BLOG MENU:



PipoDeejay, 22 anni
spritzino di cittadino del mondo
CHE FACCIO? studio e lavoro...
Sono single

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]


STO LEGGENDO



HO VISTO



STO ASCOLTANDO



ABBIGLIAMENTO del GIORNO



ORA VORREI TANTO...



STO STUDIANDO...



OGGI IL MIO UMORE E'...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


1) doversi alzare da sotto il piumone alle 7 di mattina in pieno inverno
2) Essere giudicato dalla gente

MERAVIGLIE


1) ... l'instabilità del caso ... sapere che vivere nn è una teoria matematica e in ogni attimo tutto può essere rivoluzionato anche da una semplice frase...




In virtute posita Est vera felicitas


Love is the answer.









(questo BLOG è stato visitato 5214 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]



martedì 13 gennaio 2009 - ore 00:08


...
(categoria: " Vita Quotidiana ")


I can’t wait forever is all that you said
Before you stood up
And you won’t disappoint me
I can do that myself
But I’m glad that you’ve come
Now if you don’t mind

Leave, leave,
And free yourself at the same time
Leave, leave,
I don’t understand, you’ve already gone

And I hope you feel better
Now that it’s out
What took you so long
And the truth has a habit
Of falling out of your mouth
But now that it’s come
If you don’t mind

Leave, leave,
And please yourself at the same time
Leave, leave,
Let go of my hand
You said what you have to now
Leave, leave,
Let go of my hand
You said what you came to now
Leave, leave,
Leave, leave,
Let go of my hand
You said what you have to now
Leave, leave...

**********************************************

I think its time we give it up

and figure out what’s stopping us

from breathing easy

and talking straight

they way is clear

you’re ready now

the volunteer is slowing down

and taking time to

save himself



The little cracks that escalated

before we knew it was too late

for making circles and telling lies

You’re moving too fast for me

and I can’t keep up with you.

Maybe if you slow down for me,

I can see you’re only telling lies, lies, lies,

breaking us down with your lies, lies, lies.

When will you learn?



The little cracks that escalated

before we knew it was too late

for making circles and telling lies

You’re moving too fast for me

and I can’t keep up with you.

Maybe if you slow down for me,

I can see you’re only telling lies, lies, lies,

breaking us down with your lies, lies, lies.

When will you learn?



- PERMALINK



sabato 3 gennaio 2009 - ore 13:42


Il vento...
(categoria: " Vita Quotidiana ")




Lieve, inutile
resta un attimo
per decidere che non durerà,
tutto inutile
basta un attimo
per disperderci nell’aridità
solo gesti che si ripetono
solo scorie di.
..di un’ intimità.
Il vento lontano forse ci soffierà via di qua
nel vuoto per mano a risvegliarci più liberi.
lieve e inutile
lieve inutile

Solo inutile torni a casa
poi la monotonia che
rumore fa
tra le luci che si riaccendono
solo il buio qui sa di eternità
Il vento lontano forse ci soffierà via di qua
Nel vuoto per mano nel vuoto per mano a risvegliarci più liberi
Nel vuoto per mano a immaginarci unici
lieve, inutile
lieve, inutile
lieve, inutile
lieve, inutile
lieve, inutile





- PERMALINK



lunedì 8 dicembre 2008 - ore 21:27


IO ODIO
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Bisogna sempre per forza parlare d’amore?
Bisogna sempre comunque far nascere il sole?
E’ necessario far credere di fare del bene?
E’ necessario alle feste donare le rose?
Ripeto:
Bisogna sempre per forza parlare d’amore?
Bisogna sempre comunque far nascere il sole?
E’ necessario far credere di fare del bene?
E’ necessario alle feste donare le rose?
Beh, io sinceramente provo anche:
ODIO - la mia vicina che reclama
ODIO - per il frastuono che procuro
ODIO - e questa è una canzone sull’
ODIO - un sentimento umano e duraturo
ODIO - quando sono esasperato
ODIO - e non mi sento esagerato
ODIO - sinceramente sono fiero
ODIO - forse ora un po’ troppo sincero
ODIO - è sempre scomodo parlarne
ODIO - poi sembra di essere gli stronzi
ODIO - è veramente un paradosso
ODIO - forse è meglio lasciar stare
ODIO - Masini e le sue ansie
ODIO - e provo tutti i sentimenti
ODIO - oltre all’amare e il tollerare
ODIO - quando mi portano ad odiare
Bisogna sempre tentare di farsi accettare?
Bisogna sempre scrivere solo testi d’amore?
E’ necessario ogni volta mentire al nostro cuore?
non sarebbe meglio liberarsi e confessare?
Bisogna sempre tentare di farsi accettare?
Bisogna sempre scrivere solo testi d’amore?
E’ necessario ogni volta mentire al nostro cuore?
non sarebbe meglio liberarsi e confessare?
Beh, io sinceramente provo anche:
ODIO - la mia vicina che reclama
ODIO - per il frastuono che procuro
ODIO - e questa è una canzone sull’
ODIO - un sentimento umano e duraturo
ODIO - quando sono esasperato
ODIO - e non mi sento esagerato
ODIO - sinceramente sono fiero
ODIO - forse ora un po’ troppo sincero
ODIO - è sempre scomodo parlarne
ODIO - poi sembra di essere gli stronzi
ODIO - è veramente un paradosso
ODIO - forse è meglio lasciar stare
ODIO - Masini e le sue ansie
ODIO - e provo tutti i sentimenti
ODIO - oltre all’amare e il tollerare
ODIO - quando mi portano ad odiare


- PERMALINK



martedì 25 novembre 2008 - ore 21:06


La paura degli esseri umani è paura di essere umani…
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Sia così, così sia, fino a quando un giorno poi si muore
Dio come sta? Evidentemente è assente
Forse sarà lì ad aspettare l’apertura dei negozi con i saldi
In mezzo a tutta quella gente attenta ai suoi contanti
E si può diventare pazzi anche senza neanche fare la più piccola pazzia
Così come si può viaggiare senza una destinazione
Ed è per questo che io il peccato originale io me lo sbatto sui coglioni

Voglio il sole che mi riscaldi fino a farmi vivere
Voglio l’aria più calda che c’è per capire che
L’aria nuova che mi rinfresca è come un bacio dato a testa in giù
Basteranno due note ubriache per ridere senza far rumore…

2 occhi e 100 sguardi per vedere dove metti i piedi
Inciampo sulla mia incertezza e corro dritto fino al limite
Sentirsi come una bugia sul punto di essere rivelata
E forse è già domani!

Mostrami le tue ginocchia senza accavallare le anime del tuo passato.
Il tuo passato lo sento nelle tue mani calde
Lo vedo sul tuo culo senza coda
Com’è difficile all’ombra coltivare i colori
Com’è terso il silenzio quando ingoia le parole
Com’è ruvido il bordo quando è il momento di saltare
È tempo di lasciare al mattino il mestiere di perdonare
Oggi è già domani
Oggi è nelle tue mani.

Voglio il sole che mi riscaldi fino a farmi vivere
Voglio l’aria più calda che c’è per capire che
L’aria nuova che mi rinfresca è come un bacio dato a testa in giù
Basteranno due note ubriache per ridere
Senza far rumore…



- PERMALINK



lunedì 17 novembre 2008 - ore 21:20


...
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Programmerò il mio umore artificialmente e scriverò
un saggio su come perdere
tempo senza sprecare nemmeno un minuto.
Vieni a farmi compagnia fiamma di carta, perditi
con me nel labirinto di un monolocale
a coltivare il miraggio di stare con i piedi per terra
sopra il pavimento di un quinto piano condominiale

E non so come ma arriverò puntuale.

Mi manca un kilo di faccia integrale
e due etti ci comprensione
e un cartone d’ amore a lunga conservazione
non rimane che fare la spesa
Continuare a pagare
per quello che voglio e quello che non ho ancora

E non so dove ma arriverò puntuale


Oh che vasta scelta
mi si presenta
che sceglierò
ma voglio di più
per riempire la cesta
Che sceglierò
Vorrei essere io una volta
scelto

"Sai di vivere una vita che è contronatura, dove un giorno è per la notte
dove la paura va scacciata via in un attimo, in un gesto attento di quell’anima un pò scura che ti
porti dentro. O forse è naturale inseguire il destino, perder l’innocenza per sentirsi bambino e dalle facce appese alle circostanze fai un sorriso beffardo e non ti accorgi neanche"

"...Di spalle o col viso rivolto alla mia ermeticità gravità,
so di aver dio dentro, ma non è nient’altro che un piacevole stupro,
un fulmine, un fulmine dentro la schiena!"

- PERMALINK



martedì 23 settembre 2008 - ore 21:20


Leonardo da Vinci
(categoria: " Vita Quotidiana ")


«Meglio è la piccola certezza che la gran bugia.»





- PERMALINK



venerdì 19 settembre 2008 - ore 01:30


...dimmi...
(categoria: " Vita Quotidiana ")




- PERMALINK



giovedì 18 settembre 2008 - ore 12:56


nuntereggepiù
(categoria: " Vita Quotidiana ")


nuntereggae piu’
abbassare
nuntereggae piu’
abbassare
nuntereggae piu’
abbassare con le canzoni
senza patria o soluzioni
la castita’
nuntereggae piu’
la verginita’
nuntereggae piu’
la sposa in bianco il maschio forte
i ministri puliti
i buffoni di corte
ladri di polli
super pensioni
nuntereggae piu’
ladri di stato e stupratori
il grasso ventre dei commendatori
aziende politicizzate
evasori legalizzati
nuntereggae piu’
auto blu sangue blu
cieli blu amori blu
rock and blues
nuntereggae piu’
e a la la
nuntereggae piu’
dcpsi
nuntereggae piu’
dcpci
pcipsi plipri
dcpci pcidc
cazzaniga
nuntereggae piu’
avvocato agnelli
nuntereggae piu’
umberto agnelli
susanna agnelli
monti pirelli dribbla causio
che passa a tardelli
antognoni zaccarelli
nuntereggae piu’
gianni brera
bearzot
monzon panatta rivera d’ambrosio
lauda thoeni
maurizio costanzo
nuntereggae piu’
mike bongiorno
villaggio raffa’ e guccini
onorevole eccellenza
cavaliere senatore
don minzoni eminenza
monsignore vossia
nuntereggae piu’
cheri mon amour!
nuntereggae piu’
immunita’ parlamentare
nuntereggae piu’
abbassare!
il numero cinque
sta in panchina
si e’ alzato male stamattina
nuntereggae piu’
mi sia consentito dire
nuntereggae piu’
il nostro e’ un partito serio
certo!
disponibile al confronto
nella misura in cui
alternativo
aliena ogni compromess
ahi lo stress
freud e il sess
e’ tutto un cess
si sara’ la ress
se quest’estate andremo al mare
soli soldi e tanto amore
nuntereggae piu’
ahi lo stress
freud e il sess
e’ tutto un cess
si sara’ la ress
e’ tutto un cess
si sara’ la ress
e vivremo nel terrore
nuntereggae piu’
che ci rubino l’argenteria
nuntereggae piu’
e’ piu’ prosa che poesia
dove sei tu? non m’ami piu’?
dove sei tu? io voglio tu
soltanto tu dove sei tu?
nuntereggae piu’
ue’ paisa’
nuntereggae piu’
il bricolage
il ’1518 il prosciutto cotto
il ’48 il ’68 le p38
nuntereggae piu’
nuntereggae piu’
sulla spiaggia di capo cotta
cardin cartier gucci
portobello illusioni
lotteria trecento milioni
mentre il popolo si gratta
a dama c’e’ chi fa la patta
a sette e mezzo c’ho la matta
mentre vedo tanta gente
che non ha l’acqua corrente
e nun c’ha niente
ma chi me sente



- PERMALINK



lunedì 1 settembre 2008 - ore 19:07


Io c’ero!
(categoria: " Vita Quotidiana ")






- PERMALINK



lunedì 28 luglio 2008 - ore 00:21


THE SHOW MUST GOOOO OOOON!!!!
(categoria: " Vita Quotidiana ")






- PERMALINK




> > > MESSAGGI PRECEDENTI
Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG

BLOG che SEGUO:


ziego pellepelle bubu.14 stabilo MACHO gigio9 agodj moretta marco_f lacreme79 Branka fees 81 motta85 Bi@gio

BOOKMARKS


Come pochi
(da Pagine Personali / Siti creati da voi )


UTENTI ONLINE:



OTTOBRE 2020
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31