BLOG MENU:


DeCarlà, 28 anni
spritzino di padova
CHE FACCIO? FACCIO ARTE
Sono single

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]


STO LEGGENDO



HO VISTO


Scala di voti:
1-fa così cagare che potrebbe essere un capolavoro
2-evita di guardarlo per il tuo bene
3-scarso..molto
4-decisamente non ci siamo
5-non ci siamo anche se...
6-guardatelo
7-decisamente da vedere
8-ottimo prodotto
9-quasi un capolavoro
10-se non lo hai visto sei un coglione

Image Hosted by ImageShack.us
Un film di Cory Yuen. Con Jason Statham, Shu Qi.Produzione Francia 2002.
Frank è un ex militare in pensione che arrotonda facendo il corriere in una maniera più o meno legale. Ha delle sue regole precise tra le quali: mai sapere i nomi dei destinatari e i contenuti dei pacchi ma quando in una borsa trova una bella orientale si troverà coinvolto in un terrificante traffico di clandestini e di potenti multinazionali pronte a tutto.
Interessante film di super-azione con un volto noto e già famoso grazie al geniale “Crank”, action movie francese con un occhio per l’azione all’americana, non delude, farà la gioia di chi vuole un film non impegnativo ma ricco di azione e di ironia, consigliato per chi vuole passare un ora e mezza di pura azione tra combattimenti e inseguimenti al limite dell’impossibile.

VOTO: 5





Un film di Julien Maury e Alexandre Bustillo. Con Beatrice Dalle, Alysson Paradis. Produzione Francia 2007.
Una donna incinta perde il marito in un incidente stradale. Quattro mesi dopo arrivata al nono mese di gravidanza, pronta ormai a partorire, viene attaccata in casa da una sconosciuta determinata a strapparle via il bambino. È l’inizio di una vera e propria carneficina senza scrupoli.
Il film è malato e perverso, per stomaci veramente forti, sebbene non racchiuda delle banalità e delle ovvietà quasi irritanti ma sono più che giustificabili dalla massiccia presenza di gore e vi violenza fine a se stessa. Con un ottima fotografia e un realismo malsano i due registri regalano una pellicola che non è per tutti senza strafare con moralismi o prediche nascoste nei dialoghi che qui sono ridotti all’osso, efficaci e violenti pure loro. forse analizzare meglio personaggi secondari non sarebbe stata una cattiva cosa ma il prodotto probabilmente non lo richiedeva visto che un apoteosi di simile violenza non se ne vedeva da un bel po’! per stomaci veramente forti!

VOTO: 7



Un film di Pablo Parés. Con Berta Muñiz, Pablo Parés, Hernán Sáez. Produzione Argentina 2001.
Grazie ad un patto segretissimo con una popolazione aliena su una piccola città viene sperimentato un particolare virus che apparentemente trasforma gli uomini in zombie. Tre sopravissuti, un nerd matematico, uno studente sfaccendato di medicina e un ex wrestler cercheranno di sopravvivere a questa catastrofe. Film low cost ma decisamente geniale per l’ironia travolgente che coinvolge l’appassionato e il cinofilo, grandi omaggi alle pellicole di culto che hanno fatto la storia del cinema splatter horror ma rivisti con gli occhi di oggi che garantiscono un divertimento e un azione adrenalinica che non farà decisamente annoiare lo spettatore. Un piccolo capolavoro da tenere in grossa considerazione.

VOTO: 9



Un film di Martin Weisz. Con Michael McMillian, Jessica Stroup, Daniella Alons. Produzione USA 2007.
Un gruppo di soldati deve portare delle apparecchiature militari ad un gruppo di ricercatori situati nella particolare zona 16 che, ufficialmente, non esiste per i media statunitensi. Troveranno i loro colleghi massacrati in modo brutale e feroce, capiranno che per loro non è altro che l’inizio della fine e dovranno mettere da parte tutti i diverbi per fronteggiare un nemico mostruoso e invisibile.
Diversamente dal remake di qualche anno fa questo film risulta di una monotonia estenuante, di una prevedibilità che non lascia trapassare alcun momento di vera enfasi facendo il tutto apparire schematico e a tratti patetico se consideriamo una recitazione completamente insipida.
Non c’è altro da dire, non si possono elogiare neppure le scene horror vere e proprie perché di fondo non ce ne sono, rispetto al bellissimo primo remake questo non riesce a dire semplicemente nulla.

VOTO: 2



[JUSTIGY]Un film di John Woo. Con Ben Affleck, Uma Thurman, Aaron Eckhart. Produzione USA 2003.
Michael Jennings è un ingegnere specializzato nel riprodurre in meglio tecnologie innovative per ditte concorrenti per grosse somme di denaro con l’unico intoppo di doversi far cancellare la memoria di quel periodo per motivi di sicurezza. Quando un suo amico, Rethrick, lo convince a rinunciare a tre anni della sua vita per una somma di denaro che lo sistemerà a vita Michael accetta ma al suo “risveglio” scoprirà di aver rinunciato al conto mega miliardario in cambio di una busta con strani oggetti e, braccato dall FBI e dagli uomini di Rethrick scoprirà che in quei tre anni ha inventato la più sconvolgente e pericolosa delle invenzioni.
Woo è una garanzia assoluta se si vuole vedere un ottimo film d’azione con tanto di finale a sorpresa ma senza troppe pretesa, avvincente e adrenalinico all’inizio poi purtroppo Ben Affleck non riesce ad andare oltre le solite 2 espressioni rovinando un personaggio decisamente interessante. Un film d’azione per certi versi apocalittico ma assolutamente da guardare per passare un ora e quaranta minuti di puro intrattenimento.

VOTO: 5



Un film di Jörg Buttgereit. Con Daktari Lorenz, Beatrice Manowski, Harald Lundt.Produzione Germania, 1987.
Rob lavora per un agenzia specializzata nel recupero di cadaveri dovuti a incidenti stradali, una delle passioni di Rob assieme alla fidanzata è collezionare parti anatomiche che saltuariamente sottrae al lavoro. Quando però riesce a sottrarre un intero cadavere nasce un insolito trio, la coppia si innamora di questo cadavere in putrefazione, inserendo al posto del fallo un tubo ecco che si arriva all’apice della necrofilia. Purtroppo Rob verrà licenziato e la sua ragazza non sopporterà questo ennesimo fallimento per questo scapperà con il suo nuovo amato.
Opera “fai da te” che non è mai passata, per ovvie ragioni per i canali ufficiali, cinema e televisione ma solo per un mercato home video, il film è raffinato, sottile, perverso, poetico e un vero e proprio cult da seguire, da ammirare, molto più di una semplice storia necro splatter, un film che rimarrà un culto per tutti gli amanti di un genere che va oltre i grottesco, una pellicola delicata nonostante le tematiche oggi ancora improponibili ma che già con grandissima maestria ha mostrato il refista oltre 20 anni fa.

VOTO: 10



Un film di Umberto Lenzi. Con Claudio Cassinelli, Tomas Milian, Nicoletta Machiavelli, Arturo Dominici, Rosario Borelli. Produzione Italia 1976.
Una bambina gravemente malata viene sequestrata da una pericolosa banda di malfattori, il commissario Sarti, dai modi burberi ma efficaci organizza una speciale squadra composta da banditi e carcerati in particolare “Er Mondezza”, per addentrarsi al meglio tra la mala e cercare di arrivare a catturare il prima possibile i sequestratori. Film che lanciò il personaggio storico di Milian in un classico film poliziesco degli anni 70, veloce, dalla sceneggiatura curata e da quel sapore così retrò che potrà oggi far sorridere rispetto alle produzioni attuali ma che alla fine rimane un ottimo prodotto che fa parte della storia del cinema di serie “b” all’italiana.
Vedilo se sei un appassionato.

VOTO: 4



[JUTIFY]Un film di Umberto Lenzi. Con Janet Agren, Mel Ferrer, Paola Senatore, Ivan Rassimov. Produzione Italia 1980.
Accompagnata da un ex soldato mercenario, una ricca americana è in cerca dell’eccentrica sorella scomparsa nella giungla per seguire le promesse di un fantomatico santone e del suo credo che ha come fondamento il ritorno alla natura. Una volta trovato il villaggio per mettere in salvo la sorella e le loro stesse vite dal vendicativo santone dovranno affrontare una popolazione feroce cannibale che popola la selvaggia foresta.
Inutile dire che il film è pessimo sotto ogni punto di vista, macabro esperimento di Lenzi sulla stessa scia di Cannibal Holocaust uscito lo stesso anno, qui si cerca di contrapporre in un unico calderone varie filosofie di vita dalla più selvaggia alla più moderna, dalle musiche disco della New York dei giovani yuppies ai ritmi tribali e rumori della foresta per un film che non lascia nulla se non il disgusto di una pellicola realizzata in fretta e furia sebbene molte premesse potevano esser interessanti, per chi ama una determinata tipologia di film ovviamente è da vedere, per chi non sopporta il trash se ne sconsiglia la visione.

VOTO: 2




Un film di Henry Bean. Con Billy Zane, Theresa Russell, Summer Phoenix, Ryan Gosling, Glenn Fitzgerald. Produzione Italia 2001.
Si può essere antisemiti e ebrei allo stesso tempo? Secondo il regista Henry Bean sì che basa questo film sulla presunta storia vera di questo giovane ebreo che nel tempo comprende come e perchè il suo popolo non a caso sia stato, nel corso della storia, oggetto di persecuzioni, da qui nasce dentro di lui un odio irrefrenabile che viene bilanciato dai suoi studi sulla thorah e dal rispetto che nutre inconsciamente per le sue origini. Intelligente e scrupoloso viene preso sotto l’ala protettrice di due facoltosi simpatizzanti fascisti, i veri problemi arriveranno quando gli verrà commissionato un attentato dinamitardo in una sinagoga.
Film particolarmente duro e coinvolgente che, non condizionato eccessivamente dalle questioni religiose e politiche verte principalmente sulla morale e sulla caratterizzazione e dualità umana di questo personaggio incapace di approvare il suo credo neonazista con le sue origini ebraiche. La morale buonista tuttavia non tarda ad arrivare.

VOTO: 5




Un film di Clark Johnson. Con Samuel L. Jackson, Colin Farrell, Olivier Martinez, Michelle Rodriguez, LL Cool J. Produzione USA 2003.
L’amicizia tra due poliziotti, legati alla squadra speciale S.W.A.T viene compromessa dal momento in cui uno dei due cercherà di fare le scarpe all’altro pur di rimanere nella squadra, con l’arrivo di un uovo caposquadra pronto a riorganizzare il reparto speciale ecco che, chi era pronto a tutto pur di rimanere in partita, troverà la sua seconda chance mentre quello che ormai si può considerare l’ex amico, farà di tutto per far scappare un terrorista da 100.000 milioni di dollari scontrandosi così inevitabilmente con l’ex compagno di avventura. Un film d’azione senza azione per almeno un ora di film, paradossalmente è questo S.W.A.T. Più passa il tempo più ci si chiede quando questa squadra speciale potrà intervenire a risolvere casi che non siano stanare un polacco ubriaco. Dopo un ora e più passata a cercare di far inquadrar i personaggi: la madre ispanica combattiva ma tenera, il padre nero dalla battuta pronta, il bello e ribelle del turno ma sempre ligio al dovere, il marito fracassone e il comandante con l’esperienza del veterano finalmente possiamo goderci dell’azione dove inevitabilmente si finisce con il tifare per i cattivi in questo film piatto e tremendamente noioso sotto tutti i punti di vista.

VOTO: 4



Un film di Damian Nieman. Con Sylvester Stallone, Melanie Griffith, Gabriel Byrne, Hal Holbrook, Thandie Newton, Stuart Townsend. Produzione USA 2003.
Un gruppo di truffatori organizza una truffa ai danni di un malcapitato giocatore di poker il quale aveva sottratto i soldi della sua perdita nientemeno che ad un potente boss mafioso, i truffatori intanto cercheranno di andare oltre le loro aspettative e tentano di organizzare l’impresa del secolo: battere a carte il decano, un giocatore di poker mai battuto da oltre 30 anni. Colpi id scena a non finire, suspence, truffe, doppio e triplo gioco per un film che rilassa e diverte il pubblico con un Sylvester Stallone che indossa nuovamente i panni del gangster, questa volta stanco e desideroso di andare in pensione e trovare il suo degno sostituto. Il film sfoggia una serie di attori pilastri del vecchio cinema degli anni 80 e 90, Sly a parte, sempre di impatto la figura di Byrne per questo film che si fa gustare per la sua velocità e schiettezza.

VOTO: 5




Un film di Umberto Lenzi con Andy J. Forrest, Sonia Petrova, Susanna Mart. Produzione Italia, 1988.
Un uomo è continuamente tormentato da un terribile sogno, aggirarsi in una casa e vedere una orribile vecchia gettare la sua testa su un calderone di acqua bollente. Diversi giorni dopo con la moglie che soffre di problemi psichici si reca, sotto consiglio della sorella medico, in una casa di campagna nelle colline toscane, per qualche giorno di vacanza e riposo, sfortunatamente la casa che affitterò sua moglie sarà la stessa degli incubi ricorrenti.
Uno dei pochissimi film tv di questo maestro del cinema di serie B da una parte ma di immensi classici dall’altra, banale e scontato senza ombra di dubbio ma piacevole e divertente per un amante dello stesso Lenzi e del cinema di serie B di fine anni 80. Resta in ogni caso da segnalare uan recitazione al limite del patetico con attori semi-professionisti che cercano di dare uno stralcio di professionalità per un film che, pure oggi, scontato e castrante. Per i fan di Lenzi

VOTO: 2



IN PIU’ QUESTE SERIE:








E LUI....


STO ASCOLTANDO

Violenzura non originale a(o) thrashcattiveriaingenerale





































IL RUMORE DEL MIO WATER



DEF LEPPARD

Rumore fastidioso e inutile ma alcquanto geniale
MZ 412,
MERZBOW,

geni totali:
ALICE COOPER,
TOM WAITS,
JHON ZORN,
JHON COLTRANE,
MIKE PATTON,
DUKE ELLINGTON,
MINGUS,

e un po di altra roba che non ho voglia di scrivere....

ABBIGLIAMENTO del GIORNO



ORA VORREI TANTO...





STO STUDIANDO...

COME SOPRAVVIVERE

INOLTRE:



OGGI IL MIO UMORE E'...

PESSIMO,ANZI PESSIMISSIMO COME SEMPRE!


ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


1) Sicapunk con la maglietta di Neffa!

MERAVIGLIE


1) B A D O L E !


2) Svegliarsi la mattina sapendo ke una bella giornata ti aspetta perchè non hai un cazzo da fare
3) il bagno di casa tua!
4) padova senza extracomunitari
5) Una bella cagata!!
6) capire (almeno una volta nella vita ) un intiero discorso di Mirco Buso




IO SONO CARLA’


















(questo BLOG è stato visitato 40512 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]





sabato 4 luglio 2009 - ore 10:04


4 LUGLIO 2009
(categoria: " Riflessioni ")




Oggi è il 4 luglio, giorno dell’indipendenza americana e questa indipendenza è festeggiata da tutti gli americani che credono nella loro bandiera e nel loro paese, un po come quando l’Italia vince i mondiali, poi ritorna ad essere un paese di merda.
Che gli americani siano però un pelino esagerati si sa..però lo spirito patriottico è invidiabile.
Gli italiani del nord rinnegano la bandiera con quelli del sud, quelli delle isole si sentono quasi indipendenti, Roma serve del Vaticano, in pratica siamo una discarica a ciel sereno, se Garibaldi si fosse fatto i cazzi suoi avrebbe fatto una gran cosa!



Poi bisogna dire che il 4 luglio può essere variegato e variabile, ecco che quindi perché non mescolarlo con altre ricorrenze europee visto che bene o male gli Stati Uniti discendono da noi europei, dagli inglesi in particolare e mi son chiesto..se fossero discesi dai tedeschi..la guerra..chi l’avrebbe vinta alla fine?Sarebbe finita così?



Un po di sano patriottismo ora!!!











LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK



mercoledì 1 luglio 2009 - ore 20:52


SCOMMESSA
(categoria: " Riflessioni ")


Ok lo ammetto..è da tempo che non aggiorno..ho del materiale, ho delle tematiche, ho parecchia roba da scrivere, da commentare quindi piano piano si ricomincerà a decretare il riavvio di questo blog.
Tanto per cominciare inizierei con una piccola riflessione, un pensiero che mi è sobbalzato per la testa dopo aver visto uno dei soliti utilissimi servizi del tg1, ovvero l’intervista alla prima donna gondoliera. Per quanto possa disprezzare quella città, quel mestiere, quel tipo di imbarcazione, insomma tutto ciò che mi possa ricordare venezia, il servizio si articolava sulal soddisfazione della giovane ragazza che dopo mille peripezie è riuscita ad ottenere quel posto, l’indignazione di una categoria che si è vista arrivare dopo una secolare tradizione un elemento del tutto inappropriato a detta loro e in particolare il commento delal Mussolini, la quale, si è dimostrata combattiva e del tutto solidale con la neogondoliera definendo il fatto " un altro abbattimento delle barriere di discriminazione".
Bene..quello che mi chiedo ma se il gentile sesso desidera tanto questa parità..perchè non le vedo mai nei cantieri edili o ad asfaltare le strade alle 3 del pomeriggio con il catrame bollente che rende l’aria irrespirabile,o alla guida di camion della netezza urbana alle 3 del mattino, sporche di grasso ( non per la lotta nei locali) in una carrozzeria?


E ORA IL DOMANDONE: Quanti anni ha la bambina alla vostra sinistra nella foto?



Domani parlo di ebrei..promesso!!


LEGGI I COMMENTI (3) - PERMALINK



sabato 6 giugno 2009 - ore 16:53


TANTI AUGURI TOMMASO!
(categoria: " Musica e Canzoni ")




COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



venerdì 5 giugno 2009 - ore 19:02


FASTIDI
(categoria: " Pensieri ")


Aggiorno perché è da un pò che non lo faccio quindi mi apre il caso di scrivere qualche cazzata ogni tanto per i più fedeli che seguono questo blog.
Niente gossip o niente cazzate, qui si parla di cosa seria, una fra tutte: i sacchetti della spesa.
Hanno il loro perché anche loro, sono così utili, indispensabili per quando devi giustamente andare a spolparti fuori, infatti tenere mille birre in mano è fastidioso purtroppo hanno un loro lato negativo ossia il prezzo.
Mi spiego: perché devo pagare 5 centesimi per un sacchetto che si spacca dopo aver messo solo 4 mirese birre? Ma soprattutto perché devo pagare per far pubblicità gratis al supermercato? Sono loro che devono darmi 5 centesimi per girare con il sacchetto con su scritto il nome del supermercato…
Se devo pagare la bellezza di 5 centesimi pretendo che ci sia uno stronzo alla fine della cassa che mi ripone con cura e con calma e soprattutto in un ordine maniacale, quasi da pluriomicida, in un doppio sacchetto rinforzato tutta la spesa!








LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



giovedì 21 maggio 2009 - ore 21:14


IL MIO BIRDEI
(categoria: " Riflessioni ")





POST DEL MIO COMPLEANNO:

SONO ANCORA VIVO BRUTTI BASTARDI!!!!!




COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



mercoledì 20 maggio 2009 - ore 14:45


SEQUENZE MEMORABILI
(categoria: " Cinema ")









...poi dicono che il cinema è morto con il sonoro...DILETTANTI!

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



martedì 12 maggio 2009 - ore 20:51


SOLD OUT!!!
(categoria: " Pensieri ")




Aggiorno perché è ora di farlo dopo diverso tempo di assenza dovuti fondamentalmente al fatto che non sono mai a casa e che non mi ricordo mai delle vicissitudini che intraprendo mio malgrado e pensieri geniali che mi attraversano la testa.
Recentemente uno è diventato il mio tarlo cioè lo sbiancatore anale.
Le donne ormai non contente dei progressi della ricerca medica ed estetica (cioè vado a cercare di togliermi sempre più anni possibili e anche se ho 40 anni devo dimostrarne 20) han trovato in questo nuovo prodotto l ‘ultima frontiera della bellezza.
In pratica questo prodotto miracoloso riesce a sbiancare la pelle del buco del culo, normalmente più scura, forse perchè dopo tonnellate di merda un pò di alone è rimasto, intonandola con quella delle chiappe.
Il prodotto va semplicemente applicato nella zona voluta dopo un ‘accurata ceretta che dovrà essere eseguita a 90 ( il video..esilarante, con tanto di battute di quart’ordine messe a puntino ce lo dimostra), la “cavia” si presume essere una pornostar vista la mole dei canotti che ha al posto delle labbra e dal fatto che dice di esser ora pronta per girare il film..chi dovesse trovarlo è pregato di mandarmi il titolo!
Ora passo alle domande che mi sono posto:
Ma questo sbiancatore è universale?
Chi è nero si ritroverà con un buco bianco?
Chi è giallo si ritroverà con un buco del culo bianco?
Crea dipendenza?
Esiste light?
Esiste profumato, così quando caghi eviti di rendere il bagno una fogna?
Una volta assorbito dopo quanto tempo bisogna rimetterlo?
Michael Jackson è stato la prima cavia?
Quanti chili ne ha usato?
Funziona pure contro i raggi UV?
Se lecchi il buco del culo la lingua ti si schiarisce?
Una volta messo dopo quanto puoi cagare?
Lo stronzo si schiarisce?


Di sotto il video geniale che ho trovato su face book, ovviamene c’è un gruppo fan di questa troiata americana, o di questa troia americana, il concetto è sempre quello!





Ecco invece un prodotto che a differenza dello sbiancatore anale, potrebbe avere molto , ma molto più successo e far felici sia uomini che donne, soprattutto donne, dovessi scegliere cosa regalare sicuramente scegliere lui: L’INCURSORE ANALE….lo sbiancatore è roba da checche di fondo!








LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



martedì 5 maggio 2009 - ore 14:42


L’ANGOLO DEL BUON UOMORE
(categoria: " Pensieri ")




Corrono tempi di crisi, periodi difficili per tutti pertanto occorre stamparsi ogni tanto un bel sorriso sulla faccia e quale metodo migliore se non quello di leggere qualche sana barzelletta per riprendersi da questi momenti così bui?

Migliaia di anni fa Dio e’ alla ricerca del popolo eletto. Si
presenta agli Egizi dicendo: "Cerco il popolo eletto". "E in cosa
consiste?". "Consiste nel seguire i miei 10 comandamenti". "E cioe’?
Dacci un esempio". E Dio: "Ad esempio: Io sono il Signore, Dio tuo,
non avrai altro Dio al di fuori di me". E il popolo Egizio: "Eh no!
Noi siamo abituati a tanti Dei, il Dio Sole, Anubi, ecc, e un Dio solo
non e’ proprio possibile". Allora Dio va dal popolo Fenicio: "Cerco il
popolo eletto". "E in cosa consiste?". "Consiste nel seguire i miei 10
comandamenti". "E cioe’? Dacci un esempio". "Ad esempio: non rubare".
E il popolo Fenicio: "Eh no! Non e’ possibile! Noi siamo un popolo
abituato a fare commerci in tutti i mari, e il commercio vuol dire
anche un po’ rubare... ". Allora Dio va dal popolo Greco: "Cerco il
popolo eletto". "E in cosa consiste?". "Consiste nel seguire i miei 10
comandamenti". "E cioe’? Dacci un esempio". "Ad esempio: "Non
desiderare la donna d’altri". "Eh no! Non e’ possibile! Noi siamo un
popolo dedito all’amore sotto tutti gli aspetti (v. Elena di Troia,
ecc)". Allora Dio va dal popolo ebraico: "Cerco il popolo eletto". "E
in cosa consiste?". "Consiste nel seguire i miei 10 comandamenti". "E
quanto ci costano?". "Ma nulla, sono completamente gratis!". "Beh,
allora, li prendiamo tutti in blocco!".



Ad Assisi si incontrano i rappresentanti di varie religioni, un
missionario Cattolico, un Rabbino ed un Musulmano e parlano delle
diverse esperienze. Il Cattolico: "Eravamo in pieno oceano ed il mare
era in burrasca, vento e onde minacciavano di rovesciare la nave, ma
ci mettemmo a pregare tutti insieme e dalle nuvole un raggio di sole
ci illumino’ la via calmando le acque e placando il vento. Fu un vero
miracolo di Cristo!". Il Musulmano: "Eravamo nel deserto durante una
bufera, scarsi i viveri e l’acqua, la strada era smarrita, pregammo
Allah e un raggio di sole usci’ dalle nuvole, placo’ il vento e ci
indico’ la via per l’oasi. Fu un vero miracolo di Allah". Il Rabbino:
"Camminavo nel ghetto di New York, era sabato, attento a non
commettere peccati, quando di fronte a me vedo un portafogli pieno di
dollari; non potevo toccarlo per le Sacre Leggi, ma un raggio di sole
buco’ le nuvole ed illumino’ il ricco portafogli. Fu un miracolo,
tutto intorno era sabato, ma li’ era mercoledi".




Due rabbini sono in visita in America. Davanti ad una chiesa
vedono un cartello: "2.000 dollari per chi si converte al
cattolicesimo". Il primo rabbino, veramente offeso dal vedere una
religione caduta cosi’ in basso, dice al suo compagno: "Entro e vado a
vedere cosa c’e’ di vero. Tu aspetta qui fuori". Poco dopo il primo
rabbino esce dalla chiesa e il suo amico gli chiede: "E allora? E’
vero che danno 2.000 dollari per una conversione? ". E il primo
rabbino guardandolo di traverso: "2.000 dollari? Ma voi ebrei non
avete altro per la testa!".



Ad una festa un Ebreo si ritrova a parlare con un cinese.
"A me veramente non piacciono i Cinesi".
"Perche’ ?"
"Perche’ avete bombardato Pearl Harbour !!!"
"Ma quelli erano GIAPPONESI"
"vabbeh.. cinesi, giapponesi, thailandesi.. stessa roba !!!"
...pausa...
"Vabbeh, allora neanche a me piacciono gli ebrei !!!"
"perche’ ?"
"perche avete affondato il Titanic !!"
"Ma quello e’ stato un Iceberg"
"Iceberg, Resenberg, Goldberg... stessa roba !!!"



Un ebreo, un italiano, un francese e un inglese sono in volo
Berlino - New York su un aereo tedesco.
Ad un certo punto però l’aereo ha un guasto e inizia a perdere quota.
"Dobbiamo alleggerire il carico!" ordina il comandante,
e così tutti i bagagli vengono buttati fuori dall’aereo,
ma non è sufficiente e quello continua ad avvicinarsi pericolosamente al suolo.
"Dobbiamo buttare uno dei passeggeri!" esclama allora il comandante
"adesso farò un quiz e chi perderà verrà buttato giù da quest aereo!"
Quindi va dall’italiano e gli chiede "qual’è la capitale d’Italia?"
e quello "Roma!"
"Bene,bene"
Va dal francese e gli chiede "dov’è esposta la Monnalisa?"
"al Louvre"
"Molto bene"
Va dall’inglese e gli chiede "come si chiama la torre dell’orologio a Londra?"
"Big Ben"
"Benissimo!"
Infine va dall’ebreo e gli chiede "Gli abitanti della Cina?"
e quello "Un miliardoduecentomilionisettecentoventimilacinquecentoquarantatrè"
"I nomi!!!!"


Da Mosè il pasticciere.
"Mosè, ho saputo che per festeggiare i vent’ anni della tua attività offri degli assaggi!"
"Certo. Cosa ti piacerebbe?"
"Vorrei un pò della tua torta alla crema."
"Eccoti servito." E Mosè taglia una fetta di torta.
"Ma che buon profumo...senti, Mosè, già che ci sei...perchè non me ne dai due fette, eh?"
"Come no. Che problema c’è?" e Mosè divide in due la fetta




un dialogo tra amici:

Ңelŋath scrive:
torno di la a discutere dei massimi sistemi
__DURO_A_MORIRE__ scrive:
olocausto spero



LEGGI I COMMENTI (7) - PERMALINK



domenica 3 maggio 2009 - ore 12:31


3 MAGGIO
(categoria: " Riflessioni ")






BUON GIORNO A TUTTI...






LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK




> > > MESSAGGI PRECEDENTI
SETTEMBRE 2019
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30


Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG


BLOG che SEGUO:




DISINTEGRATI:

JEK-DYB Sardellone TRE OVI

PAZZO:

LERCIO

BUONE NOVELLE:
Emperor

ACTHUNG!!!
Kilo666



INVIDIA CECA EST:
ODUM


SIONISMO:

Styge

GALILEI

Diobrando




WAR IS A BUSINESS

Feck-u

LANCIAMI I COMPONENTI:

Akirafudo

DONNE:


MANTIDE IN SALSA PICCANTE TERMODOSATA SENZA URANIO
Crystal83


IN FABBRICA:
FRAUBLUKER


TESTIMONE OCULARE E TUTOR DI VITA
Ramones.77

GEMINI:

Beatrix_K







CONSULENTE STELLARE:;
Ebe









IL MIO NEMICO NUMERO UNO: Don Marco



BOOKMARKS


DISINFORMAZIONE DA RIDERE
(da Informazione / Notizie del Giorno )



UTENTI ONLINE: