BLOG MENU:


ZioRIK, 26 anni
spritzino di Este
CHE FACCIO? Produco anidride carbonica
Sono single

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]


STO LEGGENDO

H. P. Lovecraft - Tutti i racconti (1897-1922)

HO VISTO

-

STO ASCOLTANDO

Dance, club/house, electro e... 60’s


ABBIGLIAMENTO del GIORNO

Casual/sportivo

ORA VORREI TANTO...

-

STO STUDIANDO...

-

OGGI IL MIO UMORE E'...

Primaverile

ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


Nessuna scelta effettuata

MERAVIGLIE


Nessuna scelta effettuata




(questo BLOG è stato visitato 2948 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]





venerdì 9 febbraio 2007 - ore 12:08


8 febbraio 2007, 23.15 ca.
(categoria: " Riflessioni ")


Una persona di meno su questa terra.
Sono partito poco dopo la telefonata di mio papà alla volta dell’ospedale di Adria, dove si trovava ad assistere mia nonna; la notizia era già nell’aria da qualche giorno, eppure a queste cose non si è mai del tutto preparati.
Non farò in questa sede 1 elogio di questa persona, non riuscirei proprio a farlo; ma nemmeno 1 predica o 1 j’accuse. Alla morte tutto termina e non c’è + motivo di portar rancore o qualunque sorta di sentimento negativo nei confronti di 1 persona, qualsivoglia possano essere le sue colpe: meglio conservare nella mente ciò che di positivo e buono c’è stato, anche se si tratta solo di pochi ricordi.
Non mi ha fatto particolare impressione vederla lì, immobile, con gli occhi chiusi... forse xchè le avevo parlato qualche ora prima ed era quella di sempre, com’ero ormai abituato a conoscerla nell’ultimo anno e mezzo di permanenza a casa mia, sebbene lo sguardo fosse diverso; ma mi ha fatto pensare a cosa resta di noi, del nostro pensiero, dei nostri ricordi, dopo che l’ultimo respiro è stato esalato: 1 involucro inerte, 1 contenitore senza contenuto.
Non mi dilungherò ora con facili riflessioni sulla condizione umana che in chissà quanti hanno già fatto, anche se non nego che la mia mente ha già sostato + volte su di esse; ma voglio concludere questo pensiero citando 1 passo scritto molti secoli fa:
"I vivi sanno che moriranno, ma i morti non sanno nulla; non c’è più salario per loro, perchè il loro ricordo svanisce. Il loro amore, il loro odio e la loro invidia, tutto è ormai finito, non avranno più alcuna parte in tutto ciò che accade sotto il sole" (Qoelet/Ecclesiaste 9:5,6)
E data l’inevitabilità, probabilmente è meglio così.
Ciao Luigina.

COMMENTA (0 commenti presenti) PERMALINK



APRILE 2020
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30


Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG


BLOG che SEGUO:


Schizzo7 Bridget Daffe biosfaeo Accia bad_boys

BOOKMARKS


Nessun link inserito: Invita l'utente a segnalare i suoi siti preferiti!


UTENTI ONLINE: