BLOG MENU:
EMOrroidi, 00 anni
spritzino di Padova
CHE FACCIO? Psicologia
Sono single

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]



Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG


STO LEGGENDO

Quello che mi capita.

HO VISTO

Purtroppo tanti e sempre più EMO.

STO ASCOLTANDO

qualsiasi canzone in cui non ci siano riferimenti agli EMO.

ABBIGLIAMENTO del GIORNO

Normale, non annormale.

ORA VORREI TANTO...

...che gli EMO si rendessero conto di quello che sono.

STO STUDIANDO...

Il modo per contrastare la presenza EMO.

OGGI IL MIO UMORE E'...

Sicuramente non triste. E non mi passa per niente l’idea di suicidarmi.

ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


1) "Incazzarsi davanti la negazione dell'evidenza"

MERAVIGLIE


1) Essere sicuri e certi che qualunque cosa si faccia nella vita é quella giusta....



BLOG che SEGUO:




BOOKMARKS


Nessun link inserito: Invita l'utente a segnalare i suoi siti preferiti!


UTENTI ONLINE:




(questo BLOG è stato visitato 1250 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]

DICEMBRE 2019
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31


"Per me si va ne la città dolente,

per me si va ne l’eterno dolore,

per me si va tra la perduta gente."


Dante Alighieri, prima di far parte della tendenza Emo, ovvero l’Inferno




giovedì 11 settembre 2008 - ore 12:06


IL RITORNO... ancora per poco...
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Ed eccomi qui, dopo mesi e mesi di assenza, sono tornato a scrivere per voi qualche curiosità su questo mondo alieno ciamato EMO.
Ho trovato per caso un grafico che ci spiega da dove siano venuti fuori questi coglioni:



Quindi, per chi è interessato a rovinarsi la vita, prego di leggere questo grafico. Cambiamo discorso, in parte...
Come sapete, questi esseri così diversi da noi, amano stare tra di loro nei posti più insulsi e malfamati di Padova. Io ne ho scovato uno. E vi dirò la mia scoperta subito dopo aver visto questa foto:


Eh si, anche il Municipio di Padova è invaso (verso Piazza delle Erbe) da questi esseri maligni. Però vi dico di più. I miei occhi, hanno visto miscugli omogenei di più razze: Metallari, Punkettoni, Emo.
Questo significa:

1) C’è stata la Pace tra queste 3 razze e sono pronte a creare una coalizione contero gli umani.

2) Assisteremo col passare degli anni ad una fusione di queste 3 razze, in modo da crearne una sola ( Emometalpunk).

3)Semplice dimostrazione da parte degli Emo, di come siano in grado di restare nelle vicinanze di altri esseri.

Quindi attenti di passare da quelle parti, guardatevi sempre alle spalle...
Ho da poco appreso che c’è stato un



Non so dove, immagino nel parcheggio di una ferramenta. Ma sono già sicuro che, da qualche parte in Italia, è già iniziata una






Foto della settimana:



LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



giovedì 27 marzo 2008 - ore 10:00


Arrivano gli EMOrangers!!!!!!!!!!!!!
(categoria: " Vita Quotidiana ")




Sono arrivati gli EMOrangers!!! Riusciranno a salvare gli EMO dalla possibilità di diventare persone mature???





LEGGI I COMMENTI (3) - PERMALINK



mercoledì 26 marzo 2008 - ore 18:56


BILL KAULITZ: Finalmente una buona Notizia
(categoria: " Vita Quotidiana ")




Buone Notizie dai Tokio Hotel. L’Emo qui sopra, Bill Kaulitz, famosa per essere la cantante dei Tokio Hotel è ricoverata in Ospedale. I medici dicono che dapprima ha avuto una infiammazione alle Corde Vocali, ovviamente per colpa sua dato che non sa cantare, oltre che farsi male da sola (ovvio, è Emo). Ma incredibilmente (e fortunatamente) la situazione è peggiorata, e i poveri medici hanno scoperto che in realtà si tratta di una ciste in Gola. Ottime notizie quindi per i fans dei Tokio Hotel che se la prendono in quel posto, dato che tutte le date del tour europeo sono state cancellate! Ma si sa, i gruppi così hanno un’autonomia massima di 1/2 anni.

LEGGI I COMMENTI (7) - PERMALINK



martedì 25 marzo 2008 - ore 00:31


CinEMO
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Ecco alcuni film in cui gli EMO hanno trovato personaggi in cui identificarsi.


Nel film "Il gabinetto del dottor Caligari" si nota chiaramente un personaggio in puro stile emo.


Ed ecco il divertentissimo Aigor di "Frankestein Jr.". Qui si nota la tipica gobba che ispirerà emo e non solo.


Eh si. Il Pinguino di Batman è tra le cose che più si avvicinano agli emo.
Soprattutto se pensiamo al fatto che come i pinguini anche gli emo legano solo tra di loro.


Ed infine una delle divinità emo:"Edward mani di forbice". E’ l’essere perfetto. E dimostra che la MiracleBlade se si rivolgesse al mercato degli emo farebbe affari d’oro.


Nessun emo resiste al lato oscuro dell’omologazione. Darth Vader è la trasposizione cinematografica del mutamento di un giovane allo stile dark. Un classico del cinemo.

LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



lunedì 24 marzo 2008 - ore 02:34


EMO: utilità
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Eccomi di ritorno, scusate se è da tanto tempo che non scrivo, ma almeno io ho altre cose a cui pensare. Di certo non mi taglio le vene (come certa GENTE)...

Ho appurato diverse conclusioni, a dir poco strane, eppure così vere...
Noterete le strane capigliature dell’EMO. Capello Liscio, occhio coperto, in certi casi anche spettinati...



Ma io dico. Quando un essere del genere và dal parruchiere, cosa succede? I casi sono questi:

1-Quello che esercita (Parruchiere) non osa tagliare i capelli al "cliente", cosa più ovvia

2- Il cliente decide di usare le forbici per tagliarsi le vene, cosa anche questa ovvia.

Non ritengo possibile la chiamata ai Carabinieri, in quanto questi ultimi, non avrebbero neanche il coraggio di portarsi via un elemento del genere.

In più il cliente, ha la possibilità di usare il tipo di forbice più adatto alle sue esigenze. Quindi, ritengo che non ha senso parlare di Taglio di capelli, quello in testa agli EMO. Io lo ritengo un MODO PER ESSERE ANCOR PIù TRISTI, in quanto la persona che lo vede, si mette a piangere in faccia sua. Il coprirsi l’occhio, potrebbe essere come volontà dell’Emo, di sbattere sugli spigoli per procurarsi lividi di colore tendente al Nero attorno agli occhi.

Altra cosa, non avete mai notato che addirittura loro, gli EMO dicono che la musica EMO fa schifo?

La mia opinione è che usano questo metodo per deprimersi da soli...

SECONDO VOI?



LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



domenica 17 febbraio 2008 - ore 12:41


EMO, LA STORIA SONO LORO(?): IL PRESENTE(ultima parte)
(categoria: " Vita Quotidiana ")


La storia ci ha spiegato importanti motivi sull’estistenza di questa moda. Ma il boom è avvenuta solo nell’ultimo secolo e negli ultimi anni, con la nascita di importanti (?) band musicali che hanno dato il via a questo Virus mortale.



Gli Him, sono probabilmente una delle prime, difatti non ci sono tratti aggressivi di Emo, sono tra il metal e l’Emo.



Il fenomeno dei Tokio Hotel passerà come il più disastroso della storia della musica, in quanto i tratti Emo sono all’ennesima potenza (soprattutto da parte del cantante) e i componenti sono adolescenti che, buon per loro, guadagnano soldi nonostante la loro nullità.



I 30 second to mars non hanno senso, per cui non c’è molto da scrivere.



I Lost sono la nuova Emo band di Thiene, nata per portare ancor più tristezza alla musica Italiana. Da notare il primo personaggio, con la classica FRANGIA CIECA originata da Polifemo (vedi "la storia sono loro parte 1").

Con queste 3 band, io concludo questo primo viaggio alla scoperta delle origini dell’essere Emo, ricordando che il loro metodo è utile, solo per persone che vogliono togliersi la vita in modo alternativo. Alla prossima!

LEGGI I COMMENTI (11) - PERMALINK



giovedì 14 febbraio 2008 - ore 21:04


EMO, LA STORIA SONO LORO(?): HITLER ERA UN EMO (parte 4)
(categoria: " Vita Quotidiana ")




Nel ’900 si riaccende il movimento. Questa volta è l’Europa.
Il sogno di sofferenza e dolore riemerge con conseguenze catastrofiche.
Mira alla conquista del continente.



Probabilmente è proprio in questo periodo che si pongono le basi per i Tokyo Hotel. Hitler comincia la sua avventura ascoltando gli HIM, molto famosi anche all’epoca.

Ma è con la permanenza in un piccolo borgo di Crotone durante una vacanza nel 1934 che lo fa cambiare definitivamente.



LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



martedì 12 febbraio 2008 - ore 14:29


EMO, LA STORIA SONO LORO(?): QUEL SPORCO DENARO (parte 3)
(categoria: " Vita Quotidiana ")




Avete mai fatto caso a quel singolare disegno che figura sul dorso dei biglietti americani da un dollaro? Viene chiamato "The Great Seals" ed è composta da una Piramide tronca sul cui vertice figura un triangolo con dentro un occhio. Ripeto, UN OCCHIO.

La valenza di questo simbolo è satanica ed è connesso proprio al demonio attraverso la lettera ebraica Ayin (Potremo trovarci anche qualche riferimento Metal).
L’occhio invece è il gerogramma del Sole e del dio Horus il quale adorava il diavolo. Quindi è a tutti gli effetti un simbolo Satanico.
Sotto la piramide l’iscrizione "Novus ordo seclorum" significa, infatti, "NUOVO ORDINE MONDIALE", indizio pesante sull’esistenza Emo e grave minaccia all’Umanità.



La proposta di stampare il suggello degli Illuminati sul dollaro americano, fu fatta dai presidenti Benjamin Franklin, John Adams e Thomas Jefferson. Quest’ultimo era un Illuminato teorico, ma Emo in pratica (Gli Illuminati si sa, avevano idee e tendenze nuove all’epoca) Ma il suggello fu stampato sul dollaro nell’anno 1933 per ordine del Presidente Roosvelt, minacciato da una folla di manifestanti pre-Emo, i quali minacciavano di non suicidarsi per protesta.

Vi lascio con questa bella immagine e vi rimando alla prossima puntata.



LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



domenica 10 febbraio 2008 - ore 13:21


EMO, LA STORIA SONO LORO(?): SACRE SCRITTURE (parte2)
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Si sa oggi per certo che Giuda era in realtà un EMO. Lo stesso dipinto del "Cenacolo", chiamato anche "L’ultima cena" di Leonardo da Vinci lo testimonia. Come ogni vero EMO viene attratto lì dove sta per esserci grande sofferenza e soprattutto molto sangue (guardate "The Passion" di Mel Gibson per farvi un’idea).



Dal Vangelo apocrifo dello stesso Giuda si legge la seguente frase:
"E MO’ te sistemo", probabilmente riferita a Gesù. Molti studiosi ritengono che è grazie proprio a questa frase che si è coniata nei secoli successivi il termine EMO.

Il Vangelo apocrifo di Giuda



LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



venerdì 8 febbraio 2008 - ore 13:08


EMO, LA STORIA SONO LORO (?): LE ORIGINI(parte 1)
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Come vuole questa schifosissima tradizione, per essere EMO bisogna coprirsi un occhio con i capelli e quindi diventare parzialmente cechi, cosa che a quegli esseri piacerà molto, dato che è loro scopo farsi male da soli. Una domanda mi è sorta pensando a questo:

Ma come è nata questa assurdità?


Ho deciso di intraprendere questo viaggio con voi, alla ricerca di una risposta. Si sa, come tutte le cose di questo mondo, anche questo Virus chiamato EMO ha avuto una sua origine. Quindi ho voluto scoprire se, nel passato più remoto, ci sono stati personaggi (leggendari e non) che hanno dato il via a questa moda, anche se in modo meno vistoso. Partiamo dai secoli pre-Cristo.



ULISSE (o Odisseo) è un personaggio letterario. Originario di Itaca, è uno degli eroi achei descritti e narrati da Omero nell’Iliade e nell’Odissea, celeberrima opera letteraria che dal suo protagonista prende il nome.
E proprio nell’Odissea, ho scoperto qualche riferimento all’Emo, che mi ha fatto riflettere...
In questa Opera, Ulisse vorrebbe ritornare agli affetti familiari e alla nativa Itaca dopo dieci anni spesi a Troia a causa della guerra, ma l’odio di un dio, Poseidone, glielo impedisce. Costretto da continui incidenti, dopo altri dieci anni, grazie anche all’aiuto della dea Atena riuscirà a portare a compimento il proprio ritorno a casa.
Dopo la partenza da Troia, Ulisse farà esattamente dodici Tappe. Ma andiamo subito alla Terza, cioè nella terra dei Ciclopi. Qui Odisseo, insieme ad alcuni compagni, entra nella grotta di Polifemo per chiederne l’ospitalità, rischiando invece di trovarvi la fine del viaggio: sei compagni vengono infatti divorati dal Ciclope e solo grazie alla sua astuzia Odisseo riesce a evitare l’insidia.



Ed ecco, un primo personaggio leggendario, da cui traggo qualche risposta: POLIFEMO. Come vedete dall’immagine, egli ha la caratteristica di avere un solo occhio. Non vi dice niente? Probabilmente è stato il primo uomo a dare il via a questa disgrazia. Se non sbaglio, Polifemo inoltre era rincoglionito, quindi un’altro indizio. Perchè si sà e si vede, anche gli Emo sono ovviamente rincoglioniti.

E concludo questa prima parte, salutandovi tutti e dandovi appuntamento alla prossima puntata, dove continueremo questo viaggio alla ricerca di un perchè.

LEGGI I COMMENTI (5) - PERMALINK




> > > MESSAGGI PRECEDENTI