BLOG MENU:


claretta88, 20 anni
spritzina di Lozzo Atestino PD
CHE FACCIO? Medicina veterinaria
Sono sistemato

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]
STO LEGGENDO

e chi ha il tempo di leggre..!

HO VISTO

Tante belle cose.. ..

STO ASCOLTANDO

Nomadi, Bocelli, Giorgia...

ABBIGLIAMENTO del GIORNO

come capita

ORA VORREI TANTO...

Abbracciare il mio amore

STO STUDIANDO...

di tutto e di più

OGGI IL MIO UMORE E'...

così e così...

ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


1) Capire di non aver mai amato come credevo!!
2) perdere completamente la fiducia nelle altre persone
3) le onnipresenti cavallette nella mia terrazza
4) capire di essermi perso qualcosa, di non aver sfruttato ogni occasione per rendere la mia vita degna di essere vissuta
5) Non poter parlare mai direttamente a Dio
6) I punti di domanda che affliggono e tormentano i miei Neuroni!
7) Sei quasi arrivato dove speravi e alla fine ti accorgi che quello non era un sogno tuo..

MERAVIGLIE


1) Sentire che per qualcuno tu conti davvero
2) svegliarsi accanto alla persona che si ama
3) "A volte mi basta essere con qualcuno. non ho bisogno di toccarlo; nemmeno di parlargli. C'è qualcosa che passa attraverso noi due... è allora che non sei più solo"
- Marilyn Monroe -
4) Le castagne appena cotte.. un caminetto, una bella boccia di vino rosso e una persona speciale accanto..
5) Le Coccole
6) Luce dei miei occhi brilla su di me
voglio mille lune
per accarezzarti
pendo dai tuoi sogni
veglio su di te
non svegliarti
non svegliarti...ancora
-meravigliosa creatura-
7) L'AMORE INCONDIZIONATO


C’era una volta un’isola, dove vivevano tutti i sentimenti e i valori degli uomini: il buon more, la tristezza, l’orgoglio...così come tutti gli altri anche l’amore. Un giorno venne annunciato ai sentimenti che l’isola stava per sprofondare e questi cominciarono in fretta e furia a preparare tutte le loro navi. Solo l’amore volle asettare fino all’ultimo. Quando l’isola fu sul punto di sprofondare l’amore decise di chiedere aiuto!
La ricchezza passò vicino all’amore su di una nave lussuosissima, disse:"ricchezza mi porti con te?"..."non posso" rispose la ricchezza "c’è molto oro e argento sulla mia nave e non c’è posto per te".
L’amore decise di chiedere aiuto all’orgoglio che stava passando su di un magnifico e altezzoso vassello. "Orgoglio, ti prego, mi porti con te?" chiese l’amore...e l’orgoglio rispose "non ti posso aiutare, qui è tutto così perfetto e mi sento così bene, potresti rovinare tutto..".
All’improvviso una voce disse "Vieni con me amore", era un vecchio che aveva parlato.
Quando arrivarono sulla terra ferma, il vecchio se ne andò senza dire il suo nome. L’amore si rese conto di quanto gli dovesse e chiese al sapere :"puoi dirmi chi mi ha aiutato?", e questo rispose:"è stato il tempo"..."E perchè il tempo mi ha aiutato?" chiese stupito l’amore. Rispose :"PERCHè SOLO IL TEMPO è CAPACE DI COMPRENDERE QUANTO L’AMORE SIA IMPORTANTE NELLA VITA"....





(questo BLOG è stato visitato 1101 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]



lunedì 25 agosto 2008 - ore 12:03


VACANZE SICILIANE
(categoria: " Vita Quotidiana ")







COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



lunedì 30 giugno 2008 - ore 14:22



(categoria: " Vita Quotidiana ")




COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



mercoledì 30 aprile 2008 - ore 10:49


Vita
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Ecco alcune delle cose che ho imparato nella vita:
Che non importa quanto sia buona una persona, ogni tanto ti ferirà. E per questo, bisognerà che tu la perdoni.
Che ci vogliono anni per costruire la fiducia e solo pochi secondi per distruggerla.
Che non dobbiamo cambiare amici, se comprendiamo che gli amici cambiano.
Che le circostanze e l’ambiente hanno influenza su di noi, ma noi siamo responsabili di noi stessi.
Che, o sarai tu a controllare i tuoi atti, o essi controlleranno te.
Ho imparato che gli eroi sono persone che hanno fatto ciò che era necessario fare, affrontandone le conseguenze.
Che la pazienza richiede molta pratica.
Che a volte, la persona che tu pensi ti sferrerà il colpo mortale quando cadrai, è invece una di quelle poche che ti aiuteranno a rialzarti
Che non si deve mai dire a un bambino che i sogni sono sciocchezze: sarebbe una tragedia se lo credesse.
Che non sempre è sufficiente essere perdonato da qualcuno. Nella maggior parte dei casi sei tu a dover perdonare te stesso.
Che non importa in quanti pezzi il tuo cuore si è spezzato; il mondo non si ferma, aspettando che tu lo ripari.
Forse Dio vuole che incontriamo un po’ di gente sbagliata prima di incontrare quella giusta, così quando finalmente la incontriamo, sapremo come essere riconoscenti per quel regalo.
Quando la porta della felicità si chiude, un’altra si apre, ma tante volte guardiamo così a lungo a quella chiusa, che non vediamo quella che è stata aperta per noi.
La miglior specie d’amico è quel tipo con cui puoi stare seduto in un portico e camminarci insieme, senza dire una parola, e quando vai via senti come se è stata la miglior conversazione mai avuta.
È vero che non conosciamo ciò che abbiamo prima di perderlo, ma è anche vero che non sappiamo ciò che ci è mancato prima che arrivi.
Ci vuole solo un minuto per offendere qualcuno, un’ora per piacergli, e un giorno per amarlo, ma ci vuole una vita per dimenticarlo.
Non cercare le apparenze; possono ingannare.
Non cercare la salute, anche quella può affievolirsi.
Cerca qualcuno che ti faccia sorridere perché ci vuole solo un sorriso per far sembrare brillante una giornataccia.
Trova quello che fa sorridere il tuo cuore.
Ci sono momenti nella vita in cui qualcuno ti manca così tanto che vorresti proprio tirarlo fuori dai tuoi sogni per abbracciarlo davvero!
Sogna ciò che ti va; vai dove vuoi; sii ciò che vuoi essere, perché hai solo una vita e una possibilità di fare le cose che vuoi fare.
Puoi avere abbastanza felicità da renderti dolce, difficoltà a sufficienza da renderti forte, dolore abbastanza da renderti umano, speranza sufficiente a renderti felice.
Mettiti sempre nei panni degli altri. Se ti senti stretto, probabilmente anche loro si sentono così.
Le più felici delle persone, non necessariamente hanno il meglio di ogni cosa; soltanto traggono il meglio da ogni cosa che capita sul loro cammino.
La felicità è ingannevole per quelli che piangono, quelli che fanno male, quelli che hanno provato, solo così possono apprezzare l’importanza delle persone che hanno toccato le loro vite.
Il miglior futuro è basato sul passato dimenticato, non puoi andare bene nella vita prima di lasciare andare i tuoi fallimenti passati e tuoi dolori.
Quando sei nato, stavi piangendo e tutti intorno a te sorridevano. Vivi la tua vita in modo che quando morirai, tu sia l’unico che sorride e ognuno intorno a te piange.

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



lunedì 28 aprile 2008 - ore 13:24


I GIARDINI DI MARZO
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Il carretto passava e quell’uomo gridava: "Gelati".
Al 21 del mese i nostri soldi erano già finiti
io pensavo a mia madre e rivedevo i suoi vestiti
il più bello era nero coi fiori non ancora appassiti.
All’uscita di scuola i ragazzi vendevano i libri
io restavo a guardarli cercando il coraggio per imitarli
poi sconfitto tornavo a giocar con la mente i suoi tarli
e la sera al telefono tu mi chiedevi: "Perché non parli?".

Che anno è che giorno è
questo è il tempo di vivere con te
le mie mani come vedi non tremano più
e ho nell’anima
in fondo all’anima cieli immensi
e immenso amore
e poi ancora, ancora amore, amor per te
fiumi azzurri e colline e praterie
dove corrono, dolcissime, le mie malinconie
l’universo trova spazio dentro me
ma il coraggio di vivere quello ancora non c’è.

I giardini di marzo si vestono di nuovi colori
e le giovani donne in quei mesi vivono nuovi amori
camminavi al mio fianco e ad un tratto dicesti: "Tu muori
se mi aiuti son certa che io ne verrò fuori".
Ma non una parola chiarì i miei pensieri
continuai a camminare lasciandoti attrice di ieri.

Che anno è che giorno è
questo è il tempo di vivere con te
le mie mani come vedi non tremano più
e ho nell’anima
in fondo all’anima cieli immensi
e immenso amore
e poi ancora, ancora amore, amor per te
fiumi azzurri e colline e praterie
dove corrono, dolcissime, le mie malinconie
l’universo trova spazio dentro me
ma il coraggio di vivere quello ancora non c’è


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



lunedì 28 aprile 2008 - ore 12:49



(categoria: " Vita Quotidiana ")




COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



giovedì 10 aprile 2008 - ore 11:56



(categoria: " Vita Quotidiana ")



Forte la mano teneva il volante
forte il motore cantava
non lo sapevi che c’era la morte
quel giorno che ti aspettava.

Non lo sapevi che c’era la morte
quando si e’ giovani e’ strano
poter pensare che la nostra sorte
venga e ci prenda per mano.

Non lo sapevi ma cosa hai sentito
quando lo schianto ti ha ucciso
quando anche il cielo di sopra e’ crollato
quando la vita e’ fuggita.

Dopo il silenzio soltanto e’ regnato
ed il tuo corpo steso a terra
nel viale cercava la vita
ma ti ha incontrato la morte.

Vorrei sapere a che cosa e’ servito
vivere amare e soffrire
spendere tutti i tuoi giorni passati
se presto hai dovuto partire.

Voglio però ricordarti com’eri
pensare che ancora vivi
voglio pensare che ancora mi ascolti
e che come allora sorridi.



COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



giovedì 6 marzo 2008 - ore 19:12


I VIAGGI DELLA VITA
(categoria: " Riflessioni ")


Mi è sembrato veramente strano salutarti in quel modo..
..senza un bacio..senza un abbraccio.. Ho solo potuto augurarti una buona partenza..
PARTENZA.. per dove?? dove sei andato pà??!
Non vai mai da nessuna parte.. ora hai deciso di partire così, senza nemmeno avvertire..
e se io volessi venire da te?? esiste un biglietto per il paradiso?!





LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK



mercoledì 2 gennaio 2008 - ore 11:20


ALCUNI SCATTI DELL’INVERNO.. .
(categoria: " Vita Quotidiana ")
















COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



lunedì 31 dicembre 2007 - ore 20:15


AUGURI A TUTTTTTIIIII!!!!!! BUON 2008 !!!!!!!!
(categoria: " Vita Quotidiana ")




BACIONI!!



COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



domenica 23 dicembre 2007 - ore 13:20


TI AMO..
(categoria: " Vita Quotidiana ")




Occhi negli occhi
sguardo che’l mio si perde nel tuo
un dolce sorriso
che’l riso ti dica nel mentre
un t’amo mio amore .





COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK




> > > MESSAGGI PRECEDENTI
Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG

BLOG che SEGUO:


colui che incanta con il suono della sua tromba: trumpets

BOOKMARKS


Nessun link inserito: Invita l'utente a segnalare i suoi siti preferiti!

UTENTI ONLINE:



GENNAIO 2020
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31