BLOG MENU:
stoner, 25 anni
spritzino di padova
CHE FACCIO? corro...
Sono sistemato

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]



Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG


STO LEGGENDO

Mondo Ducati

HO VISTO



STO ASCOLTANDO

La sinfonia della mia Desmosedici GP8



ABBIGLIAMENTO del GIORNO

Alpinestar



ORA VORREI TANTO...



e vincere un altro Gp



STO STUDIANDO...

Come sistemare la mia Ducati e farla tornare sul gradino più alto del podio

OGGI IL MIO UMORE E'...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


Nessuna scelta effettuata

MERAVIGLIE


Nessuna scelta effettuata


BLOG che SEGUO:


FraGIOlina Bimbamarta DesmoClau Duca998 DesmoLucy mici8

BOOKMARKS


Nessun link inserito: Invita l'utente a segnalare i suoi siti preferiti!


UTENTI ONLINE:




(questo BLOG è stato visitato 1271 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]

MAGGIO 2020
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31


Sunday, July 13, 2008 - ore 23:12


Gp Sachsenring
(categoria: " Vita Quotidiana ")




CASEY STONER (Ducati MotoGP Team) - 1°

“Dani oggi guidava in maniera incredibile, non c’era alcuna possibilità che io potessi tenere il suo ritmo nei primi giri in quelle condizioni. Noi avevamo bisogno di un po’ più tempo prima che le gomme entrassero in temperatura e Dani nel frattempo continuava ad allontanarsi sempre di più. Ad un certo punto, mentre ero sul rettilineo ho visto da lontano la sua moto rotolare lungo la via di fuga della prima curva. Mi dispiace davvero per lui ma penso che anche se è caduto, oggi è stato impressionante. Da quel momento in poi ho pensato solo a rimanere concentrato anche se non è stato facile perché non sono stato molto bene per tutto il fine settimana e anche durante la gara non mi sentivo a posto. Per di più abbiamo scelto una mescola piuttosto dura per la gomma posteriore e ci sono stati un paio di episodi che mi hanno reso tutto meno che tranquillo, sebbene abbiano contribuito a non farmi abbassare la guardia. Ho continuato a tirare quando potevo farlo cercando di mantenere sempre un certo vantaggio. E’ bello aver ridotto un pochino il distacco in classifica e sento di dovere ancora un grande “grazie” alla mia squadra che è stata capace di adattare la moto ad ogni tipo di condizione che abbiamo trovato qui in Germania. Questa vittoria è dedicata a loro”.




LEGGI I COMMENTI (3) PERMALINK