BLOG MENU:


PinkLizard, 22 anni
spritzino di Padova
CHE FACCIO? Altro...
Sono single

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]


STO LEGGENDO



HO VISTO



STO ASCOLTANDO



ABBIGLIAMENTO del GIORNO



ORA VORREI TANTO...



STO STUDIANDO...



OGGI IL MIO UMORE E'...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


Nessuna scelta effettuata

MERAVIGLIE


1) Io che ho voglia da andare avanti nonostante tutte le difficoltà e i giorni storti


ROCK N’ ROLL SINCE 2002




www.pinklizard.net




ENDORSEMENT:




BIO:


Il 2008 vede il rientro in grande stile di una delle più belle promesse della scena rock n roll italiana. I Pink Lizard, dopo un anno e mezzo segnato da un duro lavoro di studio e un’intensa ricerca stilistica, si ripropongono al pubblico forti di una formazione nuova e sempre più competitiva. L’inserimento del nuovo cantante Dave Falciglia e del bassista Steve Paguro segna un sostanziale passo avanti nella costante evoluzione stilistica della band. Accanto alla tradizionale matrice hard rock (Guns N’ Roses, Van Halen, Motley Crue ecc.) la band ora affianca influenze più pop punk (Green Day, MxPx, ecc), cori più elaborati, e un sound reso ancora più fresco e peculiare. Nei loro primi cinque anni di vita i Pink Lizard hanno già tagliato traguardi importanti riuscendo ad allargare il proprio bacino di utenza al di là dei ristretti confini della scena hard rock nazionale. Fondati nel 2002 dal chitarrista Mauro Rosina e dal batterista Nico Cabròn, nel Marzo 2003 i Pink Lizard pubblicano il loro primo demo CD "Pink Lizard", che attira immediatamente le attenzioni della critica specializzata e del più attento pubblico underground, proponendo un suono a cavallo tra il metal melodico americano più radiofonico e lo sleazy rock più ammiccante. Formula di sicuro impatto, grazie anche alle loro evidenti qualità tecniche. Il demo riceve subito ottime recensioni nelle webzines di tutto il mondo (Slam, Rock Shock, Rock And A Hard Place, Sleazegrinder, Hard Sounds e moltissimi altri) e nei principali mensili rock nazionali (Metal Hammer, Flash, Rock Hard, Metal Shock, ecc). I brani contenuti nel cd vengono inseriti nella playlist di molte trasmissioni rock e metal delle radio del circuito indipendente italiano (Rock FM, Radio Sherwood, DiRadio, ecc) e numerose altre in giro per il mondo (Spagna, Stati Uniti, Argentina , ecc). Per supportare la loro prima pubblicazione i Pink Lizard si imbarcano nel primo proprio tour che li vedrà esibirsi sui palchi del nord Italia, partecipare a un buon numero di importanti festival (Slam Summer Festival, Mascara Massacre, Festival del Primo Maggio a Padova, ecc.) e a dividere il palco con importanti band dell’attuale scena rock europea come Hybrid Children e Private Line. Nel Maggio 2005 i Pink Lizard danno alle stampe il secondo EP "Rock N’ Roll Injection", un miniCD contentente 4 nuovi brani che ben fotografano la costante evoluzione della band, sempre alla ricerca di un proprio personale sound. Per dare il giusto valore aggiunto, ad occuparsi del mastering viene chiamato Ty Tabor, già chitarrista dei King’s X, una delle band più influenti degli anni ’90. Anche questa volta la critica accoglie bene il lavoro che ottiene ottime recensioni sia in Italia che all’estero e fa guadagnare ai Pink Lizard l’inserimento dei brani in alcune importanti compilation (Akompilation, Metal Demons, ecc.), passaggi radio in giro per il mondo e apparizioni sulle più importanti riviste di settore quali Metal Shock, Flash e Metal Maniac che elegge il lavoro demo del mese. Nel corso del tour successivo alla pubblicazione dell’EP la band ha la possibilità di esibirsi nei palchi di tutta Italia, in altri importanti festival (Venice Rock Festival, La Notte delle Lunghe Forcelle, Morarock, Glamattakk, Rockonte ecc.) e di dividere il palco sia con gruppi storici della scena hard rock americana degli anni 80 (Love/Hate, Bang Tango ecc.), che con alcune delle migliori band dell’odierna scena rock europea (Private Line, Hybrid Children, Crucified Barbara, Bloodpit e altri ancora). Dopo aver raggiunto un accordo con la Secondo Avvento Produzioni, i Pink Lizard sono attualmente impegnati nelle registrazioni del loro album di debutto che vedrà la propria pubblicazione nel 2008.





(questo BLOG è stato visitato 1154 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]





domenica 23 marzo 2008 - ore 12:23


...pagine dal diario del “chitarretta”...
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Ciao a tutti, il tour dei Pink Lizard prosegue e nel frattempo vi proponiamo un paio di pagine del diario del “chitarretta”.
A presto!

Sabato 15 Marzo, Gasoline Road Bar, Brescello (RE)

Mi sveglio all’una, storditissimo perché la sera abbiamo suonato a Milano e siamo tornati tardissimo anzi, visto che erano le 6 del mattino, prestissimo; oggi si suona in Emilia e l’appuntamento con la band è a casa mia per le 14.30, guardo l’orologio e mando un giro di sms ai miei compagni di band per posticipare la partenza. Mi faccio la barba, mi do una ripulita e faccio una ricca colazione a base di carboidrati: na pasta col ragù, zio can!
Alle 3 e mezza finalmente ci troviamo, chiedo a Nico se è tutto ok con l’albergo e lui, per scrupolo, decide di fare un colpo di telefono:
Nico: “Salve, sono Domenico (vero nome di Nico, ndr), volevo sapere se è tutto ok con la prenotazione della stanza quadrupla…”,
La tipa dell’albergo: “Patrik? Lei è Patrik?”
Nico: “No! Domenico, non Patrik! Ho prenotato una quadrupla lo scorso 23 febbraio, ricorda? Mi avete detto che era confermato e volevo sapere se è tutto ok…”.
La tipa: “Si, si! La camera è prenotata!”
Perfetto, si parte!
Entriamo in autostrada, ci fermiamo a Limenella per fare il pieno di diesel sul furgone e di caffeina nel fegato, e poi via dritti verso il paese di Don Camillo e Peppone.
Il viaggio scorre liscio: si ascolta qualche cd e si fa un po’ di analisi sul concerto della sera precedente ma, soprattutto, si sparano cazzate e si scoreggia addosso a Steve mentre dorme.
Arriviamo in paese e, prima di andare al locale, facciamo uno stop all’albergo per ritirare le chiavi delle stanze.
Nico va dalla tipa della reception e le fa: “Salve, ho prenotato la quadrupla…” e la tipa:
“Si certo! Patrik!”
Nico: “Aaaaaaaaah, non sono Patrik! Sono Domenico!”
la tipa: “Ah, mi spiace ci deve essere un malinteso, l’unica quadrupla è stata data al signor Patrik…”.
Il volto di Nico comincia prima ad arrossire per poi cambiare i 7 colori dell’arcobaleno.
Per farla breve, dopo varie peripezie riusciamo ad ottenere 2 doppie a prezzo scontato.
Prima di ritirare le chiavi faccio una raccomandazione alla tipa: “Stanze doppie con 2 letti singoli, non uno matrimoniale, mi raccomando!” e lei: “Si,si! Certamente”.
Andiamo al locale dove ci attende il simpaticissimo gestore e gli ancora più simpatici Maskara 53, band di Modena che suonerà in apertura. Facciamo subito amicizia, sono ragazzi simpatici e con un sacco di voglia di fare doti che, tenendo conto che in ambito rock n roll è la gara di chi se la tira di più, sono ormai sempre più rare.
Montiamo la strumentazione, facciamo il soundcheck e finalmente ceniamo. Ora, tenendo conto che la media dei locali offre a noi poveri musicisti dei menù che variano da panini semivuoti a pizze surgelate passando per pastasciutte scotte e poco condite, qui al Gasoline di Brescello possiamo gridare al miracolo! Pasta al ragù (e chissenefotte se l’ho mangiata anche a pranzo, questo è VERO ragù emiliano zio can!), salumi eccellenti e ottimo vino! Dio benedica l’Emilia tutta, sempre!
Dopo il pasto c’è ancora tempo di scambiare 2 chiacchiere coi Mascara, in particolare con Bruno (il bassista), che scopro essere un noto frequentatore della scena hardcore old school che aveva qui a Padova una città cardine; negli anni 90 infatti, con i suoi gruppi ha inciso dei cd sotto etichetta Green Records e a quel punto scatta un emozionante amarcord: amici in comune, band ecc.
E’ ora di dare inizio alle danze, i Maskara 53 salgono sul palco e danno il meglio di sé con un alternative rock intriso di punk e dai testi in italiano impegnati e mai banali. Bravi.
Rapido cambio di strumenti e tocca a noi.
Essendo il Gasoline una specie di franchising, il locale di Brescello è molto simile a quello di Padova e per un attimo mi sembra di tornare indietro a qualche anno fa quando si suonava anche al Gasoline patavino; anche questo di Brescello è un locale che nel week end rappresenta un punto di ritrovo, è bello pieno e anche se molti sono clienti fissi e sono là “a prescindere” dallo show riusciamo a coinvolgere e si crea una bella atmosfera. Bruno supporta, incita il pubblico e si tuffa sul palco assieme a noi per cantare Attitude dei Misfits.
Finito il concerto si chiacchiera, vendiamo un po’ di t-shirt e accendini, si beve qualche birrozza e pian piano iniziamo a smontare la strumentazione.
Una volta caricato il furgone ci dirigiamo verso l’albergo e una volta entrati nelle stanze scopriamo che la mia raccomandazione è servita solo per la stanza di Dave e Steve, in quella destinata a me e a Nico, ci sono sì 2 letti singoli, ma attaccati a mo di letto matrimoniale e con lenzuolo unico.
Siamo troppo stanchi per scendere a litigare e la buttiamo sul ridere: Steve entra nella nostra stanza e appena vede i letti attaccati inizia a prendere per il culo e la cosa gli costerà molto cara: visto che avevo appena cag… ehm, scaricato, lo chiudo in cesso. Così impara. Finite le risate ci facciamo una doccia e finalmente, verso le 3 e mezza dormiamo.


Domenica 16 Marzo, Koriboroo, Calenzano (FI)

In albergo servono la colazione massimo fino alle 9:30 quindi ci alziamo con 5 ore di sonno alle spalle, scendiamo nella sala da pranzo, mangiamo e arraffiamo pure qualche brioche per il viaggio.
Dobbiamo lasciare la stanza entro le 11.00 e da Brescello a Calenzano il viaggio è breve, così ci troviamo al casello di Sesto Fiorentino appena dopo mezzogiorno. E’ domenica e l’appuntamento coi ragazzi del Koriboroo è nel tardo pomeriggio così ci chiediamo: “e fino a stasera che stracazzo facciamo?”, “boh, cerchiamo un posto per mangiare… siamo vicinissimi a Prato… proviamo a vedere se c’è qualcosa di aperto là”. Prendiamo la tangenziale e poco dopo, a lato della corsia opposta, troviamo una scritta “Centro commerciale I Gigli”. “E’ aperto?” chiede Steve, “Cazzo, è aperto si, ci sono le macchine!” fa Nico, e in coro: “E’ la domenica prima di Pasqua!”, il buon Dave gira il mezzo e in men che non si dica ci ritroviamo su questo centro commerciale enorme: evvai abbiamo trovato cosa fare fino a stasera!
Entriamo e ci dedichiamo alle attività più disparate: Nico tenta di vedere se, grazie al gratta e vinci può trovare i fondi per dei nuovi piatti, Dave e Steve fanno un doppio in sala giochi su un videogame ignorantissimo e poi tutti assieme andiamo al McDonald a pranzare.
Finito di mangiare facciamo un giretto nei negozi del centro commerciale disquisendo sulle grandi domande esistenziali che interessano noi musicisti, cose tipo: “Hai sentito l’ultimo cd di tizio? Quando ti arriva il basso nuovo? Hai visto che culo quella?”, “Quale?”, “Quella con le braghe bianche!”; domande esistenziali, appunto.
Verso le 17.30 ci dirigiamo verso il locale, abbiamo suonato già altre volte qui a Calenzano e appena arriviamo è un piacere rivedere Marco e i ragazzi del Koriboroo.
Il Koriboroo ora ha una sede nuova, presso il Centro Giovanile, davvero molto carina; con calma iniziamo a scaricare gli strumenti e nel frattempo arrivano anche i Dirty Rockers, band fiorentina con la quale divideremo il palco stasera; dopo il soundcheck andiamo tutti assieme a mangiare una pizza e quando torniamo al locale è quasi ora di iniziare.
Il locale non è stracolmo, cosa dovuta anche al fatto che è domenica e di lunedì si torna a lavoro o sui banchi di scuola, ma è il classico pubblico “pochi ma boni”; pariamo belli carichi, noi suoniamo bene e Dave non ha perso un filo di voce nonostante sia il terzo concerto di fila, i presenti si fanno volentieri coinvolgere e ne esce una bella serata.
Dopo di noi tocca ai Dirty Rockers, band dedita ad un repertorio hard & heavy vecchio stampo ma che purtroppo, a causa della stanchezza, non riesco a seguire bene.
A fine serata ancora qualche chiacchiera coi ragazzi del Koriboroo coi quali ci si dà appuntamento a Padova per una serata a base di bigoli e poi si riparte verso casa per un paio di giorni di riposo prima del live in Alto Adige.


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



mercoledì 13 febbraio 2008 - ore 10:13


AGGIORNAMENTO:
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Ciao a tutti, rapido aggiornamento sulle novità nel mondo Pink Lizard...

Quasi ultimate le registrazioni dell’album di esordio! Il cd, la cui uscita è prevista nei prossimi mesi, sarà anticipato da un singolo di imminente pubblicazione. Come anticipato nei mesi scorsi, accanto alla matrice hard rock che ha sempre caratterizzato i nostri brani, sono ora presenti nuove influenze più pop punk; il nostro debutto discografico si preannuncia quindi come una sorta di manifesto "glamcore": un masterpiece per gli amanti rock n roll ed un must per i fan delle sonorità powerpop! Nel frattempo, questo Venerdì parte ufficialmente il nostro tour italiano, saremo in giro per la penisola sino ad Aprile e successivamente rientreremo in studio per lavorare ad un ep acustico.

Per maggiori informazioni tenete d’occhio il nostro myspace: www.myspace.com/pinklizardrock




LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK



giovedì 7 febbraio 2008 - ore 11:34


HEY GUYS!!!!!!
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Subissati di cose da fare ma ci siamo!!! E soprattutto supercarichi perchè il 15 febbraio inizia il nostro tour italiano!!! QUI DI SEGUITO LE TAPPE:
Feb 15 2008 Jailbreak - Roma
Feb 16 2008 C.R.C. - Abano (PD)
Mar 6 2008 3X - Bedizzole (BS)
Mar 7 2008 Jamaican - Padova
Mar 14 2008 Disco Lounge - Milano
Mar 15 2008 Gasoline - Brescello (RE)
Mar 16 2008 Koriboroo - Calenzano (FI)
Mar 21 2008 Smell Of Music - San Zeno (BS)
Apr 3 2008 Legend 54 - MILANO
Apr 4 2008 Laghetto Rosa - Cerea (VR)
Apr 5 2008 Country Star - Albignasego (PD)
Apr 12 2008 Fuze - Tivoli (Roma)
Apr 19 2008 Capannone Sociale - Vicenza
Apr 26 2008 Galleria 40 - Mestrino (PD)
May 9 2008 C.S.A. La Scintilla - Modena
May 10 2008 Dada Art - Castello Di Godego (TV)
May 29 2008 Morgan - Abano (PD)

STAY ROCK WITH US!!!!!!!!!!!





COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



mercoledì 9 gennaio 2008 - ore 01:23


FIRST POST!
(categoria: " Vita Quotidiana ")




VI ASPETTIAMO NUMEROSI!!!!!


LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



mercoledì 9 gennaio 2008 - ore 00:30


SALVE A TUTTI!!!!!!!!!!!!!!!
(categoria: " Vita Quotidiana ")


E’ DA OGGI UFFICIALMENTE APERTO IL BLOG DELLA BAND PIù FIGA DI PADOVA!!!! I PINK LIZARD!!!!
A breve molti aggiornamenti!! Stay tuned!!!




LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



MAGGIO 2020
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31


Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG


BLOG che SEGUO:




BOOKMARKS


Nessun link inserito: Invita l'utente a segnalare i suoi siti preferiti!


UTENTI ONLINE: