discoteche e che accompagnava le loro giornate riempite, proprio come le nostre, da innamoramenti, sogni, segreti, insicurezze, ambizioni.

Con estrema semplicità il regista, che a soli diciannove anni si ritrovò tra le fila dell’esercito israeliano nella notte in cui nei campi profughi palestinesi di Sabra e Chatila furono trucidate 1000 -1500 persone (compresi donne, anziani e bambini!), ricostruisce come lui ed i suoi coetanei si siano resi pedine, ignare e spaventate, di una macchina infernale ed omicida manovrata dal governo dell’allora ministro Sharon.

Ho scritto "ricostruisce" perchè Ari Folman, l’autore di questo film e ora quarantenne, aveva rimosso tutto dalla memoria. Il meccanismo della rimozione scatta spesso a chi custodisce ricordi atroci che potrebbero portare alla pazzia e alla perdita di significato della propria vita. E’ un innato dispositivo di autodifesa. Dimenticare quello che non si può contenere. Attraverso gli aneddoti dei suoi compagni d’allora che egli ritrova ed intervista, percorriamo, sempre più coinvolti, una storia che potrebbe essere stata anche la nostra, alla ricerca della verità.
E le denunce non risparmiano nè gli israeliani, nè i cristiani.









COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



martedì 5 agosto 2008 - ore 17:28


Il tHEgHEIO is ON AIR!
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Stasera il tHEgHEIO Project sarà ospite del MARIOTIO’s RADIO SHOW alle 20.50, sulle frequenze di RADIO COOPERATIVA!





COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



giovedì 10 gennaio 2008 - ore 19:45


Accelerazione... karmica?
(categoria: " Vita Quotidiana ")







Il 2008 è iniziato con un’energia devastante.

Mi sembra di sedere su una giostra impazzita che gira a velocità supersonica, riesco a stento a prendere fiato. Ogni giorno accade qualcosa di inaspettato, nel bene e nel male. Ieri mi sono detta:- Forse sto per morire - . Non so come mi sia venuto questo pensiero, forse perchè si narra che la vita ti scorra davanti agli occhi nel momento in cui stai per lasciarla: dovrebbe trattarsi della vita passata però, non dell’immediato futuro. E’ come se stessi pigiando il pedale d’accelerazione del tempo!



I feel a force I’ve never felt before
I don’t want to fight it anymore
Feelings so strong can’t be ignored
I burst out - I’m transformed...

I burst right out - Into a Swan
I burst out - Into a Swan
(Siouxsie)









CAPODANNO 2008

Tanto per farvi capire com’è iniziato il 2008!


Alla consolle... tre tra personaggi più attivi nella scena rock della zona! Hihi!
Drummer Davide Bettella, la Squeensy e dj Mariotio





Beata ubriachezza!






Giro girotondo
casca il mondo
casca la terra
TUTTI GIU’ PER TERRA!!!





La Ely (grande tatuatrice e donna piercer) ed io siamo state tra gli ultimi a lasciare la nave... all’alba!
HELL YEAH!





LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



venerdì 21 dicembre 2007 - ore 09:33


AUGURI!!!
(categoria: " Vita Quotidiana ")



Anche quest’anno non potevamo lasciarvi alle abbuffate natalizie senza la nostra Xmas Card!

Tanti auguri spumeggianti a tutti voi e in particolare a che ci ha supportati anche nel 2007!




LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



martedì 11 dicembre 2007 - ore 18:32


WARNING!
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Mercoledì 19 dicembre 2007
allo SPACCONE
in vicolo Portello 12 a Padova:
tHEgHEIO Project


Sarà la serata in difesa della foca monaca? A favore dei monaci buddisti? Contro il "binario assassino" del metrotram?
...Oppure quel giorno la cantantessa prenderà a cuore il destino di qualche barbone ubriaco con cui infine convolerà a liete nozze?
Chi lo sa... ma se venite lo vedrete! Hihi!



Infiammabilmente vostri,
tHEgHEIO Project




LEGGI I COMMENTI (3) - PERMALINK



domenica 9 dicembre 2007 - ore 20:08


THE WALL
(categoria: " Vita Quotidiana ")





THE WALL, "il muro"... con il senno, sempre ammesso che ne abbia ancora un briciolo, di poi mi pare che mai nome fu più azzeccato.
Immagino un muro e lo associo a concetti come separazione, esclusione, indifferenza... il Muro di Berlino, il Muro del Pianto, un "muro di gomma".


Concetti ben noti al gruppetto di simpaticissimi bambini rom che ieri sera sono stati sbattuti fuori dal Centro Giovanile poco prima che iniziassimo. Peccato che avessi fatto amicizia con loro nel pomeriggio, visto che era dalle 16.00 che si gelavano le chiappe con noi sugli spalti della palestra dove era ospitata la manifestazione. Erano entusiasti del nostro sound-check e avevano una gran voglia di ballare sotto il palco. Erano allegri, vivaci, solari.
Che bello, pensavo, finalmente un po’ di bambini "vivi"...

Era ormai ora di iniziare a suonare quando vengo chiamata all’esterno dell’edificio. I miei piccoli amici erano stati sbattuti fuori. Il motivo? I maschietti stavano entrando in bagno insieme quando la tipa che gestisce il locale li insegue e li fa buttare fuori in malo modo, da uno che li chiama brutalmente "zingari maleducati"; pare sia partito un "vaffanculo" ( non è lodevole ma sinceramente sarebbe uscito anche a me fossi stata al loro posto, era il minimo!).

Insomma erano lì fuori e mi supplicavano di entrare. Mi dirigo dalla tipa che fumava la cicca incurante di tutto e la prego di perdonarli. Questa seccata ribadisce che sono dei maleducati e che lei li conosce e che "si imparino l’educazione". Ci ho visto rosso. Sì perchè in quel fottutissimo posto di estrazione "cattolica", dove avevamo suonato due settimane prima, a ragazzini di circa 14 anni (veneti e con le tasche piene dei soldini di papà) venivano servite caraffe di vino CON TANTO DI CANNUCCIA (intendo che ognuno di questi ragazzini aveva una caraffa tutta per sè!!!) e questi avevano poi guarda caso sommerso il bagno di vomito e avevano assistito al nostro concerto con occhi da lobotomizzati. Certo, io e la mia band avevamo apprezzato molto il "valore educativo" di quel luogo aggregativo all’ombra della chiesa parrocchiale.


Ho fatto quel fottuto concerto SOLO per rispetto al mio gruppo e alle poche persone sedute negli angoli più remoti della palestra. Continuavo a pensare a quei bambini che avrebbero dovuto essere lì davanti e che invece erano fuori all’addiaccio; cazzo, era un MIO concerto e non potevo nemmeno suonare davanti a chi volevo, dei bambini per giunta! All’ultima canzone ho detto al microfono tutto quello che pensavo dell’accaduto.
Ovviamente gli organizzatori del concorso, i comunisti quanto i bravi cristiani, si sono incazzati.
Bravi... e Buon Natale a tutti!






LEGGI I COMMENTI (3) - PERMALINK



lunedì 26 novembre 2007 - ore 16:37


L’Oro del Reno
(categoria: " Vita Quotidiana ")



Once upon a time I felt so blue...
Once upon a time I didn’t have you...
Once upon a time
Well, dreams come true
the fairy-tale that many told me.
You can do anything - be
anything - do
anything - you
wanted to do...

(Tyla )






Once upon a time... la piccola fata Squeensy, disgustata invero da taluni accadimenti, decise di volare via prendendo il primo aereo per Francoforte e raggiunse lo Stregone nella terra dei Nibelunghi.

Ormai vi sono rimasti pochi gnomi, i draghi si sono estinti... ma bizzarre e affascinanti creature si aggirano per i locali notturni di quelle lande attraversate dal Reno.








E di tesori se ne trovano ancora, sì... l’oro è nel cuore delle persone che ti vogliono bene: nei loro piccoli gesti pieni di attenzioni, nei loro sguardi divertiti, nelle risate che toccano il cielo, nella loro smisurata generosità.





LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



domenica 18 novembre 2007 - ore 22:27


LA CANEVA
(categoria: " Vita Quotidiana ")






Eccomi reduce dalla prima data del "Casa!" Tour.
Diciamocelo: i tHEgHEIO pROJECT incravattati sono proprio gnocchi. Peccato che Jan Freeze, il bassista, abbia perso le sue pupille da Marylin Manson prima di salire sul palco... altrimenti esarebbe stato esaltante.

La Caneva di Torrebelvicino mi piace un sacco: è un posto che raduna utopisti e "alternativi" di 4 generazioni, persone con degli ideali o semplicemente delle passioni, dall’ex-partigiano ultraottantenne ai figlioletti di coppie di miei coetanei, rasta, ex darkettoni, magari appena tornati da un posto suggestivo come il Messico o l’India... è un’isoletta sociale ben lontana da certe schifezze che si respirano in alcuni ambienti politicizzati ottusamente. Sembra di essere in famiglia, soprattutto dopo i bicchieri di rosso elargiti dal baretto casalingo.





IDEA NATALIZIA: Abbiamo immortalato, nella sala delle riunioni dove un tempo i vecchi giocavano a carte, un reperto della Prima Repubblica che gli amanti del bricolage potrebbero riprodurre con le facce dei politici che più hanno nauseato loro stessi e i loro cari...




E per concludere, come tutte le rockstars che si rispettino, classica tappa in Autogrill. Qui vediamo Miss Squeensy attorniata dai fans... hihi!

P.S. Quello che ho in testa è il berretto "porta-sorcio", così come lo definisce quel simpaticone di Pg79!



LEGGI I COMMENTI (5) - PERMALINK



martedì 6 novembre 2007 - ore 17:04


...CASA! TOUR
(categoria: " Vita Quotidiana ")



Ecco le date del nostro minitour nel Vicentino!





LA CANEVA è un circolo ARCI gestito da volontari, che ricorda quei bei posti in cui si facevano le "festine" una ventina d’anni fa. Suoneremo con il gruppo MAGILLA e LE FATE STONATE. Magilla è un personaggio dalla creatività delirante e geniale che secondo me dovreste conoscere.
In anteprima inseriremo un nostro nuovo brano, "Misplaced", che ormai canticchio sempre, mentre guido e sotto la doccia.



Ii CENTRO GIOVANILE di MALO è stato preso da poco in gestione da una coppia che adora la musica live. Suoneremo assieme ai RADIKANERA, un gruppo funky/rock attivo da anni capeggiato dal cantante, Marco, che lo ha sempre portato avanti con una determinazione ed un entusiasmo invidiabili. Potete ascoltare alcuni loro pezzi su www.myspace.com/radikaneraband.



Il THE WALL CONTEST è un concorso ormai storico nell’Alto Vicentino. Si esibiranno 5 bands che proporranno esclusivamente musica propria ed il fatto che ci abbiano selezionati come unico gruppo padovano per il contest ci fa immensamente piacere!







LEGGI I COMMENTI (8) - PERMALINK




> > > MESSAGGI PRECEDENTI
Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG

BLOG che SEGUO:








BOOKMARKS


la mia band!!!!
(da Musica / Cantanti e Musicisti )


UTENTI ONLINE:



OTTOBRE 2019
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31